Hero

Informazioni su SafetyDetectives

SafetyDetectives è un gruppo editoriale formato da esperti di cybersecurity, ricercatori sul tema della privacy e professionisti che recensiscono strumenti tecnici. La nostra posizione è globale e condividiamo tutti uno stesso obiettivo: fornire ai nostri lettori informazioni utili e accurate, in modo che possano prendere decisioni consapevoli per la propria sicurezza e protezione online.

Hero
Applicando una solida metodologia, testiamo, confrontiamo e recensiamo antivirus, password managerVPN (reti private virtuali) e applicazioni di parental control. Grazie a queste procedure di test ad alto stress e ai nostri rigorosi standard editoriali, siamo diventati una delle più importanti risorse online per ottenere informazioni sui prodotti di cybersecurity destinati ai consumatori. Ricopriamo con fierezza e dedizione questo ruolo: puntiamo sempre al meglio e non smetteremo mai di offrire ai lettori la massima qualità in ogni nostra recensione, articolo, post di blog o intervista.
Oltre a fare recensioni di prodotti e comparazioni, il nostro team di ricercatori esperti di cybersecurity utilizza metodi di hacking white-hat per individuare fughe di dati, falle nella sicurezza e violazioni della privacy, spesso associate a rivenditori online di spicco con milioni di utenti. Le nostre attività di hacking white-hat hanno trovato ampio riconoscimento su riviste tecnologiche come Wired, TechCrunch, Engadget e tante altre.
Puntiamo ad aiutare i nostri lettori in ogni maniera possibile. Il sito SafetyDetectives è una risorsa gratuita, a disposizione di tutti, per ricerche, informazioni e comparazioni fra i migliori prodotti e pratiche di cybersecurity disponibili online.

Come testiamo i prodotti di cybersecurity

A continuazione troverai descritta con precisione la nostra metodologia di test per i seguenti prodotti:

Come testiamo gli antivirus Come testiamo gli antivirus
Come testiamo i password manager Come testiamo i password manager
Come testiamo le VPN Come testiamo le VPN
Come testiamo i parental control Come testiamo i parental control

Come testiamo gli antivirus

Molti provider di antivirus definiscono il proprio come “il miglior prodotto disponibile e con il 100% di protezione contro i malware”, ma non è sempre così.

Nessun antivirus può offrire una protezione totale contro ogni virus e minaccia informatica esistente. Alcuni, però, fanno un lavoro migliore di altri.

Ecco come testiamo i prodotti antivirus:

Category Breakdown
  • 5% - Acquisto e download
  • 10% - Installazione e configurazione
  • 30% - Protezione dai malware
  • 10% - Protezione web
  • 15% - Caratteristiche e funzioni aggiuntive
  • 10% - Impatto sulle prestazioni del sistema
  • 10% - Prezzi
  • 10% - Assistenza clienti e rimborsi
1. Acquisto e download - 5%

1. Acquisto e download – 5%

I nostri recensori acquistano regolarmente un abbonamento antivirus, di solito il pacchetto più completo disponibile. Valutiamo i prezzi e le diverse opzioni di pagamento, cercando anche di scoprire se l’acquisto comporti costi nascosti.

Dopodiché scarichiamo il file di installazione dell’antivirus per valutare le dimensioni di ogni download e se una volta installato occupi o meno tanto spazio sui nostri dispositivi di prova.

I nostri recensori assegnano quindi un punteggio da 1 a 10 in base alla loro esperienza con l’acquisto e il download di ciascun prodotto. Questa valutazione consta per il 5% nel punteggio finale.

2. Installazione e configurazione - 10%

2. Installazione e configurazione – 10%

Dopodiché procediamo all’installazione dell’antivirus su diversi sistemi operativi, tra cui Windows, Mac, Android e iOS, verificandone il livello di complessità della configurazione.

Valutiamo anche il tempo necessario per l’installazione e se siano necessarie conoscenze tecniche per eseguirla con successo.

Una volta installata l’applicazione, i nostri recensori completano il processo di configurazione e si assicurano che sia andato tutto a buon fine.

Assegniamo un punteggio da 1 a 10 alla nostra esperienza di installazione e configurazione, valutazione che costituisce il 10% del punteggio finale.

3. Protezione dai malware - 30%

3. Protezione dai malware – 30%

Esaminiamo approfonditamente la tecnologia antivirus di ogni prodotto per garantirne la sicurezza, accuratezza, livello di aggiornamento ed efficacia contro le minacce malware più recenti.

Utilizziamo diversi metodi per testare l’efficacia di ogni antivirus:

3a. Rilevamento con scansione anti-malware - 15%

3a. Rilevamento con scansione anti-malware – 15%

I nostri recensori eseguono una serie di analisi del sistema per verificare la quantità di file malware che è in grado di rilevare il motore di scansione anti-malware di ciascun prodotto.

Usiamo centinaia di campioni di malware in ogni nostro test. Durante queste prove di scansione valutiamo semplicemente la capacità di ciascun programma antivirus nel rilevare i file malware presenti su un sistema: non apriamo né eseguiamo alcun file malware.

Ogni sistema di scansione antivirus viene testato con una vasta gamma di campioni di malware passati e recenti, includendo virus, ransomware, spyware, trojan, keylogger, rootkit e altre minacce.

[/highlight-box]

Ecco alcuni esempi di malware che includiamo in ogni test:

  • Ransomware – Criptano e bloccano il dispositivo dell’utente, costringendolo a pagare un riscatto per liberarlo.
  • Backdoor/trojan – Sfruttano le vulnerabilità del sistema per accedere segretamente al dispositivo dell’utente e rubare dati.
  • Spyware/Remote access trojan (RAT) – Controllano da remoto il dispositivo dell’utente, accedono a file sensibili e installano malware.
  • Keystroke logger – Tracciano i tasti premuti dall’utente, consentendo così agli hacker di sottrarre nomi utente, password, dati bancari e altre informazioni sensibili.
  • Hijacker di webcam e microfono – Consentono agli hacker di accedere senza autorizzazione alla webcam o al microfono del dispositivo per registrare segretamente l’attività dell’utente.

[/highlight-box]

Una volta completati i test del sistema di scansione, vediamo quanti campioni di malware siano stati rilevati e messi in quarantena. Naturalmente è ideale che raggiungano il 100%, ma riteniamo che un tasso di rilevamento malware del 95% sia sufficiente per considerare un antivirus come altamente sicuro.

Trasformiamo la percentuale complessiva di rilevamento di malware in un punteggio da 1 a 10, che costituirà il 15% della valutazione finale.

3b. Test della protezione in tempo reale - 15%

3b. Test della protezione in tempo reale – 15%

I nostri test della protezione in tempo reale includono una serie di attacchi simulati per verificare le capacità di ciascun antivirus nel blocco in tempo reale delle minacce.

[/highlight-box]

Ecco alcuni degli attacchi malware che simuliamo durante i nostri test:

  • Esecuzione di file malware – Lanciamo uno script che esegue uno alla volta ogni campione di malware, quindi valutiamo le capacità del sistema nel bloccare e rimuovere in tempo reale ciascuna minaccia malware che tenti di infettare il nostro dispositivo di prova.
  • Simulazioni di ransomware – Lanciamo varie simulazioni che imitano autentici attacchi ransomware, in modo da verificare se la protezione in tempo reale blocchi e disattivi la minaccia.
  • Virus zero-day – Simuliamo attacchi utilizzando file malware sconosciuti, non ancora integrati nei database dei malware noti. Misuriamo quindi con che velocità ogni antivirus rilevi queste minacce sconosciute e come risponda al loro attacco.

[/highlight-box]

Dopo aver completato tutti i test e le simulazioni, vediamo quante minacce siano state bloccate dal sistema di protezione in tempo reale di ciascun antivirus. Punteggi del 100% sono ovviamente l’eccellenza, ma riteniamo comunque che un punteggio superiore al 90% offra una protezione sufficiente alla maggior parte degli utenti.

Convertiamo poi la percentuale ottenuta dalle funzioni di protezione in tempo reale in un punteggio da 1 a 10, che costituirà il 15% della valutazione finale.

4. Protezione web - 10%

4. Protezione web – 10%

I nostri recensori esaminano le protezioni web di ciascun antivirus ed eseguono una serie di test per verificarne il corretto funzionamento.

Molti antivirus hanno funzioni di protezione web, come firewall di rete, sistemi anti-phishing, rilevamento di falle di privacy, blocco dei link di tracciamento e altro.

[/highlight-box]

Verifichiamo l’efficacia di ogni protezione web con:

  • Attacchi di rete – Tentativi di infiltrazione nella rete privata di un utente per ottenere accesso ai dispositivi che vi sono connessi.
  • Siti di phishing – Siti web fasulli che inducono gli utenti a inserire informazioni personali come password e dati della carta di credito.
  • Siti con malware – Siti web noti per contenere malware o script malevoli.
  • Truffe di phishing via e-mail – Messaggi truffaldini camuffati da e-mail legittime, contenenti link di phishing.
  • Annunci e link di tracciamento – Fastidiosi annunci popup e link per tracciare la tua attività online.

[/highlight-box]

Calcoliamo il numero di attacchi di rete, link di phishing, siti di malware, annunci e link di tracciamento che ciascun antivirus riesce a bloccare grazie alle sue protezioni web.

Nelle nostre recensioni assegniamo un punteggio globale alla protezione web, assicurandoci comunque di evidenziare chiaramente quali sue specifiche caratteristiche funzionino molto bene e quali no.

Dopo aver completato i nostri test della protezione web, assegniamo un punteggio complessivo su 10 punti, che costituirà il 10% del punteggio finale.

5. Caratteristiche aggiuntive - 15%

5. Caratteristiche aggiuntive – 15%

La maggior parte degli antivirus va oltre la protezione anti-malware. Esaminiamo tutte le caratteristiche e le funzioni aggiuntive di un programma.

Valutiamo ogni caratteristica extra per funzionalità, scopo e utilità per la maggioranza degli utenti. Molte di queste fanno lievitare il prezzo del prodotto, quindi valutiamo se valgano effettivamente la pena.

In genere, i pacchetti antivirus offrono funzionalità aggiuntive come un sistema per l’ottimizzazione delle prestazioni del dispositivo, la rimozione dei file spazzatura, una VPN (rete privata virtuale), un password manager e altro.

[/highlight-box]

In linea con i nostri standard di valutazione, esaminiamo i seguenti aspetti di ogni funzione aggiuntiva:

  • Prestazioni – Quanto una funzione sia efficace per il suo scopo.
  • Utilità – Se gli utenti traggano effettivamente beneficio dall’uso della funzione o se sia solo di un’aggiunta non necessaria.
  • Impatto sulle prestazioni del sistema – La quantità di CPU, RAM ed energia richiesta dalla funzionalità aggiuntiva.
  • Valore – Quanto la caratteristica extra apporti davvero all’utente.
  • Confronto con app standalone – La bontà della funzione rispetto alle migliori applicazioni dedicate che hanno la stessa finalità (come una VPN o un password manager non inclusi in un pacchetto antivirus).

[/highlight-box]

In base ai risultati ottenuti, assegniamo un punteggio individuale a ciascuna funzionalità extra, poi se ne calcola una media su 10 punti e tutto ciò conterà per il 15% nella valutazione finale.

6. Impatto sulle prestazioni del sistema - 10%

6. Impatto sulle prestazioni del sistema – 10%

Gli antivirus devono essere efficaci senza rallentare il sistema dell’utente. Misuriamo l’impatto di ciascun antivirus su CPU, RAM, utilizzo della batteria e performance complessive del sistema.

Per rendere la nostra ricerca utile e significativa per la maggior parte degli utenti, esaminiamo come ciascun antivirus usi le risorse su diversi sistemi, vecchi e nuovi, come Windows, Mac e dispositivi mobili, in modo da fare una media affidabile del livello di prestazioni.

Valutiamo le performance con ciascun antivirus quando questo è inattivo (cioè non esegue una scansione), durante la scansione e durante attacchi di malware simulati. Nel test di performance si considerano:

[/highlight-box]

  • Utilizzo della CPU – La quantità di potenza di elaborazione utilizzata da ciascun antivirus.
  • Utilizzo della RAM – La quantità di memoria di sistema richiesta dall’antivirus per il suo efficiente funzionamento.
  • Utilizzo della batteria – La quantità di batteria consumata durante le scansioni complete e durante l’inattività, e se in generale l’antivirus fornisca o meno efficienza energetica.

[/highlight-box]

Se un antivirus usa circa il 20% della CPU e meno di 500 MB di RAM durante una scansione completa del sistema e mostra una buona efficienza energetica (misurata con il sistema di gestione delle attività del dispositivo), lo consideriamo un’ottima scelta. Tutto ciò che superi il 50% di utilizzo della CPU, 2 GB di RAM e/o abbia scarsa efficienza energetica è generalmente considerato una pessima scelta.

Dopo aver completato i nostri test di performance, assegniamo un punteggio complessivo da 1 a 10, che costituirà il 10% del punteggio finale.

7. Prezzi - 10%

7. Prezzi – 10%

Valutiamo i pacchetti di abbonamento disponibili per ciascun antivirus e stabiliamo se siano a basso costo, eccessivamente costosi o se abbiano un buon rapporto qualità-prezzo.

I nostri recensori determinano il valore di ogni prodotto esaminando la quantità e qualità delle funzioni offerte in ogni pacchetto. Ne confrontiamo poi il prezzo con quello di prodotti simili, in modo da capire quanto sia in linea con la media di mercato.

Questo metodo ci aiuta a definire chiaramente quali antivirus risultino un buon affare e quali invece non valgano la spesa.

Sulla base delle nostre valutazioni, assegniamo un punteggio complessivo da 1 a 10. Questo costituirà il 10% del punteggio finale del prodotto.

8. Assistenza clienti e rimborsi - 10%

8. Assistenza clienti e rimborsi – 10%

Esaminiamo le opzioni di assistenza clienti di ogni azienda e le mettiamo alla prova inviando numerose domande tramite ogni canale disponibile, come e-mail, live chat, assistenza telefonica, domande frequenti sul sito, forum e quant’altro.

I nostri recensori valutano l’efficienza del team di assistenza clienti esaminandone tempi, qualità e utilità della risposta per affrontare e risolvere il problema.

Attribuiamo un buon punteggio ai team di assistenza che hanno un’ampia gamma di opzioni di contatto, rispondono prontamente fornendo soluzioni utili e si assicurano che gli utenti restino soddisfatti del prodotto.

Infine, controlliamo se un’azienda offra o meno una garanzia soddisfatti o rimborsati. Nel caso, valutiamo l’intero processo di rimborso effettuando la richiesta nei tempi indicati, giudicando quanto sia facile ottenerlo e quanto tempo ci voglia per riavere indietro i soldi.

Diamo quindi un punteggio da 1 a 10 alla nostra esperienza complessiva con il supporto clienti e questo consterà per il 10% nella valutazione finale.

Punteggio finale per l’antivirus

Dopo aver effettuato tutti questi test approfonditi, i nostri recensori calcolano un punteggio finale per ogni antivirus in base alle valutazioni ottenute in ogni categoria.

Le categorie hanno un’incidenza variabile sulla valutazione finale, quindi pesiamo il punteggio di ogni test secondo le percentuali qui riassunte:

Acquisto e download: 5%

Caratteristiche e funzioni aggiuntive: 15%

Installazione e configurazione: 10%

Impatto sulle prestazioni del sistema: 10%

Protezione dai malware: 30%

Prezzi: 10%

Protezione web: 10%

Assistenza clienti e rimborsi: 10%

Combinando queste cifre, si ottiene un punteggio finale per ogni antivirus, quello che troverai associato a ogni nostra recensione. I prodotti con un punteggio complessivo superiore a 8/10 sono generalmente considerati un’ottima scelta per la maggior parte degli utenti. Punteggi intorno a 7/10 indicano prodotti abbastanza buoni, ma con alta probabilità che esistano alternative migliori. Punteggi vicini o inferiori a 6/10 indicano che i nostri recensori hanno riscontrato molti problemi e che, nella sua forma attuale, il prodotto non è probabilmente il migliore per gran parte degli utenti.

Come testiamo i password manager

I password manager memorizzano e inseriscono automaticamente le credenziali di login, in modo che gli utenti non debbano ricordare o inserire manualmente i loro dati di accesso ogni volta che entrano in un account online. I nostri recensori conducono una serie di test per scoprire i pro e i contro di ciascun gestore di password.

Ecco come testiamo i password manager:

Category Breakdown
  • 5% - Acquisto e download
  • 10% - Installazione e configurazione
  • 25% - Sicurezza e crittografia
  • 25% - Funzionalità principali
  • 15% - Funzioni aggiuntive
  • 10% - Prezzi
  • 10% - Assistenza clienti e rimborsi
1. Acquisto e download - 5%

1. Acquisto e download – 5%

Acquistiamo il piano più completo disponibile con ciascun password manager.

Valutiamo la gamma di opzioni di pagamento offerte, la difficoltà del complessivo processo di pagamento e se l’acquisto del prodotto si ponga in qualche modo impegnativo o inopportuno (magari con costi nascosti o tentativi di upselling).

Scarichiamo quindi il file di installazione del password manager sul nostro sistema. Valutiamo le dimensioni di ogni file scaricato, di quanto spazio di archiviazione necessita.

In base alla nostra esperienza con l’acquisto e il download di ciascun prodotto, assegniamo un punteggio da 1 a 10. Questa valutazione consta per il 5% nel punteggio finale.

2. Installazione e configurazione - 10%

2. Installazione e configurazione – 10%

Dopo il download, installiamo il password manager su una serie di dispositivi che utilizzano sistemi Windows, macOS, Android e iOS.

La maggior parte dei password manager è dotata di un’estensione per browser, che installiamo su quanti più browser possibile per valutarne appieno la funzionalità.

Una volta installato il password manager, procediamo alla configurazione del programma. Per prima cosa, accediamo all’app o all’estensione per browser utilizzando le credenziali di accesso precedentemente create. Esaminiamo sempre con attenzione il processo di creazione della Master Password, per valutare se ogni programma garantisca o meno che l’utente ne crei una forte e sicura.

In base alla nostra esperienza con l’installazione e la configurazione di ciascun prodotto, assegniamo un punteggio da 1 a 10, che conterà per il 10% del punteggio finale.

3. Sicurezza e crittografia - 25%

3. Sicurezza e crittografia – 25%

Un password manager adeguato dovrebbe fornire caratteristiche di sicurezza avanzate (fra cui una crittografia di alto livello) per memorizzare in maniera protetta le password dell’utente.

[/highlight-box]

Quando valutiamo la sicurezza di un password manager, cerchiamo una serie di elementi:

  • Opzioni per la crittografia – Valutiamo il livello di crittografia utilizzato da ciascun gestore di password (AES a 256 bit è lo standard).
  • Architettura di tipo zero-knowledge – Ci assicuriamo che ogni password manager sia progettato in modo tale che gli sviluppatori dell’applicazione non abbiano assolutamente accesso ai dati memorizzati dall’utente.
  • Autenticazione a due fattori (2FA) o a più fattori (MFA) – Testiamo e valutiamo tutte le opzioni di 2FA/MFA disponibili.
  • Opzioni per il recupero dell’account – Valutiamo la gamma di opzioni che consentono agli utenti di accedere ai propri dati in caso di perdita della Master Password.

[/highlight-box]

I punteggi più bassi sono assegnati ai password manager privi di solidi standard crittografici, non costruiti con un’architettura a conoscenza zero, privi di opzioni 2FA/MFA e/o privi di alternative per il recupero dell’account.

In base alla valutazione delle caratteristiche e dei protocolli di sicurezza di ciascun prodotto, assegniamo un punteggio su 10 punti, che consterà per il 25% nel punteggio finale.

4. Funzionalità principali - 25%

4. Funzionalità principali – 25%

Ogni funzione fondamentale del password manager viene valutata attentamente per assicurarci che fornisca quanto previsto.

[/highlight-box]

Fra le funzionalità principali che testiamo vi sono:

  • Memorizzazione di password – Come vengono memorizzate e organizzate le password.
  • Riempimento e salvataggio automatici – La capacità di ciascun password manager di compilare automaticamente i campi di login e di salvare credenziali appena create.
  • Generazione di password – Quanto è facile generare nuove password e il loro livello di forza e versatilità.
  • Condivisione di password – Quanto è sicura e intuitiva la funzione di condivisione delle password e se sia presente o meno un limite alla quantità di credenziali condivisibili.

[/highlight-box]

In base alla valutazione delle funzionalità principali di ciascun prodotto, assegniamo un punteggio da 1 a 10, che consterà per il 25% nel punteggio finale.

5. Caratteristiche aggiuntive - 15%

5. Caratteristiche aggiuntive – 15%

Molti dei migliori password manager includono funzioni aggiuntive per offrire maggiore sicurezza o produttività.

Dato che queste caratteristiche possono variare a seconda del prodotto, valutiamo prima il loro numero e poi se funzionano o meno come pubblicizzato.

[/highlight-box]

Alcune caratteristiche che testiamo sono:

  • Monitoraggio del dark web – Esegue la scansione dei database presenti sul dark web per verificare se siano stati divulgati dati personali di un utente.
  • Report sulla sicurezza – Verificano la solidità complessiva del database di password di un utente e forniscono suggerimenti per rafforzare le proprie password.
  • Storage criptato di file – Archivia grandi quantità di file degli utenti nei server cloud criptati dell’azienda.
  • Modificatore di password automatico – Consente di cambiare le password di alcuni siti con un semplice clic nell’app del password manager.
  • VPN (rete privata virtuale) – Permette di cambiare il proprio indirizzo IP e fornire un livello aggiuntivo di sicurezza all’attività online dell’utente.

[/highlight-box]

Se una caratteristica aggiuntiva funziona come pubblicizzato, la confrontiamo con la corrispondente opzione di altri password manager e software dedicati. Valutiamo quindi se la funzione aggiuntiva comporti un costo extra e, nel caso, stabiliamo se valga la spesa.

In base alla nostra esperienza con le funzioni aggiuntive di ciascun prodotto, assegniamo un punteggio su 10 punti, che peserà per il 15% nel punteggio finale.

6. Prezzi - 10%

6. Prezzi – 10%

I nostri recensori valutano il costo di ciascun password manager.

Analizziamo la gamma di pacchetti o abbonamenti offerti da ciascuna azienda, analizziamo le caratteristiche di ogni opzione e stabiliamo se valga il prezzo richiesto.

Ogni piano di un password manager viene confrontato con pacchetti simili offerti da altri gestori di password, in modo da verificare se il prodotto sia più o meno costoso rispetto alla concorrenza.

Oltre a considerare il prezzo originale dei pacchetti, valutiamo gli sconti e le offerte eventualmente proposti da ogni azienda. In tal caso, faremo sapere all’utente se includendo lo sconto il prodotto abbia o meno un buon rapporto qualità-prezzo.

In base al prezzo del prodotto, assegniamo a ciascun password manager un punteggio da 1 a 10, che conterà per il 10% nel punteggio finale.

7. Assistenza clienti e rimborsi - 10%

7. Assistenza clienti e rimborsi – 10%

Esaminiamo le opzioni di supporto disponibili per gli utenti: più ce ne sono, meglio è.

Diamo un buon punteggio alle aziende che offrono un’ampia varietà di metodi di contatto, come e-mail, live chat, telefono, forum e social media.

I nostri esperti contattano più volte il team di assistenza di ciascun password manager, per porre domande e risolvere problemi di vario tipo e così valutare la velocità e la qualità complessiva di ogni risposta.

Infine, controlliamo se un’azienda offra o meno una garanzia soddisfatti o rimborsati. Nel caso, valutiamo l’intero processo di rimborso effettuando la richiesta nei tempi indicati, giudicando quanto sia facile ottenerlo e quanto tempo ci voglia per riavere indietro i soldi.

In base alla velocità con cui il team di assistenza risponde alle nostre domande e alla loro utilità per la risoluzione del problema, assegniamo a ciascuna azienda un punteggio da 1 a 10. Questo peserà il 10% nel punteggio finale.

Punteggio finale per i password manager

I nostri recensori calcolano un punteggio finale per ogni password manager in base alle valutazioni ottenute in ciascuna categoria di test.

Le categorie hanno un’incidenza variabile sulla valutazione finale, quindi pesiamo il punteggio di ogni test secondo le percentuali qui riassunte:

Acquisto e download: 5%

Funzioni aggiuntive: 15%

Installazione e configurazione: 10%

Prezzi: 10%

Sicurezza e crittografia: 25%

Assistenza clienti e rimborsi: 10%

Caratteristiche principali: 25%

Combinando queste cifre, si ottiene un punteggio finale per ogni password manager, quello che troverai mostrato in ogni nostra recensione. I prodotti con un punteggio complessivo superiore a 8/10 sono generalmente considerati un’ottima scelta per la maggior parte degli utenti. Punteggi intorno a 7/10 indicano prodotti abbastanza buoni, ma con alta probabilità che esistano alternative migliori. Punteggi vicini o inferiori a 6/10 indicano che i nostri recensori hanno riscontrato molti problemi e che, nella sua forma attuale, il prodotto non è probabilmente il migliore per gran parte degli utenti.

Come testiamo le VPN (reti private virtuali)

I nostri recensori conducono una serie di test per ogni VPN, per determinare se sia effettivamente sicura, facile da usare e veloce come pubblicizza qualunque provider di questi servizi.

Ecco come testiamo le VPN:

Category Breakdown
  • 5% - Acquisto e download
  • 10% - Installazione e configurazione
  • 30% - Sicurezza e privacy
  • 20% - Velocità generale
  • 15% - Posizioni e opzioni di server
  • 10% - Prezzi
  • 10% - Assistenza clienti e rimborsi
1. Acquisto e download - 5%

1. Acquisto e download – 5%

Acquistiamo il pacchetto VPN più completo offerto da ciascun provider. Durante il processo di pagamento, valutiamo quanti dati personali bisogna fornire per completare l’acquisto e se l’azienda offra o meno metodi di pagamento anonimi come le criptovalute.

A un provider di VPN bastano solo un indirizzo e-mail e i dettagli di pagamento per creare l’account di un utente. Quindi, se l’azienda richiede ulteriori dati identificativi, valutiamo se le sue ragioni siano fondate.

Una volta completato l’acquisto, consultiamo i requisiti di sistema e scarichiamo il file di installazione dal sito web del provider.

In base alla nostra esperienza con l’acquisto e il download di ogni VPN, assegniamo un punteggio da 1 a 10 che costituisce il 5% della valutazione finale.

2. Installazione e configurazione - 10%

2. Installazione e configurazione – 10%

Installiamo la VPN su diversi sistemi, inclusi Android, iOS, Windows e Mac. Il processo viene monitorato attentamente, per individuare ogni possibile difficoltà di installazione della VPN su ciascun sistema.

Una volta installata, configuriamo la VPN accedendo al nostro account e regolando le impostazioni a dovere, per garantire che la VPN sia impostata correttamente sui nostri sistemi.

Consideriamo il livello di intuitività del software VPN e se riteniamo che anche gli utenti non tecnici possano capire rapidamente come muoversi nell’interfaccia del programma.

In base alla nostra esperienza con l’installazione e la configurazione di ciascun prodotto, assegniamo un punteggio da 1 a 10. Questo peserà il 10% nel punteggio finale.

3. Sicurezza e privacy - 30%

3. Sicurezza e privacy – 30%

Effettuiamo una serie di test per garantire che ogni prodotto tuteli effettivamente le informazioni dell’utente, compresi i dati dell’attività di navigazione e l’indirizzo IP. Cerchiamo attivamente qualsiasi potenziale difetto nelle funzioni di sicurezza di ciascuna VPN.

[/highlight-box]

I nostri recensori esaminano aspetti quali:

  • Protocolli VPN – Valutiamo la gamma di protocolli VPN offerti da ciascun servizio, come OpenVPN (UDP), OpenVPN (TCP), IKEv2, WireGuard ed eventuali altri.
  • Crittografia – Esaminiamo la forza e la funzionalità del metodo crittografico utilizzato dalla VPN per oscurare i dati di navigazione dell’utente.
  • Offuscamento ed elusione della censura – Testiamo la capacità di ogni servizio nel mascheramento delle connessioni VPN e nel superamento dei firewall governativi che bloccano il traffico VPN.
  • Protezione contro perdite di dati DNS/IP – Eseguiamo diversi test di tenuta per garantire che non avvengano fughe di dati relativi a DNS o IP durante l’uso della VPN.
  • Visibilità IPv4 e IPv6 – Valutiamo se le VPN siano in grado di oscurare gli indirizzi IPv4 e IPv6.
  • Politica aziendale riguardo ai log – Scandagliamo la politica relativa ai log adottata da ciascun provider, per assicurarci che l’azienda si impegni davvero a proteggere i dati degli utenti come pubblicizza.

[/highlight-box]

Una volta completate le nostre valutazioni sulla sicurezza, assegniamo un punteggio da 1 a 10 che costituisce il 30% del punteggio finale.

4. Velocità generale - 20%

4. Velocità generale – 20%

Tutte le VPN rallentano in certa misura la connessione internet dell’utente. Questo è dovuto al tempo necessario per criptare il traffico web e reindirizzarlo attraverso un server protetto.

I nostri recensori hanno testato la velocità di ogni VPN eseguendo una serie di test. La nostra metodologia prevede la misurazione della differenza percentuale tra la velocità senza VPN e le prestazioni con VPN connessa a differenti server di diverse località.

[/highlight-box]

Per ottenere risultati quanto più accurati, testiamo la velocità di una VPN misurando:

  • Velocità dei server locali – Le prestazioni della connessione in download e upload sui server situati in prossimità di chi fa la recensione.
  • Velocità dei server internazionali – Le prestazioni della connessione in download e upload sui server di un’ampia serie di Paesi di tutto il mondo.
  • Velocità del ping – Il tempo necessario per raggiungere l’host di rete.
  • Velocità di streaming – La generale esperienza durante lo streaming in HD (buffering, glitch, interruzioni e quant’altro).
  • Velocità P2P – Le prestazioni in download e upload durante la condivisione di file P2P e l’uso di torrent.

[/highlight-box]

In genere, una buona VPN provoca solo un leggero impatto sulle prestazioni della connessione. Se una VPN riduce la velocità di download originale di un livello inferiore al 10% sui server locali, la consideriamo un’ottima VPN. In generale, una buona VPN non rallenterà le connessioni di oltre il 50% su qualunque server, tenendo presente che più un server è lontano, più lenta sarà la connessione VPN.

Una volta completati i test, valutiamo i dati e assegniamo un punteggio da 1 a 10. In genere diamo maggiore importanza alla velocità di download, rispetto a quella di upload e al ping, ma facciamo alcune considerazioni in casi particolari, come le attività di gaming e uso di torrent. Questa valutazione costituisce il 20% del punteggio finale.

5. Posizioni e opzioni di server - 15%

5. Posizioni e opzioni di server – 15%

In generale, una buona VPN dovrebbe avere un gran numero di server sparsi per tutto il mondo. Maggiore è il numero di server, minore è la probabilità che un singolo server sopporti un carico elevato in un dato momento, che inciderebbe di conseguenza sulla velocità e le prestazioni complessive.

Un’ampia varietà di server è importante per garantire che la maggior parte degli utenti possa connettersi a un server vicino alla propria posizione reale, consentendo al contempo di accedere allo streaming di contenuti geo-limitati in diversi Paesi, se necessario.

Verifichiamo inoltre quali tipologie di server fornisca ogni VPN. Cerchiamo opzioni come server offuscati per aggirare le restrizioni governative e i geoblocchi, server ottimizzati per il P2P per l’uso sicuro di torrent e server specializzati per uno streaming HD senza lag né buffering.

Assegniamo punteggi elevati alle VPN che offrono server di diversi tipi e un gran numero di posizioni nel mondo. Questa valutazione conterà per il 15% nel punteggio finale.

6. Prezzi - 10%

6. Prezzi – 10%

Nel valutare il costo di una VPN, i nostri recensori esaminano la gamma di piani di abbonamento offerti da ogni azienda, analizzandone le caratteristiche e stabilendo se valgano il pezzo richiesto.

Ogni piano viene confrontato con pacchetti simili offerti da altri provider di VPN, in modo da capire se un prodotto sia più o meno costoso rispetto alla concorrenza.

Oltre a considerare il prezzo originale dei pacchetti, valutiamo gli sconti e le offerte eventualmente proposti da ogni azienda. In tal caso, faremo sapere all’utente se includendo lo sconto il prodotto abbia o meno un buon rapporto qualità-prezzo.

A ciascun provider VPN assegniamo un punteggio da 1 a 10 per quanto riguarda le sue tariffe e questo peserà al 10% nella valutazione finale.

7. Assistenza clienti e rimborsi - 10%

7. Assistenza clienti e rimborsi – 10%

I nostri recensori contattano il team di assistenza clienti di ciascun provider, che otterrà valutazioni più elevate se offre un’ampia serie di opzioni di supporto, come e-mail, live chat, telefono, forum, social media e altro.

Inviamo domande tramite ogni canale di supporto disponibile e valutiamo la velocità con cui il team di assistenza risponde alla nostra richiesta, oltre all’utilità di tali informazioni per la risoluzione del problema. Quanto più rapida e utile è la risposta, tanto più alto sarà il punteggio assegnato all’assistenza clienti di una VPN.

Entra in gioco un fattore soggettivo quando si valuta un’esperienza con qualunque servizio clienti. Per evitare di segnalare inconvenienti sulla base di un singolo incidente isolato, contattiamo più volte i team di supporto durante il nostro processo completo di test di una VPN, in modo da fornire risultati equi e frutto di una media.

Infine, vediamo se l’azienda adotta una politica di garanzia soddisfatti o rimborsati. Se è così, proviamo a chiedere il rimborso entro i tempi stabiliti, verificando quanto sia facile ottenere indietro l’importo e in quanto tempo.

Questo peserà il 10% nel punteggio finale.

Punteggio finale per le VPN

I nostri recensori calcolano un punteggio finale per ciascuna VPN in base alle valutazioni di ogni categoria.

Le categorie hanno un’incidenza variabile sulla valutazione finale, quindi pesiamo il punteggio di ogni test secondo le percentuali qui riassunte:

Acquisto e download: 5%

Posizioni e opzioni di server: 15%

Installazione e configurazione: 10%

Prezzi: 10%

Sicurezza e privacy: 30%

Assistenza clienti e rimborsi: 10%

Velocità generale: 20%

Combinando queste cifre, si ottiene un punteggio finale per ogni VPN, quello che troverai associato a ogni nostra recensione. I prodotti con un punteggio complessivo superiore a 8/10 sono generalmente considerati un’ottima scelta per la maggior parte degli utenti. Punteggi intorno a 7/10 indicano prodotti abbastanza buoni, ma con alta probabilità che esistano alternative migliori. Punteggi vicini o inferiori a 6/10 indicano che i nostri recensori hanno riscontrato molti problemi e che, nella sua forma attuale, il prodotto non è probabilmente il migliore per gran parte degli utenti.

Come testiamo i parental control

Gli strumenti di parental control consentono di proteggere i minori online quando utilizzano un computer, un tablet o uno smartphone, grazie a funzioni come il filtro web e il monitoraggio del tempo trascorso davanti allo schermo. Alcune applicazioni, però, funzionano meglio di altre.

Ecco come testiamo i parental control:

Category Breakdown
  • 5% - Acquisto e download
  • 10% - Installazione e configurazione
  • 25% - Affidabilità e facilità d’uso
  • 25% - Funzionalità principali
  • 15% - Funzioni aggiuntive
  • 10% - Prezzi
  • 10% - Assistenza clienti e rimborsi
1. Acquisto e download - 5%

1. Acquisto e download – 5%

Per ogni software di parental control che testiamo, acquistiamo il piano che contiene il maggior numero di funzioni. In fase di check-out, valutiamo la disponibilità di metodi di pagamento e la facilità del processo, controllando se ci siano eventuali costi nascosti.

Scarichiamo quindi su diversi dispositivi l’app per genitori e quella per i bambini. Se il recensore non ha figli, semplicemente utilizzerà un dispositivo di prova.

In fase di download, ne osserviamo le dimensioni per valutare quanto spazio di archiviazione occuperà sul dispositivo.

In base alla complessiva esperienza di acquisto e download, i nostri recensori assegnano un punteggio da 1 a 10 al servizio di parental control. Questa valutazione consta per il 5% nel punteggio finale.

2. Installazione e configurazione - 10%

2. Installazione e configurazione – 10%

Una volta scaricato il prodotto, installiamo sia l’app per genitori che quella per minori su tutti i dispositivi compatibili, come Windows, Mac, Android, iOS, Chromebook e altri sistemi.

Durante l’installazione esaminiamo diversi aspetti, in primis il tempo necessario per il processo, facendo un confronto con altre app di parental control disponibili sul mercato.

Inoltre, ne valutiamo la facilità: se basta un clic sul pulsante di installazione e l’app si configura automaticamente, oppure se servano competenze tecniche per completare il processo.

Ne valutiamo anche l’impatto sul dispositivo, vale a dire se questo si possa continuare a usare durante l’installazione dell’applicazione.

Una volta installate le app, i nostri recensori analizzano il processo di configurazione. Questo include il collegamento dell’app per genitori a quella per bambini, con l’abilitazione di tutte le autorizzazioni necessarie (come quelle per la localizzazione). Diamo punti extra agli strumenti di parental control con una buona procedura di configurazione guidata in ogni fase.

Assegniamo quindi un punteggio da 1 a 10 all’esperienza di installazione e configurazione, che contribuirà per il 10% alla valutazione finale del parental control.

3. Affidabilità e facilità d’uso - 25%

3. Affidabilità e facilità d’uso – 25%

Un buon software di parental control dev’essere uno strumento su cui poter fare pieno affidamento per la protezione dei propri figli, quindi abbiamo testato diverse funzioni per verificarne questa capacità:

[/highlight-box]

I nostri recensori esaminano aspetti quali:

  • Notifiche – Infrangiamo di proposito le regole sul dispositivo del minore (ad esempio, visitando siti web per adulti), per vedere se il dispositivo del genitore riceva tempestivamente una notifica del fatto.
  • Precisione – Analizziamo l’accuratezza delle diverse funzioni e la loro capacità di monitorare i bambini. Ad esempio, se lo strumento include il tracciamento della posizione, ne valutiamo la precisione. Testiamo anche le liste di blocco predefinite di funzioni come il filtro web, comprovando se questo blocchi tutti i siti web inappropriati o se permetta ai minori l’accesso a determinati siti.
  • Velocità di applicazione – Quando si creano regole per il bambino, è meglio se queste si applicano all’istante. Verifichiamo quindi la velocità di comunicazione tra l’app per genitori e quella per bambini, così come la rapidità di creazione e monitoraggio di nuove regole.

[/highlight-box]

I punteggi più bassi li ricevono strumenti di parental control che non si mostrano coerenti nell’invio di notifiche ai dispositivi dei genitori e che non si aggiornano rapidamente per mostrare l’ultima posizione o attività online del minore.

In base ai risultati ottenuti con questi tre criteri e a tutto ciò che riteniamo influisca sull’affidabilità e la sicurezza dell’applicazione, assegniamo ai parental control un punteggio da 1 a 10. Questo inciderà per il 25% sulla valutazione finale.

4. Funzionalità principali - 25%

4. Funzionalità principali – 25%

Ci aspettiamo di trovare determinate caratteristiche in un’app di parental control che si rispetti. Eseguiamo quindi test approfonditi per verificarne il funzionamento.

Tali funzionalità principali includono:

[/highlight-box]

  • Filtro web e app – Verifichiamo il funzionamento del filtro e la facilità di aggiungere nuovi siti web e app alle blocklist. Esaminiamo inoltre quanto sia difficile per i bambini aggirare tali blocchi. Ad esempio, i parental control perdono punti se il minore può attivare una VPN o utilizzare un sito proxy per aggirare certe regole.
  • Programmazione temporale dello schermo – Verifichiamo il numero di opzioni di personalizzazione della programmazione del tempo passato davanti allo schermo. Ad esempio, verifichiamo se sia possibile impostare orari per singole app o bloccare del tutto l’accesso al dispositivo fuori dagli orari consentiti. Valutiamo la facilità di pianificare tali orari e la possibilità di impostare limiti di tempo per applicazioni o siti web specifici.
  • Tracciamento della posizione – Oltre all’accuratezza del monitoraggio della posizione in tempo reale, i nostri recensori verificano se gli strumenti di parental control forniscano una cronologia accurata delle posizioni passate. Inoltre, proviamo il geofencing, funzione che avvisa l’utente se il minore entra o esce da un’area predefinita. Verifichiamo quanto sia facile configurare e monitorare i limiti di tale area.
  • Report di attività – Esaminiamo la dashboard dello strumento di parental control e quali report di attività fornisca. Assegniamo punteggi più alti alle applicazioni che mostrano report di attività giornalieri, settimanali, bisettimanali o mensili, esponendoti tutto ciò che ha fatto tuo figlio in una schermata singola e chiara.

[/highlight-box]

Sulla base delle nostre valutazioni, assegniamo alle funzionalità principali un punteggio da 1 a 10 che inciderà per il 25% sul punteggio finale.

5. Caratteristiche aggiuntive - 15%

5. Caratteristiche aggiuntive – 15%

Le migliori applicazioni di controllo genitori includono anche altri metodi per monitorare i minori.

Abbiamo testato ogni funzione aggiuntiva per determinarne l’efficacia e se apporti davvero un valore aggiunto al software di parental control rispetto alla concorrenza. Inoltre, valutiamo se queste funzioni aggiuntive siano effettivamente utili per l’utente. Alcuni parental control infatti inseriscono caratteristiche addizionali solo per estendere la loro lista di funzionalità, senza però apportare un vero beneficio.

Alcune di queste funzioni extra sono:

[/highlight-box]

I nostri recensori esaminano aspetti quali:

  • Monitoraggio dei social media – Alcuni strumenti di parental control consentono di monitorare app come Facebook, Snapchat e Twitter, avvisando l’utente se il bambino vi utilizza parole chiave inappropriate.
  • Monitoraggio di YouTube – Permette di visualizzare la cronologia di ricerca e i video visti su YouTube.
  • Monitoraggio di SMS e chiamate – Consente di monitorare i messaggi di testo e le chiamate in entrata e in uscita. Una buona app permetterà di bloccare i numeri che il genitore non riconosce o di cui non si fida.

[/highlight-box]

Se una funzione extra funziona a dovere e apporta un decente valore aggiuntivo decente allo strumento, la confrontiamo con quelle simili di altri prodotti e determiniamo la migliore. Evidenziamo inoltre quelle caratteristiche aggiuntive che rendono uno strumento di parental control unico rispetto ai concorrenti.

In base alla bontà delle funzioni aggiuntive, assegniamo al prodotto un punteggio da 1 a 10 che inciderà per il 15% nella valutazione finale.

6. Prezzi - 10%

6. Prezzi – 10%

I nostri recensori hanno poi valutato il costo di ogni strumento di parental control. Esaminiamo vari aspetti, come le caratteristiche incluse in ogni piano e se queste lo rendano più conveniente.

In primo luogo, determiniamo se il prezzo del prodotto sia in linea con la media del settore. Confrontiamo quindi ogni piano con i suoi concorrenti e stabiliamo se offra un buon rapporto qualità-prezzo o se sia eccessivamente costoso.

Infine, valutiamo eventuali offerte ed extra disponibili per ogni piano, ad esempio se offre una copertura per più dispositivi o se include applicazioni aggiuntive che aiutano i genitori a monitorare i loro figli, o ancora se le offerte valgano davvero la pena.

In base alla nostra valutazione del prezzo del prodotto, assegniamo a ciascuno strumento di parental control un punteggio da 1 a 10 che contribuisce per il 10% al punteggio finale.

7. Assistenza clienti e rimborsi - 10%

7. Assistenza clienti e rimborsi – 10%

Infine, esaminiamo le diverse opzioni di assistenza clienti disponibili con le varie app di parental control, considerando anche il numero di lingue supportate.

Contattiamo i team di assistenza disponibili nelle diverse ore del giorno e poniamo loro domande di base e tecniche, determinandone la velocità e l’utilità delle risposte.

Inoltre, esaminiamo le knowledge base e i forum ufficiali per vedere se siano facili da navigare e se vengano aggiornati regolarmente. Assegniamo un punteggio più alto agli strumenti di parental control con knowledge base che coprono ogni aspetto del servizio, con immagini e video utili che mostrano come utilizzare il software.

Successivamente, esaminiamo l’eventuale garanzia di rimborso offerta dall’azienda. Controlliamo i termini e condizioni di rimborso per verificare che non vi siano clausole scritte in piccolo o pratiche losche, quindi valutiamo con che facilità si possa ottenere un rimborso. A tal fine, effettuiamo la richiesta e misuriamo il tempo necessario per elaborare il rimborso e ottenere indietro i soldi sul proprio conto.

In base alla disponibilità e utilità dell’assistenza clienti e alla facilità del processo di rimborso, assegniamo un punteggio da 1 a 10 che inciderà per il 10% nella valutazione complessiva del parental control.

Punteggio finale per i parental control

Sulla base di quanto visto, il nostro team di recensori calcola un punteggio finale della performance dello strumento di parental control.

Ogni categoria testata influenza in misura variabile la valutazione finale. I punteggi dei test sono suddivisi nelle seguenti percentuali:

Acquisto e download: 5%

Funzioni aggiuntive: 25%

Installazione e configurazione: 10%

Prezzi: 10%

Affidabilità e facilità d’uso: 25%

Assistenza clienti e rimborsi: 10%

Caratteristiche principali: 15%

Sommiamo tutti i dati per ottenere la nostra valutazione finale per lo strumento di controllo genitori, quella che appare nella parte superiore di ogni recensione. In generale, prodotti con un punteggio di 8/10 sono una scelta eccellente per la maggior parte degli utenti. Se un prodotto ottiene un punteggio di 7/10, secondo noi è abbastanza buono ma probabilmente esistono alternative migliori. Qualsiasi valore inferiore indica che i nostri recensori hanno avuto problemi con quello strumento di parental control e che probabilmente dovresti cercare altre opzioni.

Il nostro impegno per la precisione

SafetyDetectives è fieramente una delle poche fonti di informazione imparziale sui principali prodotti di cybersecurity disponibili su internet. Se ritieni che nei contenuti del nostro sito web vi siano informazioni false o fuorvianti, non esitare a contattarci per comunicarcene ogni dettaglio. Adattiamo e revisioniamo con frequenza le nostre recensioni in base ai feedback dei nostri lettori e siamo sempre alla ricerca delle informazioni più aggiornate e accurate.

Recensioni autentiche di esperti

Recensioni autentiche di esperti

Valutazioni degli utenti

Valutazioni degli utenti

Spiegazioni esaurienti

Spiegazioni esaurienti

Aggiornamenti in tempo reale

Aggiornamenti in tempo reale

Contattaci

Contattaci

Fill the fields below and we’ll get back to you