ExpressVPN funziona in Cina? Sì, ma prima leggi questa guida

Kristel van Hoof
Kristel van Hoof Scrittrice
Aggiornato: 24 giugno 2024
Informazioni verificate da Eric Goldstein
Kristel van Hoof Kristel van Hoof
Aggiornato: 24 giugno 2024 Scrittrice

Sei a corto di tempo? Ecco come utilizzare ExpressVPN in Cina nel 2024:

  • Scarica e installa la VPN. È preferibile registrarsi e acquistare un piano di abbonamento ExpressVPN prima di partire per la Cina, perché spesso il sito web della VPN viene bloccato dal Grande Firewall del Paese
  • Lancia l’app della VPN. Per la connessione a un server in Cina, ExpressVPN consiglia di impostare il protocollo su Automatico. Se l’impostazione fosse diversa, è possibile modificare facilmente il protocollo nel menu Impostazioni.
  • Stabilisci la connessione a un server. Per ottenere le velocità più elevate, consiglio di connettersi a un server vicino, in Giappone o a Singapore.

ExpressVPN è una delle poche VPN che funziona sistematicamente in Cina. Si avvale di server offuscati e altre sofisticate tecnologie server che ti consentono di stabilire la connessione a server al di fuori della Cina, permettendoti di navigare liberamente in Internet. ExpressVPN dispone inoltre di funzionalità di sicurezza all’avanguardia che proteggono ulteriormente il tuo traffico dalla sorveglianza del governo cinese.

La Cina consente l’utilizzo di VPN approvate dal governo ma vieta ogni altra VPN. Ma se segui i suggerimenti indicati in questa guida, puoi comunque impiegare ExpressVPN. Di seguito ti illustro i passaggi necessari a garantirti che ExpressVPN funzioni in Cina senza alcun problema e ti fornisco le istruzioni su come sottoscrivere un abbonamento a ExpressVPN quando ti trovi già in Cina.

Prova subito ExpressVPN

Esclusione di responsabilità: Tieni presente che la Cina ha vietato l’uso di VPN non approvate dal governo. Tuttavia, nessun turista è mai stato perseguito per averne utilizzata una (per quanto ne sappiamo) perché il governo cinese dà la caccia alle VPN, non ai loro utenti. Io e il mio team non giustifichiamo l’uso di una VPN per attività illegali. Utilizza una VPN a tuo rischio e pericolo e controlla sempre le normative e i regolamenti che governano l’uso di una VPN nel Paese in cui ti trovi.

Nota del redattore: ExpressVPN e questo sito fanno capo allo stesso gruppo di proprietà.

Come far funzionare sistematicamente ExpressVPN in Cina

1. Utilizza l’opzione del protocollo automatico

ExpressVPN consiglia di impostare il protocollo su Automatico, che seleziona il miglior protocollo disponibile in base alla tua posizione. In questo modo, non dovrai cercare a mano il miglior protocollo in Cina. Benché tutti i protocolli di ExpressVPN siano dotati di offuscamento, ExpressVPN, con l’opzione Automatico, elimina tutte le congetture.

Ecco come selezionare l’opzione Automatico per il protocollo:

  1. Accedi all’impostazione del Protocollo. Puoi trovarla cliccando sull’icona del menu e selezionando Preferenze.
  2. Per impostare il protocollo, seleziona il pulsante di opzione Automatico.

Come far funzionare sistematicamente ExpressVPN in Cina

2. Prova il protocollo TCP OpenVPN

La Cina blocca alcune porte che potrebbero impedirti di utilizzare ExpressVPN all’interno del Paese. Il blocco delle porte si verifica quando un provider di servizi Internet (ISP) identifica e blocca il traffico Internet mediante la combinazione del numero di porta e del protocollo di trasporto. Se l’impostazione del protocollo su Automatico non evita il blocco della connessione Internet, prova a utilizzare l’opzione del protocollo TCP OpenVPN. Questo protocollo utilizza la porta TCP 443, ossia la porta che instrada tutto il traffico HTTPS. È estremamente improbabile che la Cina blocchi questa porta, perché significherebbe tagliare tutto il traffico Internet HTTPS nel Paese.

Come far funzionare sistematicamente ExpressVPN in Cina

3. Assicurati che il blocco di rete (kill switch) e la protezione dalle perdite siano attivi

Durante l’utilizzo di una VPN in Cina, è fondamentale mantenere attivi il blocco di rete (kill switch) e la protezione contro le perdite DNS e IPv6. Il blocco di rete, che in ExpressVPN è denominato Network Lock, ti ​​disconnette istantaneamente da Internet in caso di disconnessione imprevista della VPN. Questo accorgimento garantisce che nessuno dei tuoi dati venga disperso sul web. La protezione dalle perdite DNS e IPv6 impedisce che il tuo vero IP cinese risulti accidentalmente esposto.

Il blocco di rete di ExpressVPN è abilitato per impostazione predefinita. Tuttavia, se dovesse essere disabilitato, puoi riabilitarlo rapidamente attenendoti alla seguente procedura:

  1. Apri le impostazioni Generali, che troverai facendo clic sull’icona del menu e selezionando Preferenze.
  2. Attiva il blocco di rete (kill switch). Accanto all’opzione Blocco rete, seleziona la casella Interrompi tutto il traffico Internet in caso di disconnessione imprevista della VPN.

Anche la protezione dalle perdite DNS e IPv6 è abilitata automaticamente. Ecco come puoi controllare se la protezione dalle perdite IPv6 è attiva:

  1. Apri le impostazioni Avanzate. A tale scopo, fai clic sull’icona del menu e seleziona Preferenze.
  2. Assicurati che la protezione dalle perdite IPv6 sia abilitata. La casella Impedisci rilevamento indirizzo IPv6 durante la connessione deve risultare selezionata.
  3. Verifica che la protezione dalle perdite DNS e WebRTC funzioni. Nella parte inferiore della home page di ExpressVPN, in Strumenti, fai clic su Test di tenuta DNS, quindi su Test WebRTC. Il risultato di tutti i test dovrebbe indicare “Nessuna perdita rilevata”.

Come far funzionare sistematicamente ExpressVPN in Cina

4. Svuota la cache e i cookie del tuo browser

I siti web talvolta utilizzano i cookie e la cronologia della cache per rilevare la tua posizione effettiva. Perciò determinati siti web potrebbero bloccarti se l’indirizzo IP della VPN non corrisponde alla tua posizione reale. Per evitarlo, apri le impostazioni del tuo browser ed elimina la cache e i cookie.

5. Stabilisci la connessione ai server consigliati da ExpressVPN per la Cina

ExpressVPN offre un elenco di server a cui è consigliabile connettersi quando ci si trova in Cina. L’elenco include Giappone (Yokohama), Stati Uniti (Los Angeles 5 e Santa Monica), Regno Unito (Wembley), Francia (Alsazia) e Singapore (Marina Bay). Se non ti occorre una posizione specifica, è meglio connettersi a ExpressVPN utilizzando la posizione “Scegli per me” disponibile nell’app.

Come far funzionare sistematicamente ExpressVPN in Cina

6. Attendi la connessione

Se ti trovi in ​​una regione della Cina con velocità Internet piuttosto ridotte, la connessione potrebbe richiedere fino a 30 secondi. Se non riesci a connetterti, prova a uscire dall’app e a riavviare il dispositivo. Assicurati sempre di stabilire il collegamento a ExpressVPN prima di iniziare a navigare su Internet in Cina.

7. Continua a stabilire la connessione alla medesima sede server

Potresti dover tentare la connessione alla stessa sede server più volte, finché non riesci a stabilire il collegamento, soprattutto se in precedenza la connessione funzionava. A volte il Grande Firewall blocca un server specifico. In tal caso, ti consiglio di disconnetterti e riconnetterti alla stessa sede server per ottenere un nuovo indirizzo IP. Se comunque non riesci a connetterti a un server dopo svariati tentativi, prova con una sede server diversa.

8. Reinstalla o aggiorna l’app

Se ancora non riesci a connetterti a Internet, prova a reinstallare l’app di ExpressVPN. Ma prima assicurati di avere il file eseguibile, perché perché può essere difficile scaricarlo in Cina. Verifica di avere con te l’ultima versione dell’app ExpressVPN prima di recarti in Cina.

9. Utilizza i siti mirror o Tor di ExpressVPN

In Cina, ExpressVPN utilizza un sito mirror, che è una copia esatta del suo sito web ma con un URL diverso. Questo perché la Cina blocca il sito web ufficiale di ExpressVPN. Tuttavia, il governo cinese tenta sistematicamente di bloccare anche il sito mirror, quindi ExpressVPN cambia spesso l’URL. Per conoscere l’URL più recente, dovrai contattare l’assistenza clienti di ExpressVPN. Prendi nota dell’URL del sito mirror prima di recarti in Cina.

Un altro modo per accedere al sito web di ExpressVPN è utilizzare il sito The Onion Router (Tor) all’indirizzo http://expressobutiolem.onion. Per farlo, devi scaricare il browser Tor, che consente agli utenti in Cina di navigare sul web con un ulteriore livello di anonimato. Inserisci poi l’URL Tor di ExpressVPN, acquista un abbonamento ExpressVPN e scarica l’app.

10. Contatta l’assistenza clienti

Se dopo aver provato tutti i passaggi precedenti non riesci ancora a connetterti a un server ExpressVPN in Cina, ti consiglio di contattare il team di supporto. Gli operatori dell’assistenza sono cordiali e competenti e ti sapranno fornire altri suggerimenti per aiutarti a connetterti a uno dei server di ExpressVPN.

Benché ExpressVPN offra una chat dal vivo 24 su 24, 7 giorni su 7,  in tutte le lingue (tramite traduzione automatica), italiano incluso, purtroppo potrai contattare il fornitore della VPN solo tramite e-mail perché la Cina spesso blocca il sito web di ExpressVPN, impedendoti di accedere alla chat dal vivo. Invia quindi un’e-mail a ExpressVPN all’indirizzo support@expressvpn.com (in Cina, Gmail è bloccato). Il supporto via e-mail di ExpressVPN è molto reattivo: ho sempre ricevuto una risposta entro 3-4 ore.

Oltre a questo, il Centro assistenza di ExpressVPN è ricchissimo di articoli in italiano, che facilitano e ottimizzano l’assistenza self-service.

Come funziona ExpressVPN in Cina?

ExpressVPN fornisce su tutti i server la funzione di offuscamento, che nasconde il traffico VPN in Paesi con restrizioni al libero uso di Internet, come la Cina. Per rilevare le VPN, la Cina utilizza l’ispezione approfondita dei pacchetti (DPI, deep packet inspection), che controlla e blocca completamente il traffico Internet instradato attraverso una VPN. Come contromisura, se ExpressVPN rileva la funzione DPI, automaticamente offusca il traffico.

Inoltre, il frequente aggiornamento degli indirizzi IP da parte di ExpressVPN rende più difficile per il governo cinese l’individuazione e il blocco dei server di ExpressVPN mediante il firewall.

Infine, la VPN usa automaticamente la porta TCP 443 con il protocollo TCP OpenVPN. La porta TCP 443 è la stessa usata dal protocollo HTTPS, attraverso cui passa la maggior parte del traffico Internet non VPN, ed è quasi impossibile da bloccare.

ExpressVPN: risparmia il 49% sul 12-month plan + mesi in OMAGGIO!
Ottieni 12 mesi + 3 mesi gratis con 49% di sconto (coupon applicato automaticamente al pagamento).

Nota del redattore: ExpressVPN e questo sito fanno capo allo stesso gruppo di proprietà.

Perché è opportuno utilizzare ExpressVPN in Cina

ExpressVPN offre una sicurezza di altissimo livello, che impedisce al governo cinese di rilevare l’attività online degli utenti. Il protocollo proprietario Lightway di ExpressVPN offre un’eccellente sicurezza e velocità molto elevate in Paesi con forte censura, come la Cina. Grazie all’abbinamento di codifica AES a 256 bit di livello militare, protezione completa dalle perdite e blocco di rete (kill switch) affidabile, nessuno sarà in grado di curiosare tra le tue attività online, nemmeno il governo.

ExpressVPN non dispone di server nella Cina continentale e pertanto è esente dalle normative cinesi in materia di conservazione dei dati. Il fornitore segue una rigorosa politica “senza log”, più volte verificata in modo indipendente, e non memorizza i dati degli utenti, quindi non potrà mai condividere le tue informazioni nemmeno in caso di richiesta da parte delle autorità.

Inoltre, ExpressVPN può accedere a molti dei migliori siti di streaming, tra cui oltre 10 cataloghi Netflix, diversi cataloghi Amazon Prime e Disney+, Hulu, BBC iPlayer, Max, Crunchyroll, servizi italiano come RaiPlay, Mediaset Infinity, La7 e TV8 e servizi svizzeri con Swisscom TV, nonché più di 100 altre piattaforme.

Offre velocità molto elevate per tutte le attività online cui desideri dedicarti dalla Cina, incluso lo streaming in HD. In più, conta moltissimi server in Paesi vicini alla Cina, quindi puoi connetterti a quello che offre la migliore velocità. La funzione Connessione rapida è in grado di scegliere il server più veloce per te.

Indipendentemente dal tipo di dispositivo possiedi, ExpressVPN offre un’app dedicata per il tuo sistema operativo o la tua piattaforma, tra cui Android, iOS, macOS e Windows. Mette a disposizione anche estensioni per i browser e il supporto per i router, così puoi proteggere ogni dispositivo della tua casa. L’interfaccia utente è estremamente intuitiva ed è disponibile in italiano. Non occorre essere maghi della tecnologia per stabilire la connessione: basta un solo clic.

Infine, la facilità d’uso in Cina è molto importante. Molte VPN faticano a funzionare in modo affidabile in Cina, a causa delle misure anti-VPN applicate dal Paese. Tuttavia, alcuni rappresentanti di ExpressVPN mi hanno confermato che la soluzione è molto affidabile in Cina. Il fornitore offre anche una serie specifica di istruzioni per garantire che gli utenti possano connettersi mentre si trovano nel Paese.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

Prima di recarti in Cina, ti consigliamo di installare ExpressVPN su tutti i tuoi dispositivi per assicurarti la continuità dell’accesso a Internet. È importante farlo prima di arrivare in Cina, poiché il paese rende molto complicato il download di app VPN. Ecco come installare ExpressVPN al di fuori della Cina.

PC o Mac

  1. Visita il sito web di ExpressVPN. Fai clic su Scegli ExpressVPN o Scarica ExpressVPN per continuare.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Scegli un piano. ExpressVPN offre piani con durate di diversa lunghezza. Scegli quello più adatto alle tue esigenze (i piani a più lungo termine offrono gli sconti migliori).

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Crea un account. Per la registrazione, ExpressVPN richiede solo il tuo indirizzo email e i dati di pagamento. Il fornitore accetta una varietà di metodi di pagamento, tra cui carte di credito/debito, PayPal, criptovalute e altro ancora.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Scarica l’app. ExpressVPN dispone di ottime app per PC e Mac. Seleziona l’app per il tuo dispositivo e segui le istruzioni della procedura guidata di installazione. La procedura non richiede più di 2-3 minuti.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Accedi e connettiti. Accedi al tuo account utilizzando il codice di attivazione, quindi stabilisci la connessione a un server per assicurarti che la VPN funzioni.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

iPhone o iPad

  1. Crea un account. Visita il sito expressvpn.com e configura un account. Ci vorranno solo pochi minuti.
  2. Scarica l’app dall’Apple Store. L’installazione richiede meno di un minuto.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Accedi al tuo account. Per effettuare il login, immetti il tuo indirizzo e-mail e la password.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Consenti le configurazioni della VPN. Fai clic su Consenti, quindi immetti la password del tuo dispositivo nelle impostazioni per consentire le configurazioni della VPN.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Stabilisci la connessione a un server. Per la sede server da utilizzare in Cina, ExpressVPN consiglia di optare per l’opzione “Scegli per me”.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

Smartphone o tablet Android

  1. Visita il sito web ufficiale di ExpressVPN e crea un account. Dovrai scegliere un piano, immettere il tuo indirizzo email e specificare i dati di pagamento.
  2. Scarica l’app di ExpressVPN per Android. Vai sul Google Play Store, cerca ExpressVPN e scarica l’app. L’operazione richiede meno di un minuto.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Accedi. Per effettuare il login al tuo account, fai clic su Accedi e inserisci il tuo indirizzo email e la tua password.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Consenti la configurazione della VPN. Per il corretto funzionamento, ExpressVPN richiede l’autorizzazione del tuo dispositivo. Clicca su OK e segui le istruzioni indicate nelle impostazioni.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Stabilisci la connessione a un server per la Cina. ExpressVPN consiglia di selezionare l’opzione “Scegli per me”.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

Estensione per browser

  1. Visita il sito web di ExpressVPN e crea un account. La procedura richiede il tuo indirizzo email e un metodo di pagamento, ad esempio PayPal o una carta di credito.
  2. Scarica l’estensione per il tuo browser preferito. Fai clic su Ottieni l’estensione VPN per installare il software.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

  1. Accedi. Se l’app della VPN è installata sul tuo dispositivo e hai effettuato l’accesso, arriverai automaticamente all’estensione del browser.
  2. Stabilisci la connessione a un server. Per le connessioni in Cina, consiglio l’utilizzo dell’opzione “Scegli per me”.

Come installare ExpressVPN (guida dettagliata)

Nota del redattore: ExpressVPN e questo sito fanno capo allo stesso gruppo di proprietà.

Come ottenere ExpressVPN se ti trovi già in Cina

Probabilmente dalla Cina non sarai in grado di accedere al sito di ExpressVPN, perché è bloccato dal governo. Ecco invece cosa puoi fare per procurarti ExpressVPN in Cina:

  • Utilizza il suo sito web mirror. Si tratta di una copia del sito web di ExpressVPN, ma con un indirizzo URL diverso, meno facilmente rilevabile e ostacolabile per i firewall. ExpressVPN cambia spesso l’URL del suo sito mirror, quindi dovrai contattare l’assistenza clienti di ExpressVPN per farti indicare il collegamento mirror più recente.
  • Usa un proxy gratuito per accedere a ExpressVPN. Un proxy modifica il tuo indirizzo IP ma non codifica i tuoi dati. Ti consiglio di utilizzare un proxy web poiché puoi copiare e incollare il link al sito web di ExpressVPN nel campo di ricerca.
  • Chiedi aiuto a un amico fuori dalla Cina. Se hai un amico che vive fuori dalla Cina, puoi chiedergli di effettuare la registrazione a ExpressVPN per tuo conto. Poi possono inviarti i file di installazione e le credenziali di accesso tramite e-mail.
  • Usa la carta SIM del tuo Paese di residenza. Se la tua scheda SIM supporta il roaming, puoi connetterti a Internet e registrarti a ExpressVPN sul sito ufficiale. Il provider di servizi internet cinese non è responsabile dei dati in roaming, perciò non dovrai preoccuparti di eventuali firewall o restrizioni governative.
  • Se utilizzi Android, manda un’e-mail a ExpressVPN per farti recapitare l’app .apk. Se hai già un abbonamento a ExpressVPN e usi un dispositivo Android, puoi provare a installare l’app .apk; così non avrai bisogno di collegarti all’App store per scaricare ExpressVPN. Puoi procurarti il file .apk più recente contattando tramite e-mail il team di supporto di ExpressVPN.
  • Valuta la possibilità di pianificare un viaggio a Hong Kong o Macao. Le autorità cinesi esercitano una certa sorveglianza online in queste zone, che però si trovano al di fuori del Grande Firewall; quindi da qui hai la possibilità di accedere al sito web di ExpressVPN, registrarti e installare l’applicazione.

Altre VPN che funzionano in Cina

ExpressVPN è la migliore VPN per la Cina. Detto questo, se non riesci a farla funzionare anche dopo aver provato tutti i suggerimenti sopra indicati, sappi che ci sono altre buone opzioni. Ecco alcune alternative da provare:

  • Private Internet Access (PIA): Questa VPN offre la funzione di offuscamento tramite il proxy Shadowsocks, codificato con codice open source, aggiorna spesso i propri IP e fornisce l’accesso alla porta 443 con OpenVPN. Inoltre, offre un’elevato livello di sicurezza, inclusa una politica “senza log” il cui anonimato è stato ampiamente verificato, la protezione completa dalle perdite e altre funzioni ancora. PIA dispone di server in 91 Paesi, molti dei quali vicini alla Cina (Hong Kong, Filippine e Giappone).
  • PrivateVPN: PrivateVPN aggiorna frequentemente i propri indirizzi IP, ti consente di usare la porta 443 tramite OpenVPN e dispone della funzione di offuscamento (StealthVPN). Si avvale di server veloci in 63 Paesi, inclusi quelli vicini alla Cina, come Giappone e Singapore.
  • TunnelBear: TunnelBear aggiorna regolarmente i propri IP, dispone della funzione di offuscamento tramite GhostBear e offre funzionalità di sicurezza avanzate, ad esempio una politica “senza log” sottoposta ad audit verificati. Anche le app sono molto intuitive. Conta server in 47 Paesi, tra cui Taiwan e Corea del Sud.

Nota del redattore: Private Internet Access e questo sito fanno capo allo stesso gruppo di proprietà.

Domande frequenti

Cosa devo fare se ExpressVPN non funziona in Cina?

Se trovi che ExpressVPN non funziona in Cina, ti consiglio di provare i suggerimenti menzionati in questo articolo. Le possibili soluzioni includono l’impostazione del protocollo su Automatico, l’utilizzo dei server consigliati da ExpressVPN per la Cina, lo svuotamento della cache e dei cookie del browser e molti altri suggerimenti.

Se ExpressVPN continua a non funzionare, ti consiglio di contattare l’assistenza clienti di ExpressVPN tramite email all’indirizzo support@expressvpn.com (ma tieni presente che in Cina il servizio Gmail è bloccato). L’e-mail è la modalità migliore per contattare ExpressVPN, perché la Cina blocca il sito web di ExpressVPN, quindi non avrai accesso alla chat dal vivo normalmente disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

È legale utilizzare una VPN in Cina?

La questione è complicata. La Cina ha vietato le VPN non approvate dal governo come ExpressVPN e in Cina l’utilizzo di una VPN commerciale è illegale. Il governo minaccia sanzioni per chi utilizza ExpressVPN, ma non ci risultano segnalazioni riguardanti stranieri multati per aver utilizzato una VPN non approvata.

Piuttosto che perseguire i singoli utenti, il governo punta a bloccare le VPN non approvate. Tuttavia, ti consiglio di verificare sempre le normative della regione che intendi visitare o in cui intendi vivere. Se viaggi in Cina, è preferibile scaricare ExpressVPN prima del tuo arrivo perché nel Paese l’app e il sito web sono bloccati.

Posso usare ExpressVPN su Android, iOS o sul mio router in Cina?

Sì, ExpressVPN offre app native per iOS, Android e router, che funzionano in Cina. Tutti i server di ExpressVPN sono dotati della funzione di offuscamento, quindi puoi utilizzare la VPN su qualsiasi dispositivo desideri. Tuttavia, ti consiglio di scaricare e installare ExpressVPN sul tuo dispositivo prima di recarti in Cina perché il Paese blocca l’accesso al sito web di ExpressVPN.

ExpressVPN dispone di server in Cina?

ExpressVPN non dispone di server fisici nella Cina continentale, ma conta diverse sedi server a Hong Kong e Macao, regioni che non sono protette dal Grande Firewall. Tuttavia, il governo cinese esercita un monitoraggio su parte del traffico Internet e blocca alcuni siti web a Hong Kong e Macao. Per assicurarti di poter accedere a una connessione Internet libera, connettiti a una sede server vicina, in Giappone o a Singapore.

Perché in Cina Internet è sottoposto a censure e quali siti web sono bloccati?

La Cina impedisce l’accesso pubblico ai contenuti che il governo ritiene inappropriati. Tra questi: informazioni che potrebbero essere considerate dannose per il governo, contenuti osceni e siti di giochi d’azzardo. I seguenti siti sono bloccati dal Grande Firewall:

  • Siti e app di social media: Facebook, Instagram, Twitter e altri.
  • Siti di notizie: BBC, The New York Times, The Guardian, The Wall Street Journal, The Washington Post, Bloomberg, NBC e altri.
  • Motori di ricerca: Yahoo, DuckDuckGo, Google, Bing e altri.
  • Servizi di messaggistica: Gmail, WhatsApp, Telegram, Snapchat, Skype, Slack e altri.
  • Fornitori di informazioni: Quora, Wikipedia, WordPress, Archivio.

ExpressVPN è una delle poche VPN che consente di accedere a tutte queste piattaforme.

ExpressVPN è di proprietà di un’azienda cinese?

No. ExpressVPN ha sede nelle Isole Vergini britanniche, una nazione rispettosa della privacy e che non fa parte della 5/9/14 Eyes Alliances (un gruppo di nazioni che condividono i dati di intelligence). Inoltre, le Isole Vergini britanniche non prevedono leggi obbligatorie sulla conservazione dei dati, quindi ExpressVPN non è tenuta ad archiviare i dati degli utenti.

Posso usare Tor per accedere a ExpressVPN in Cina?

L’utilizzo di Tor per accedere a ExpressVPN in Cina è tecnicamente possibile ma non è la soluzione ideale. Il governo cinese impiega una tecnologia sofisticata per rilevare e bloccare le VPN e gli strumenti di bypass, tra cui i nodi Tor, e Tor non aggiorna molto spesso i propri IP. Quindi, l’affidabilità del suo funzionamento è improbabile.

Inoltre, l’uso di Tor in Cina risulta molto lento e non protegge efficacemente la privacy poiché può lasciar trapelare il vero indirizzo IP dell’utente. Inoltre, è possibile che soggetti malintenzionati eseguano propri server Tor.

Piuttosto, scarica l’app di ExpressVPN sul tuo dispositivo prima di arrivare in Cina. Così non dovrai accedere al sito di ExpressVPN mentre ti trovi nel Paese.

Il Wi-Fi dell’hotel mi fornisce un accesso illimitato a ExpressVPN in Cina?

No, non funziona così. Malgrado quanto sostengano alcune fonti, anche le reti degli alberghi in Cina applicano censure rigorose sulla navigazione in Internet, indipendentemente dal fatto che l’ospite sia un visitatore straniero o meno.

Se prevedi di utilizzare una VPN come ExpressVPN mentre sei in Cina, preparati in anticipo. Io consiglio di installare l’app di ExpressVPN prima di arrivare in Cina poiché il download dell’app nel Paese è piuttosto impegnativo. Se sei già in Cina, puoi utilizzare i collegamenti mirror o un altro metodo per accedere a ExpressVPN.

Posso usare Shadowsocks per accedere a ExpressVPN in Cina?

Purtroppo, non è possibile utilizzare Shadowsocks per accedere a ExpressVPN in Cina. Io ho provato personalmente e non ha funzionato. Inoltre, gli addetti all’assistenza della VPN mi hanno confermato che i server di ExpressVPN non supportano le connessioni proxy, quindi l’utilizzo con Shadowsocks non funziona.

Tuttavia, se desideri utilizzare una connessione Shadowsocks manuale per nascondere il traffico VPN, ti consiglio di utilizzare una VPN che supporti le connessioni Shadowsocks con i propri server, ad esempio Private Internet Access, che offre anche una funzione di offuscamento integrato tramite Shadowsocks.

Gli annunci presenti su questo sito sono di società, alcune delle quali partecipate dalla nostra capogruppo, da cui questo sito riceve compensi. Questo fatto influenza la posizione e il modo in cui gli annunci vengono presentati. 
Ulteriori informazioni
Sull'autore
Kristel van Hoof
Aggiornato: 24 giugno 2024

Sull'autore

Kristel van Hoof è una ricercatrice e scrittrice tecnologica con un forte interesse per la privacy online e la sicurezza informatica. Da oltre 3 anni testa e recensisce VPN e altri prodotti per la protezione dei dati online. Quando non scrive per Safety Detectives, danza con i suoi figli, viaggia per il mondo e cucina i suoi piatti preferiti.

Lascia un commento