Recensioni professionali
Proprietà
Commissioni di affiliazione
Linee guida delle recensioni

Recensione su Hotspot Shield 2022: è adatta allo streaming?

Tim Mocan
Tim Mocan
Pubblicato il: 18 agosto 2022

Recensione di Hotspot Shield: riepilogo rapido dell’esperto

Hotspot Shield vanta alcune delle velocità più elevate presenti sul mercato, è particolarmente adatta per lo streaming, è semplice da usare e possiede delle funzionalità di sicurezza rispettabili. Hotspot Shield offre una vasta rete di server (oltre 1800 server in più di 80 paesi), il che consente agli utenti di tutto il mondo di trovare facilmente dei server vicini e ottenere le velocità di connessione a internet più elevate; nel mio caso sono riuscito a ottenere velocità fulminee su praticamente ogni server che ho testato! Inoltre, durante i test Hotspot Shield ha funzionato con tutti i siti di streaming più utilizzati, come Netflix, Amazon Prime e Disney+.

Oltre alle funzionalità di sicurezza VPN standard del settore come la crittografia AES a 256 bit, alla politica di no-log e a un kill switch, Hotspot Shield prevede anche:

  • Lo split-tunneling.
  • Il supporto P2P.
  • La perfetta segretezza a posteriori.
  • E molto altro…

Sono presenti molti aspetti che apprezzo di Hotspot Shield, tuttavia è sprovvista di alcune funzionalità di sicurezza fondamentali che mi aspetterei di vedere in una VPN di prima fascia, ad esempio, la protezione dalle perdite di IPv6 e di WebRTC funziona solamente su Windows, mentre il kill switch è disponibile solamente con Android e Windows. Inoltre, Hotspot Shield non dispone di WireGuard, non è affidabile per superare i firewall in paesi che impongono forti restrizioni all’utilizzo di internet, come la Cina, e stranamente la funzionalità di collegamento rapido collega gli utenti esclusivamente a server statunitensi (pertanti gli utenti con sede al di fuori degli USA devono collegarsi manualmente a un server locale). Inoltre, il prezzo del canone annuale è piuttosto elevato.

Hotspot Shield consente fino a 5 connessioni parallele, possiede un piano gratuito, offre piani premium di 1 mese, 1 anno e 3 anni e prevede una garanzia di rimborso generosa a 45 giorni per ciascuno di essi.

🏅 Punteggio complessivo 11° su 78 VPN
🌍 Server Oltre 1800 (anche in Italia e Svizzera)
Interfaccia utente in italiano No
📱 Numero di dispositivi 25
💸 Prezzo di partenza US$ 2,99 / al mese
🎁 Piano gratuito
💰 Garanzia di rimborso 45 giorni

45 giorni senza rischi, prova Hotspot Shield adesso

Recensione completa su Hotspot Shield

Recensione completa su Hotspot Shield

Ho dedicato alcune settimane a testare e a fare ricerche su Hotspot Shield per scoprire il suo piazzamento tra le migliori VPN presenti sul mercato.

Hotspot Shield è noto per il proprio protocollo proprietario, Hydra, che fornisce velocità elevatissime, sicurezza elevata e buone capacità di streaming: non ho avuto nessun problema ad accedere a contenuti su Netflix e Amazon Prime e i video erano sempre nitidissimi, si caricavano quasi all’istante e senza venivano riprodotti senza nessuna interruzione.

Hotspot Shield vanta anche delle app intuitive e semplici da utilizzare, un ottimo supporto per utilizzare i torrent, alcune funzionalità aggiuntive interessanti come lo split tunneling e il test di velocità integrato, nonché una valida rete di server.

Funzionalità di Hotspot Shield

Hotspot Shield possiede le seguenti funzionalità di sicurezza:

  • Crittografia AES a 256 bit: Hotspot Shield utilizza la crittografia di livello militare per proteggere i tuoi dati.
  • Politica di no-log: Hotspot Shield non registra il tuo indirizzo IP, i siti web che visiti e i file che scarichi. In ogni caso, se utilizzi il piano gratuito, Hotspot Shield sfrutta il tuo indirizzo IP per determinare la tua posizione geografica.
  • Kill switch: Hotspot Shield disabilita il traffico di internet nel caso in cui la connessione della VPN vada persa. Il kill switch è disponibile su Android e Windows, ma non su iOS e macOS.

Hotspot Shield possiede la protezione dalle perdite di DNS, tuttavia le protezioni dalle perdite di IPv6 e di WebRTC sono disponibili solamente su Windows. Altre VPN di prima fascia come ExpressVPN e Private Internet Access prevedono la protezione integrata dalle perdite di IPv6 e di WebRTC su più applicazioni, anche per le estensioni del browser.

Una delle cose che apprezzo maggiormente di Hotspot Shield è il suo protocollo esclusivo Hydra, che è disponibile su iOS, Android, Windows e macOS. Hydra offre i seguenti vantaggi:

  • Sicurezza eccellente: Hydra è basato su OpenVPN e impiega una sicurezza di alto livello per proteggere i tuoi dati quando viaggiano attraverso il tunnel della VPN.
  • Velocità elevate: Hotspot Shield afferma che Hydra sia più veloce oltre il doppio di OpenVPN.
  • Offuscamento: Hydra aiuta a nascondere il traffico VPN al fornitore di servizi internet dell’utente e tavolta anche a superare i firewall nei paesi che impongono forti restrizioni all’utilizzo di internet, come Cina e Iran.
  • Segretezza perfetta a posteriori: questa funzionalità prevede la modifica delle tue chiavi di crittografia a intervalli regolari durante le tue sessioni VPN e impedisce agli hacker che riescono a compromettere una chiave di crittografia, di compromettere chiavi vecchie o nuove.

Funzionalità di Hotspot Shield

Oltre a Hydra, Hotspot Shield utilizza anche IKEv2/IPSec.

Hotspot Shield supporta The Onion Router “Il router di cipolla” (Tor) su tutti i server. Una connessione Tor su VPN è più sicura rispetto alle normali connessioni Tor, in quanto una VPN ti protegge da possibili perdite di indirizzo IP durante l’utilizzo di Tor (le perdite di indirizzo IP sono rare sulla rete Tor, ma possono verificarsi). In caso di perdita accidentale del tuo indirizzo IP, solo l’indirizzo IP della VPN verrà esposto, ma non il tuo indirizzo IP effettivo. Hotspot Shield supporta Tor efficacemente, ma preferisco la praticità offerta da ProtonVPN che ti consente di navigare sui siti Tor con browser normali come Chrome, Firefox e Opera. Tieni presente, che le connessioni Tor su VPN sono più lente per il fatto che i dati vengono criptati più volte. In media, ho riscontrato un rallentamento del 97% durante l’utilizzo di Tor con Hotspot Shield (il rallentamento è paragonabile a quello di altre VPN).

Hotspot Shield dispone anche di altre funzioni, tra cui lo split-tunneling e uno speed test integrato.

Prova Hotspot Shield adesso

Split Tunneling (Smart VPN)

Funzionalità di Hotspot Shield

Hotspot Shield possiede uno split tunneling efficace che ti consente di escludere app e siti web dal tunnel della VPN. Quando ho testato la funzione di split tunneling di Hotspot Shield, mi sono connesso a un server del mio paese natale (Romania) per scaricare un file e ho instradato il sito web della mia banca attraverso la mia rete locale (molte banche bloccano le VPN).

La funzione di split tunneling di Hotspot è disponibile solamente su Android e Windows. Sebbene normalmente le VPN non prevedono lo split tunneling per  iOS o macOS, ExpressVPN e Private Internet Access offrono entrambe tale funzione per Mac.

Lo split tunneling di Hotspot Shield su Android ti consente solamente di escludere le app (ma non indirizzi IP e siti web). Inoltre, lo strumento di split tunneling di Hotspot Shield ti chiede di scegliere quali app desideri utilizzare con il tunnel della VPN anziché scegliere quali app escludere dallo stesso, il che è esattamente l’opposto rispetto al funzionamento della maggior parte delle VPN dotate di split tunneling. Personalmente, preferisco scegliere le app che desidero escludere dal tunnel della VPN in quanto queste normalmente sono di meno, inoltre la procedura è più semplice e richiede meno tempo.

Per Windows, Hotspot Shield ti consente di escludere app e siti web ed è molto semplice da utilizzare. A differenza di quanto accade con Android, sceglierai quali app e siti desideri che vengano esclusi dal tunnel della VPN.

Complessivamente, Hotspot Shield offre una funzione di split tunneling migliore per Windows (che permette di utilizzare la funzione con app e siti) rispetto a quella per Android (che consente solamente di escludere le app).Nonostante la funzione non sia disponibile su macOS o iOS, lo split tunneling di Hotspot Shield su Android e Windows è intuitiva e funziona secondo le aspettative.

Prova Hotspot Shield adesso

Test di velocità integrato

Funzionalità di Hotspot Shield

Hotspot Shield possiede un test di velocità integrato utile e preciso che puoi utilizzare per determinare rapidamente le velocità della tua VPN e quelle del tuo fornitore di servizi internet. Prima di connetterti a un server VPN, puoi utilizzare il test di velocità per ottenere un quadro di riferimento delle tue velocità, inoltre hai la possibilità di eseguire il test di velocità mentre sei connesso a un server VPN per verificare il calo di velocità causato da Hotspot Shield.

Durante i miei test, i risultati dei test di velocità di Hotspot Shield sono stati sempre più o meno identici ai risultati dei test di velocità che ho condotto utilizzando il sito per il test di velocità di terze parti Ookla.

Apprezzo molto questa funzionalità, in quanto è più comodo eseguire test di velocità all’interno dell’app anziché tramite siti di terze parti, tuttavia mi sarei aspettato dei risultati migliori in termini di velocità dei server per la propria posizione (il test di velocità integrato di ExpressVPN fornisce un elenco dei suoi server più veloci in base alla tua posizione). Oltre a ciò, il test di velocità di Hotspot Shield è disponibile solamente su Windows e sarebbe opportuno renderlo disponibile anche per altre app (il test di velocità di ExpressVPN è disponibile su Windows e macOS).

Complessivamente, trovo molto valido il test di velocità di Hotspot Shield. È molto preciso, semplice da usare e pratico.

Prova Hotspot Shield adesso

Privacy e sicurezza di Hotspot Shield

Hotspot Shield non registra il tuo traffico online o i file che scarichi. In ogni caso, se utilizzi il piano gratuito, Hotspot Shield sfrutta il tuo indirizzo IP per determinare la tua posizione geografica e condividerla con agenzie pubblicitarie che intendono bombardarti con fastidiosi annunci specifici per paese.

Privacy e sicurezza di Hotspot Shield

La sede principale di Hotspot Shield risiede negli USA, che fanno parte delle 5/9/14 Eyes Alliances (un gruppo di paesi che condividono dati di intelligence). Ad ogni modo Hotspot Shield non registra i tuoi dati, pertanto anche nel caso in cui le autorità statunitensi chiedessero a Hotspot Shield di consegnare i dati degli utenti, il servizio non avrà nulla da condividere. Ciononostante, Hotspot Shield non è stato ancora sottoposta ad audit indipendente per verificare la sua politica di no-log e spero che ciò venga fatto al più presto.  Private Internet Access ha sede anch’essa negli USA e non è stata sottoposta ad audit indipendente, tuttavia la sua politica di no-log è stata verificata più volte attraverso atti giudiziari.

In generale, possiamo affermare che Hotspot Shield abbia una politica di no-log trasparente. Il servizio utilizza il tuo indirizzo IP per determinare la tua posizione geografica, ma soltanto con il piano gratuito (cosa che non si verifica con gli indirizzi IP degli utenti premium).

Prova Hotspot Shield adesso

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

Ho eseguito dei test di velocità in tutti gli oltre 80 paesi in cui Hotspot Shield possiede un server e ho riscontrato un calo di velocità medio del 70%. Non si tratta di un risultato ottimale, ma vivo in un paese (Romania) che possiede delle velocità di internet molto elevate. Nonostante abbia riscontrato delle perdite di velocità significative nei risultati dei miei test, ho potuto mantenere delle velocità elevate per la navigazione, lo streaming, l’utilizzo dei torrent e per effettuare chiamate Voice over IP (VoIP).

Per fare un confronto, i test di velocità sono stati condotti anche da un mio collega che risiede negli USA, riscontrando un calo di velocità sui server locali pari a circa il 10%. In ogni caso, le velocità del mio collega negli USA sono risultate più elevate sui server distanti rispetto a quelle senza una connessione VPN, il che è davvero impressionante.

Per prima cosa, ho condotto un test di velocità senza connettermi a Hotspot Shield per ottenere un quadro di riferimento sulle mie velocità:

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

In seguito, mi sono connesso manualmente a un server VPN in Romania. Hotspot Shield possiede una funzionalità di connessione rapida chiamata Auto, tuttavia, a differenza di altre VPN dotate dello stesso strumento, Auto ti connette solamente al server più veloce negli USA. Si tratta di un aspetto alquanto seccante per gli utenti italiani, in compenso ho avuto la possibilità di continuare a sfruttare delle velocità elevate negli USA. Sul server situato in Romania, le mie velocità hanno subito un calo del 69%, mentre la navigazione online è rimasta invariata. Siti web e video in HD e 4K si sono caricati istantaneamente, inoltre ho potuto passare da uno spettacolo televisivo di Netflix all’altro e tra vari film in HD senza riscontrare alcun problema di buffering.

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

Successivamente, mi sono connesso a un server negli USA utilizzando sia la funzionalità Auto che la connessione manuale, ma non ho riscontrato alcuna differenza significativa in termini di perdita di velocità, ovvero un rallentamento pari a circa il 72% e delle buone velocità. Poi mi sono collegato a un server negli USA sia utilizzando la funzionalità per il collegamento automatico sia collegandomi manualmente, ma non ho notato nessuna differenza di rilievo nella riduzione di velocità: in entrambi i casi ho sperimentato un rallentamento all’incirca del 72% e ho mantenuto buone velocità. Siti web, video 4K e in HD si caricavano ancora all’istante, ma si è verificato buffering di scarso rilievo passando da video 4K a video in HD. Ho scaricato dei torrent di grandi dimensioni in maniera molto rapida (file da 49 GB in 20-30 minuti), ho giocato a dei videogiochi online senza rallentamenti e ho potuto effettuare chiamate Voice over IP (VoIP) stabili.

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

Infine, ho condotto un test di velocità con un server in Giappone. Il rallentamento è stato lo stesso riscontrato con il server negli USA (72%), mentre le velocità per le mie attività online sono state anch’esse simili a quelle riscontrate negli USA. I siti web hanno continuato a caricarsi all’istante, ma i video 4K impiegavano 3-5 secondi per caricarsi e si è verificato buffering di scarso rilievo passando da un video all’altro. Tuttavia, i video in HD si caricavano all’istante e non presentavano alcun buffering.  Anche questa volta ho scaricato dei torrent di grandi dimensioni e ho effettuato delle chiamate VoIP senza alcuna interruzione.

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

Ribadisco che il paese in cui vivo (Romania) possiede delle velocità di internet molto elevate. Non è corretto fare un confronto tra i miei risultati e quelli delle persone di altri paesi, per cui ho chiesto anche al mio collega che risiede negli USA di eseguire dei test di velocità.

Inizialmente, il mio collega ha condotto un test di velocità connettendosi alla sua rete locale per ottenere un quadro di riferimento sulle sue velocità.

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

In seguito, ha utilizzato la funzione di connessione rapida di Hotspot Shield Auto per connettersi al server più veloce, nel suo caso a New York City. La sua velocità e diminuita dell’8% mentre le velocità per tutte le sue attività online hanno subito delle variazioni appena percettibili.

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

Quando si è connessione a un server in Italia, le sue velocità sono risultate sorprendentemente più veloci rispetto a quelle senza l’utilizzo della VPN. I siti web si sono caricati praticamente all’istante, i contenuti in streaming si sono avviati in 1-2 secondi e non ha riscontrato alcun problema di buffering, inoltre è stato in grado di scaricare dei file con delle velocità simili a quelle mentre era connesso a un server negli USA.

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

Infine, si è connesso a un server in Australia. Mentre il ping è risultato elevato, le velocità di download sono risultate persino più veloci di quelle che aveva registrato in Italia, riuscendo mantenere anche in questo caso delle buone velocità per la navigazione e lo streaming (i siti web impiegavano 1-2 secondi per caricarsi e anche film e programmi televisivi si avviavano in modo pressoché istantaneo). Le chiamate internazionali VoIP che ha effettuato, sono state fluide e chiare senza alcuna interruzione.

Velocità e prestazioni di Hotspot Shield

In sintesi, Hotspot Shield vanta alcune delle velocità più elevate presenti sul mercato. Io e il mio collega abbiamo potuto sfruttare delle velocità elevate per lo streaming (riscontrando entrambi dei problemi di buffering di poco conto), la navigazione, il gaming e l’utilizzo dei torrent.

Prova Hotspot Shield adesso

Server e indirizzi IP di Hotspot Shield

Hotspot Shield possiede oltre 1800 server in più di 80 paesi, tra cui in Italia e Svizzera. La rete di server di Hotspot Shield non è ampia come quella di ExpressVPN (con oltre 3,000+ server in più di 90 paesi) e di CyberGhost VPN (con oltre 8100+ server in più di 90 paesi), tuttavia la sua rete è più grande rispetto a quella di ProtonVPN (con oltre 1,700+ server in più di 60 paesi) e di TunnelBear (in più di 45 paesi). E i server di Hotspot Shield sono diffusi in modo omogeneo in Europa, Nord e Sud America, Asia Pacifica, Medio Oriente e Africa.

Ciononostante, trovo alquanto assurdo che alcune posizioni siano disponibili solamente con alcune app specifiche. Ad esempio, il server di Toronto è disponibile solamente su Windows, iOS, Android e Linux, mentre il server degli Emirati Arabi Uniti è disponibile su Android, Windows e Linux, ma non su iOS e macOS. Altre VPN di prima fascia possiedono dei server in tutte le posizioni per ciascuna app. Hotspot Shield afferma che ciò è dovuto alla sua intenzione di impedire il sovraffollamento dei server e latenze elevate. Non si tratta di un problema di grande importanza, tuttavia ti consiglio di verificare prima se Hotpost Shield abbia un server nella posizione in cui desideri connettere il tuo dispositivo.

Nonostante questo, apprezzo molto la possibilità offerta da Hotspot Shield di scegliere un server tra le oltre 20 città statunitensi; se sei un appassionato di eventi sportivi americani, questa opzione ti aiuterà ad aggirare gli oscuramenti degli eventi sportivi. Quando un evento sportivo statunitense viene trasmesso in una città ma non in un’altra, avrai la possibilità di connetterti a una posizione specifica. Inoltre, se viaggi negli USA, potrai scegliere il server USA più vicino alla tua posizione per ottenere delle velocità maggiori.

I Ho apprezzato la funzione di Hotspot Shield che mostra la percentuale di carico del server (il numero di utenti attivi connessi a un determinato server) e la latenza (il tempo impiegato dai dati per raggiungere il server dal dispositivo), seppure questi dati possano essere visualizzati solo dopo aver effettuato la connessione a un server. Queste funzioni sono pratiche, ma sarebbero ancora più utili se fossero disponibili già dall’elenco dei server, ossia prima ancora di effettuare la connessione. ProtonVPN mostra in anticipo il livello di sovraccarico del server, mentre Private Internet Access e VyprVPN mostrano il valore del ping accanto ai server ancor prima che ci si connetta a uno di essi.

Hotspot Shield offre anche dei server di streaming e gaming dedicati negli USA e nel Regno Unito, inoltre sono presenti dei server dedicati per i social media negli USA per i dispositivi Android. Gli indirizzi IP vengono aggiornati più di frequente sui server dedicati allo streaming, per evitare di essere bloccati dalle varie piattaforme, e infatti i miei colleghi negli Stati Uniti e nel Regno Unito sono sempre riusciti ad accedere a Netflix o al BBC iPlayer dopo essersi collegati a questi server. I server per il gaming sono ottimizzati per offrire velocità elevate, ma non ho notato alcuna differenza nella velocità dei server dedicati rispetto a quella dei server regolari di Hotspot Shield durante le sessioni di gioco, in quanto quest’ultima è stata altrettanto elevata. I server per i social media su Android sono stati configurati per fornire velocità di connessione elevate, ma come per i server di gaming dedicati, non ho notato alcuna differenza.

Hotspot Shield supporta il torrenting su tutti i suoi server, il che ti consente di trovare un server vicino per ottenere delle velocità di download elevate.

Purtroppo, Hotspot Shield non possiede degli indirizzi IP dedicati. Se sei alla ricerca di indirizzi IP dedicati, PrivateVPN li offre gratuitamente mentre Private Internet Access e CyberGhost VPN li mettono a disposizione ad un piccolo costo aggiuntivo.

Tirando le somme, Hotspot Shield possiede una rete di server piuttosto ampia con posizioni in molti paesi. Ci sono server dedicati allo streaming, ai giochi e ai social media, ma la velocità è analoga a quella dei server normali. Inoltre, Hotspot Shield consente lo scambio di torrent su tutti i server.

Prova Hotspot Shield adesso

Streaming e utilizzo dei torrent con Hotspot Shield

Hotspot Shield è davvero ottima per lo streaming: funziona con Netflix, Amazon Prime, Disney+, Hulu e BBC iPlayer, nonché con siti meno noti, come VRV, Crunchyroll e Sony Crackle.

Streaming e utilizzo dei torrent con Hotspot Shield

Hotspot Shield è ottimo per utilizzare torrent. Consente il traffico P2P su ogni server e funziona con tutti i principali client torrent (Vuze, qBittorrent, uTorrent, Deluge e altri). Hotspot Shield non supporta l’inoltro porta (quando ci si connette a più peer per ottenere una maggiore velocità), tuttavia permette il seeding (quando si carica un torrent dopo aver finito di scaricarlo).

Prima di scaricare eventuali torrent, ho eseguito un test delle perdite su oltre 10 posizioni di server, senza riscontrarne alcuna.

Complessivamente Hotspot Shield è eccellente per lo streaming e funziona con siti molto utilizzati, come Netflix, BBC iPlayer e Amazon Prime. Supporta il traffico P2P su ogni server e funziona con tutti i principali client per torrent.

Prova Hotspot Shield adesso

Hotspot Shield e le restrizioni all’utilizzo di internet

Hotspot Shield non supera sistematicamente i blocchi anti-VPN nei paesi che impongono notevoli restrizioni all’utilizzo della rete. Dichiare di funzionare solo a volte nei paesi con forti restrizioni, come Cina e Indonesia.

Agli utenti che vivoni in paesi che impongono severe restrizioni all’utilizzo di internet e necessitano di una VPN che superi sistematicamente i firewall, consiglio di utilizzare ExpressVPN.

Hotspot Shield e le restrizioni all’utilizzo di internet

Prova Hotspot Shield adesso

Piani e prezzi di Hotspot Shield

Hotspot Shield presenta un piano gratuito discreto e 3 piani di abbonamento premium che comprendono varie funzionalità.

Il piano Basic è il piano gratuito di Hotspot Shield con il quale avrai diritto a 500 MB al giorno, che sono sufficienti solamente per la semplice navigazione senza la possibilità di sfruttare il giorno seguente i dati inutilizzati. Inoltre, ti consente di connettere 1 dispositivo, mentre le velocità di connessione sono limitate a 2 Mbps (anche se la mia velocità ha subito solamente un calo del 45%, il che è più che buono per essere un piano gratuito).

In ogni caso, Hotspot Shield condivide la posizione geografica degli utenti Basic con agenzie pubblicitarie e il piano gratuito consente solamente di accedere a 1 posizione di server (gli USA), non supporta lo streaming e non prevede una live chat disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. È disponibile solamente su Android, iOS, Windows, e macOS, oltre ad avere un’estensione per Chrome.

ProtonVPN vanta il miglior piano VPN gratuito presente sul mercato in quanto offre una larghezza di banda illimitata, velocità più elevate, l’accesso a dei server in 3 paesi (USA, Paesi Bassi e Giappone) e non conserva o condivide le informazioni degli utenti.

L’abbonamento Premium di Hotspot Shield prevede canoni mensili e annuali molto costosi, mentre il costo del canone mensile per l’abbonamento triennale è piuttosto abbordabile: US$ 2,99 / al mese. Ciascun piano consente 5 connessioni, l’utilizzo di un numero di dati illimitato, l’accesso a dei server in più di 80 paesi, lo sfruttamento delle velocità più elevate, offre pieno supporto per lo streaming, una live chat disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e il supporto di Linux, router e smart TV.

Hotspot Shield accetta 6 tipi di carte di credito e PayPal ma i pagamenti con criptovalute non sono disponibili. Se desideri una VPN low-cost che accetta criptovalute, ti consiglio Private Internet Access.

Tutti i piani di Hotspot Shield prevedono una generosissima garanzia di rimborso a 45 giorni (la maggior parte delle VPN offrono solamente rimborsi a 30 giorni). CyberGhost VPN offre anch’essa una garanzia di rimborso a 45 giorni ma solamente con i suoi piani a lungo termine.

Nel complesso, Hotspot Shield possiede un piano gratuito discreto e dei piani a pagamento flessibili.

Prova Hotspot Shield adesso

Facilità di utilizzo di Hotspot Shield: applicazioni per dispositivi mobili e PC fisso

Hotspot Shield possiede delle app di facile utilizzo per Android, iOS, Windows, macOS, Linux, smart TV, oltre a un’estensione per Chrome.

Ho installato le app per iOS e Android sui miei smartphone in 1 minuto, mentre per le app per macOS e Windows ho impiegato 1-2 minuti per installarle sul mio MacBook Pro e il mio PC Windows 10.

Prova Hotspot Shield adesso

Android

Facilità di utilizzo di Hotspot Shield: applicazioni per dispositivi mobili e PC fisso

L’app per Android di Hotspot Shield è molto semplice da usare e possiede delle buone funzionalità. Occorrono solamente 1-2 minuti per connettersi automaticamente a un server tramite la funzionalità di connessione rapida Auto. Inoltre apprezzo la facilità con cui è possibile scegliere un server; Hotspot Shield ti consente di cercare le posizioni e possiede un gruppo di Accesso rapido per i server negli USA e nel Regno Unito per lo streaming. il gaming e i social media. È molto semplice accedere e abilitare/disabilitare le impostazioni, inoltre ho trovato molto utile anche la presenza di una rapida descrizione per ciascuna impostazione.

L’app per Android utilizza Hydra, possiede un kill switch, lo split tunneling e sono presenti delle opzioni di automazione interessanti; ad esempio, hai la possibilità di configurare l’app per connetterti a un server VPN non appena viene stabilita la connessione con la rete WiFi, utilizzare dati mobili, o impostare la disconnessione automatica quando il dispositivo passa in modalità stand-by..

Nel complesso,apprezzo molto l’app per Android di Hotspot Shield, in quanto possiede un design intuitivo, è semplice da usare e offre delle ottime funzionalità  (kill switch, opzioni di automazione e split tunneling).

Prova Hotspot Shield adesso

iOS

Facilità di utilizzo di Hotspot Shield: applicazioni per dispositivi mobili e PC fisso

L’app per iOS di Hotspot Shield è molto semplice da usare, ma non è altrettanto valida come quella per Android.

L’app consente di connettersi facilmente a un server e utilizza Hydra, tuttavia è sprovvista di un kill switch e dello split tunneling (la maggior parte delle app per iOS non prevedono tale funzione).

In generale, l’app per iOS di Hotspot Shield è priva di funzioni importanti (kill switch e split-tunneling), ma è intuitiva e utilizza Hydra.

Prova Hotspot Shield adesso

Windows/Mac (PC fisso)

Facilità di utilizzo di Hotspot Shield: applicazioni per dispositivi mobili e PC fisso

Le app per PC fisso di Hotspot Shield hanno un aspetto diverso rispetto a quelle per dispositivi mobili, tuttavia trovo piacevole il fatto che il design sia rimasto intuitivo e che le app per Windows e macOS siano semplici da usare anche in questo caso. Sono presenti più schede di impostazioni e la schermata di connessione visualizza anche la posizione dei server su una mappa. Proprio come avviene con le app per dispositivi mobili, è molto semplice selezionare manualmente una posizione di un server.

L’app per Windows è migliore in quanto offre più funzionalità (kill switch, split tunneling e test di velocità integrato). Oltre a ciò, l’app per Windows presenta l’opzione di Prevenzione delle perdite di IP, che ti protegge dalle perdite di IPv6 e di WebRTC. Le app per macOS e Windows utilizzano Hydra e IKEv2/IPSec.

In sintesi, le app per PC fisso di Hotspot Shield sono semplici da usare, tuttavia l’app per Windows è più sicura e offre più funzionalità rispetto all’app per macOS.

Prova Hotspot Shield adesso

App di Hotspot Shield: Hotspot Shield è semplice da usare?

Hotspot Shield vanta delle app intuitive per iOS, Android, Windows e macOS. Le app per dispositivi mobili hanno un aspetto diverso rispetto a quelle per PC fisso, tuttavia il passaggio dalle une alle altre rimane semplice.

L’app per Windows è la mia preferita perché è quella che offre più funzionalità, tra cui un kill switch, lo split tunneling, il test di velocità integrato e la protezione dalle perdite di IPv6 e di WebRTC. Le app per Android e iOS sono entrambe semplici da usare, anche se quella per Android possiede più funzionalità (kill switch e split tunneling).

Prova Hotspot Shield adesso

Assistenza clienti di Hotspot Shield

Hotspot Shield possiede una seziona dedicata all’assistenza approfondita e ben organizzata, completa di domande poste di frequente (FAQ), tutorial per la configurazione e guide per la risoluzione dei problemi in inglese. È presente anche una live chat disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (disponibile solamente per i piani a pagamento) e l’assistenza via e-mail. Tieni presente che anche se entrambi i canali di assistenza vengono ufficialmente forniti in inglese, hai la possibilità di chattare e inviare e-mail all’Assistenza clienti in {{italiano}}, in quanto gli operatori utilizzeranno un traduttore online per tradurre le tue richieste e aiutarti.

Trovo molto utile la libreria di supporto, poiché possiede una funzione di ricerca e suddivide le FAQ e le guide di supporto in sezioni specifiche in base al tipo di dispositivo. È presente anche una sezione dedicata per i pagamenti e gli abbonamenti, per la gestione dell’account e per la risoluzione dei problemi. Gli articoli di supporto di Hotspot Shield contengono valide informazioni e utili screenshot, ma non possiedono guide video come ExpressVPN e IPVanish.

Assistenza clienti di Hotspot Shield

Durante i miei test della live chat di Hotspot Shield, di solito sono stato messo in contatto con un operatore addetto all’assistenza in meno di 5 secondi. Gli operatori del servizio di assistenza si sono dimostrati utili, preparati e in genere sono stati in grado di rispondere a tutte le mie domande. La live chat è disponibile in inglese, tuttavia gli operatori possono anche utilizzare uno strumento di traduzione per risponderti nella lingua che preferisci.

Assistenza clienti di Hotspot Shield

Ho testato anche l’assistenza via e-mail di Hotspot Shield. Gli operatori hanno risposto entro 4-5 ore nella maggior parte dei casi, il che è soddisfacente, mentre le risposte sono state esaustive e accurate per tutte le domande.

Tirando le somme, Hotspot Shield possiede un’assistenza clienti molto valida, la libreria di supporto è approfondita e di facile consultazione, mentre gli operatori della live chat e quelli dell’assistenza via e-mail si sono dimostrati efficienti in termini di reattività e competenti.

Prova Hotspot Shield adesso

Hotspot Shield è veloce e sicura per lo streaming nel 2022?

Hotspot Shield funziona con siti di streaming molto utilizzati come Netflix e Amazon Prime, offre velocità molto elevate e buone funzionalità di sicurezza ed è facile da usare. Possiede oltre 1800 server in più di 80 paesi e app intuitive per iOS, Android, Windows, macOS, Linux, smart TV e router.

Nei miei test, il protocollo esclusivo di Hotspot Shield, ovvero Hydra, ha fornito delle velocità fulminee per lo streaming, l’utilizzo dei torrent, la navigazione e il gaming su server locali e distanti.

Hotspot Shield impiega le funzioni di sicurezza per VPN migliori del settore, come la crittografia AES a 256 bit, la politica di “no-log”, protocolli sicuri e il “kill switch”. Dispone anche di altre funzioni, come lo split-tunneling, l’offuscamento e la perfect forward secrecy, oltre ad essere compatibile con Tor.

Hotspot Shield è un’ottima VPN, ma su alcune app è sprovvista di alcune funzionalità importanti. Le protezioni da perdite IPv6 e WebRTC sono disponibili esclusivamente su Windows, il kill switch è includso solo su Android e Windows, mentre il protocollo WireGuard non è disponibile. Inoltre, Hotspot Shield non smpre funziona nei paesi che impongono notevoli restrizioni all’utilizzo di internet, come la Cina, e la funzione per il collegamento rapido collega gli utenti esclusivamente a server situati negli Stati Uniti. A ciò si aggiunge anche il fatto che è una delle VPN più costose presenti sul mercato nel 2022.

Hotspot Shield possiede un piano gratuito discreto e 3 piani premium. Tutti i piani prevedono una garanzia di rimborso a 45 giorni.

Prova Hotspot Shield adesso

Hotspot Shield è gratuita?

Sì, Hotspot Shield possiede un piano gratuito, anche se onestamente esistono VPN gratuite migliori al momento. Il piano gratuito limita l’utilizzo dei dati a solamente 500 MB al giorno (e i dati non utilizzati non sono cumulabili per poi essere utilizzati il giorno seguente), consente l’accesso a 1 posizione di server (negli USA) e la connessione di 1 dispositivo. Inoltre, Hotspot Shield limita la velocità di connessione a 2 Mbps e non prevede il supporto dello streaming o una live chat disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7. L’aspetto peggiore del piano gratuito di Hotspot Shield è la condivisione della tua posizione geografica con agenzie pubblicitarie, il che comporta la visualizzazione di più annunci specifici per paese.

Se desideri sfruttare un numero di dati illimitato, l’accesso a dei server situati in più di 80 paesi, 5 connessioni, velocità elevate e il supporto dello streaming, dovrai optare per uno dei piani premium di Hotspot Shield, i quali prevedono tutti una garanzia di rimborso a 45 giorni.

Hotspot Shield è indicata per utilizzare i torrent?

Sì, Hotspot Shield è ottima per utilizzare i torrent. Consente il traffico P2P su tutti i suoi oltre 1800 server, funziona con i client torrent più noti (Deluge, uTorrent, qBittorrent e altro) e offre delle velocità di download molto elevate (ho scaricato file da 49 GB in 20-30 minuti).

Hotspot Shield è dotata di un kill switch e durante i miei test non ha subito alcuna perdita. Apprezzo Hotspot Shield in modo particolare per l’utilizzo dei torrent, anche se la mia VPN preferita per il traffico P2P è ExpressVPN.

Hotspot Shield conserva i registri?

Hotspot Shield adotta una rigorosa politica di no-log e quindi non registra i siti web che visiti, i file che scarichi e il tuo indirizzo IP. In ogni caso, se opti per il piano gratuito, Hotspot Shield utilizzerà il tuo indirizzo IP per determinare la tua posizione geografica e condividerla con agenzie pubblicitarie che intendono bombardarti di annunci specifici per paese. Oltre a ciò, la politica di no-log di Hotspot Shield non è stata sottoposta ad audit indipendente. Se desideri avere una VPN che è stata sottoposta ad audit indipendente, ti consiglio ExpressVPN.

Hotspot Shield funziona con Netflix?

Sì, Hotspot Shield funziona con Netflix, ma esclusivamente con i piani a pagamento. Inoltre, Hotspot Shield offre velocità molto elevate che consentono di effettuare streaming senza interruzioni. Pur essendo una buona VPN per lo streaming, la mia VPN preferita per accedere a Netflix è ExpressVPN: offre sicurezza eccellente, velocità elevatissime e riesce ad accedere a tutti i siti di streaming il 100% delle volte.

Hotspot Shield Prodotti & Prezzi

Free
US$ 0,00 / al mese
1-year plan
US$ 7,99 / al mese
Prova gratuita
1-month
US$ 12,99 / al mese
45 Days Money Back
Conclusione

Hotspot Shield offre velocità molto elevata, funziona con siti di streaming molto utilizzati come Netflix, è facile da usare e offre un buon livello di sicurezza. Dispone di tutte le funzioni di sicurezza VPN principali, utilizza il protocollo proprietario Hydra, che è molto veloce, ed è dotato di funzioni aggiuntive, tra cui lo split-tunneling e un test di velocità integrato, oltre a consentire lo scambio P2P su tutti i suoi 1.800 e più server. Tuttavia, Hotspot Shield non dispone di protezione da perdite IPv6 e WebRTC nella maggior parte delle proprie app, il kill switch è disponibile solo per Android e Windows, non include un ad blocker e ha prestazioni altalenanti nel superamento dei firewall nei paesi che impongono notevoli restrizioni all’utilizzo di internet. Hotspot Shield offre un piano gratuito e 3 piani premium, i quali prevedono tutti una garanzia di rimborso a 45 giorni.

Sull'autore

Tim Mocan
Tim Mocan
Collaboratore principale

Sull'autore

Tim Mocan è giornalista in tema di cybersecurity, da 5 anni focalizzato sul settore delle VPN. Nel suo tempo libero ama viaggiare, mangiare gourmet, giocare ai videogiochi, usare le VPN (sul serio!) e guardare gli anime.

VPN Comparison

Controlla le prime alternative VPN

Hotspot Shield Recensioni Utenti

*Le recensioni degli utenti non sono verificate

0 1
Su 1 recensione in 1 lingua 4.0
Non ci sono al momento delle recensioni per Hotspot Shield in italiano, se desideri, puoi essere il primo a scrivere una recensione in italiano
La fiducia dei nostri utenti è la nostra priorità! Le aziende di antivirus non possono pagarci per cambiare o cancellare recensioni.

Non è stata trovata alcuna recensione utente. Diventa il primo recensore di Hotspot Shield!

Scrivi recensione

Scrivi una recensione su Hotspot Shield

0.0/ 10.0

Inserisci il tuo indirizzo email per inviare la tua recensione