Recensioni professionali
Proprietà
Commissioni di affiliazione
Linee guida delle recensioni

Il tuo iPhone può essere hackerato? Proteggilo (2022)

Kate Davidson Kate Davidson

Sei di fretta? Queste sono le migliori app iOS sulla sicurezza per proteggere il tuo iPhone nel 2022

I dispositive iOS (come iPhone e iPad) dispongono delle migliori protezioni di sicurezza di qualsiasi altro dispositivo nel 2022, ma si può comunque cadere vittima degli hacker durante l’utilizzo.

iOS dispone di alcune protezioni integrate davvero utili: può eseguire solo app autorizzate dall’App Store di Apple, utilizza il sandboxing per impedire alle app di apportare modifiche al sistema operativo e notifica all’utente tutte le autorizzazioni per la privacy concesse alle app.

Ma ci sono ancora molti rischi per gli utenti di iPhone. Scaricare malware su un dispositivo con jailbreak non è l’unico modo per cadere vittima degli hacker su iOS. Anche gli utenti con iPhone completamente protetti e aggiornati possono essere preda di attacchi di phishing, reti Wi-Fi non sicure, profili di configurazione ingannevoli, app poco raccomandabili e altro ancora.

Il modo migliore per tenere al sicuro i propri dati quando si utilizza un iPhone è scaricare una buona applicazione di sicurezza, come Norton, che blocca i siti di phishing, segnala le connessioni Wi-Fi non sicure e vi informa se i vostri dati vengono esposti sul dark web. Ci sono molte altre cose semplice che puoi fare per mantenere il tuo iPhone, le tue app e la tua navigazione il più possibile al sicuro.

Scarica Norton (60 giorni senza rischi)

Come è possibile hackerare un iPhone?

Gli iPhone non possono essere violati da file malware come trojan, ransomware e rootkit: l’accesso al sistema operativo dell’iPhone è molto limitato, quindi è possibile scaricare solo applicazioni testate dall’App Store di Apple e anche in questo caso le app non possono apportare modifiche al sistema operativo.

Questo rende iOS un sistema operativo davvero sicuro, ma è comunque possibile per gli hacker entrare nei dispositivi e accedere ai dati su iOS. Ecco come:

Jailbreak

Il jailbreak è il processo di modifica di iOS per consentire l’esecuzione di app di terze parti e persino di sistemi operativi diversi sull’iPhone.

Questo processo è molto rischioso per tre motivi:

  1. Impedisce gli aggiornamenti di iOS (gli aggiornamenti iOS contengono importanti patch di sicurezza).
  2. Permette di scaricare app pericolose di terze parti che possono rivelarsi piene di malware.
  3. Molti kit per il jailbreak sono effettivamente malware.

Se si desidera un dispositivo mobile per eseguire app di terze parti, meglio procurarsi un Android. Il jailbreak di un dispositivo iOS è un processo da evitare.

Phishing e Smishing

I siti di phishing sono imitazioni di siti reali progettati per ingannare gli utenti e convincerli a fornire credenziali di accesso e dati personali.

I link di phishing vengono inviati tramite e-mail, messaggi di testo e pop-up ingannevoli che contengono un linguaggio ingannevole e con una sensazione d’urgenza per indurre gli utenti a fornire i propri dati (gli attacchi di phishing imitano spesso banche, servizi di consegna, social network, enti governativi e molto altro).

Reti Wi-Fi non protette

Le reti Wi-Fi non protette vengono spesso utilizzate per intercettare i dati di navigazione, rubare le credenziali di accesso, spiare il dispositivo o alterare le comunicazioni prima che i dati arrivino al destinatario previsto.

Proprio come gli attacchi di phishing, le violazioni Wi-Fi avvengono dopo che i dati lasciano il dispositivo, quindi non possono essere evitate dalle protezioni integrate di iOS.

App non sicure

L’App Store di Apple è rigorosamente protetto dal team di sicurezza di Apple, ma app dannose riescono comunque a passare attraverso le mura di Apple.

Molte app chiedono l’autorizzazione di accesso a quanti più dati possibili allo scopo di raccogliere i dati dell’utente, proprio come gli spyware su Windows e macOS.

Bisogna anche fare attenzione alle app “fleeceware”, che forniscono funzioni di base a prezzi esorbitanti. Di solito le app di questo tipo attirano gli utenti con prove gratuite, marketing sui social network e un linguaggio ingannevole, per poi iniziare a far pagare costosi abbonamenti mensili o addirittura settimanali.

Profili di configurazione/Mobile Device Management (MDM)

I profili di configurazione (chiamati anche profili MDM) modificano specifiche impostazioni di sicurezza, di utilizzo delle app e di rete in iOS; di solito vengono assegnati ai dipendenti sui dispositivi di proprietà dell’azienda, ma possono essere utilizzati anche per scopi malevoli.

Se un hacker vi convince a scaricare ed eseguire un profilo di configurazione dannoso sul vostro dispositivo, può accedere ai vostri dati, reindirizzare tutto il traffico web verso un server VPN compromesso, modificare le impostazioni sulla privacy o impedirvi l’accesso al dispositivo.

Attacchi Zero-Day

Gli attacchi zero-day mirano alle vulnerabilità del software e del sistema operativo per consentire agli hacker di accedere ai dispositivi degli utenti.

Si chiamano “zero-day” perché gli sviluppatori non sono a conoscenza delle vulnerabilità del loro software e hanno quindi avuto zero giorni per risolverle. Gli attacchi zero-day sono estremamente rari e vengono impiegati quasi esclusivamente in attacchi di alto profilo tra hacker, agenzie di intelligence, governi e grandi aziende.

Come risolvere i problemi con un iPhone violato

Se pensate di essere stati vittima di un attacco hacker, seguite tutti questi passaggi (tranne quello finale: resettare l’iPhone solo se è assolutamente necessario).

1. Installare un’app di sicurezza per iOS

Una buona app di sicurezza per iOS come Norton può proteggervi da siti web non sicuri, bloccare l’accesso a reti Wi-Fi non protette, filtrare gli smishing e altro ancora.

Mentre la maggior parte delle app di sicurezza per iOS non esegue la scansione del malware, le migliori analizzano il dispositivo alla ricerca di problemi di sicurezza, come software obsoleti, e invitano a risolverli per prevenire eventuali attacchi informatici.

Consiglio 3 app con funzionalità extra come VPN sicure e gestori di password che vi aiuteranno nella lotta contro gli hacker.

2. Rimuovere i profili di configurazione

I file di configurazione consentono alle app, come le VPN, di apportare modifiche importanti al dispositivo. Nella maggior parte dei casi questi file sono innocui.

Tuttavia, app dannose o buggate potrebbero convincere l’utente a installare file di configurazione che consentono agli hacker di controllare il dispositivo e rubare i dati.

Per rimuovere i file di configurazione aprire l’app Impostazioni. Selezionare Generali, poi VPN e gestione dispositivi. A questo punto verranno elencati i file di configurazione installati. Sarà quindi possibile procedere con l’eliminazione dei file dal dispositivo.

3. Controllare le impostazioni della privacy delle app e gli abbonamenti

In primo luogo, è necessario cercare le app che hanno autorizzazioni che non si desidera che abbiano. Ad esempio, le app di gioco che hanno pieno accesso ai dati di localizzazione dell’utente.

Su iOS 15.2 e superiori, aprire Impostazioni, toccare Privacy e selezionare Resoconto sulla privacy delle app.

Sulle version precedenti di iOS, toccare Impostazioni > Privacy: ciò elencherà tutte le autorizzazioni a cui possono accedere le app.

Poi controllare gli abbonamenti per visualizzare eventuali app che richiedono prezzi inutilmente elevati (queste app sono note come “fleeceware”).

Andare su Impostazioni e selezionare il proprio Apple ID. Toccare Abbonamenti per visualizzare un elenco di tutti gli abbonamenti, attivi e disdetti. Cercare eventuali abbonamenti particolarmente costosi ed effettuare la disdetta, a meno che non si tratti di app importanti.

4. Disinstallare app non sicure o sospette

In primo luogo identificare eventuali app non riconosciute. Se non sono immediatamente riconoscibili, ci sono buone possibilità che si tratti di app dannose.

È possibile disinstallare le app dall’iPhone premendo a lungo un’app nella schermata Home e selezionando Elimina app. Sulle versioni più datate di iOS appare una piccola “x” nell’angolo in alto a sinistra dell’icona dell’app ed è sufficiente toccarla per procedere con la disinstallazione.

5. Effettuare una scansione di infrazione dei dati

Haveibeenpwned.com è un buon scanner gratuito per controllare eventuali infrazioni dei dati sul proprio indirizzo email.

Molte app di sicurezza per iOS dispongono anche di monitoraggio integrato delle violazioni — Norton per iOS offre il monitoraggio in tempo deale del dark web – per offrire aggiornamenti in tempo reale se i dati dell’utente vengono scoperti in un forum sul dark web o con infrazioni di dati.

6.  Modificare le password

Ci possono essere diversi motivi per cui è necessario cambiare le proprie password.

Se le vostre password sono corte e troppo semplici, vecchie o se riutilizzate regolarmente la stessa password, dovete cercare di cambiarle con altre più complesse, nuove e uniche: i gestori di password rendono molto più semplice questo processo.

Esistono diversi gestori di password di qualità per iOS, come 1Password e Dashlane, che offrono funzioni più avanzate rispetto alla funzione Password integrata di iOS.

Importante: se pensate che uno dei vostri account sia stato violato in un attacco di phishing, in una truffa sui social network o in una violazione dei dati, dovete cambiare il maggior numero possibile di password. Dashlane dispone di una funzione specifica automatica per rendere il processo ancora più semplice.

7. Usare l’autenticazione a due fattori (2FA)

L’autenticazione a due fattori protegge gli accessi richiedendo un secondo fattore di autenticazione (insieme alla password) prima di poter accedere a un determinato account. Gli strumenti più comuni per questo tipo di protezione sono i codici inviati via SMS, i passcode usa e getta temporanei e i token USB.

Gestri di password come 1Password e Dashlane possono essere utili per creare codici d’accesso per l’autentificazione online per gli account online compatibili.

È possibile attivare l’autenticazione a due fattori per il proprio Apple ID. In primo luogo, selezionare Apple ID > Password e sicurezza. Toccare Attiva l’autenticazione a due fattori e inserire il proprio numero di telefono. Apple invierà i codici di verifica a tale numero ogniqualvolta si accede ad Apple ID da un nuovo dispositivo.

8. Mantenere aggiornato l’iPhone

È importante tenere aggiornato il dispositivo, poiché gli ultimi aggiornamenti includono importanti patch di sicurezza che aiutano a prevenire le nuove minacce, compresi gli attacchi di tipo exploit.

Attivare gli aggiornamenti automatici è il modo più semplice per mantenere il vostro iPhone al sicuro. È possibile programmare gli aggiornamenti automatici in modo che avvengano nel momento desiderato, ad esempio alle 2 del mattino, quando è meno probabile che usiate il telefono.

Sull’iPhone, andare su Impostazioni > Generali > Aggiornamento software e selezionare Scarica aggiornamenti iOS e Installa aggiornamenti iOS.

9. Usare una VPN (Virtual Private Network)

Le VPN sono strumenti essenziali per la privacy nel 2022, che aiutano a proteggere i dati quando ci si connette a reti non sicure (come gli hotspot Wi-Fi pubblici).

Se connettete il vostro dispositivo iOS a un hotspot Wi-Fi pubblico non protetto, una VPN impedirà agli hacker di visualizzare la vostra attività crittografando i dati di navigazione (in modo che occhi indiscreti non possano vedere ciò che state facendo online).

Esistono buoni programmi antivirus con VPN abbinata, ma le migliori VPN per iOS sono app standalone come ExpressVPN.

10. Resettare l’iPhone

Innanzitutto, assicuratevi di aver eseguito il backup dei contatti e di altre informazioni importanti su iCloud.

Selezionare Apple ID, poi iCloud e attivare Backup iCloud (oppure potete scegliere di scorrere l’elenco delle app e selezionare solo quelle di cui si desidera salvare i dati.).

Poi andare su Impostazioni > Generali poi selezionare Trasferisci o inizializza iPhone. Selezionare Inizializza contenuti e impostazioni, e resettare solo impostazioni di rete e privacy, poi controllare il funzionamento dell’iPhone.

In caso di ulteriori problemi, selezionare Inizializza tutti i tuoi dati su iPhone.

Le migliori app d sicurezza per iOS per prevenire attacchi hacker nel 2022

Un ripilogo rapido delle migliori app di sicurezza per iOS nel 2022:

🥇1. Norton — la miglior app di sicurezza per iOS nel 2022

Le migliori app d sicurezza per iOS per prevenire attacchi hacker nel 2022

Norton Mobile Security non è solo semplice da usare, ma offre anche il miglior set di funzioni di sicurezza di qualsiasi altra app per iPhone nel 2022.

L’app di Norton per iOS supporta l’italiano ed è dotata di:

  • Protezione anti-phishing.
  • Monitoraggio del dark web.
  • VPN.
  • Filtro per messaggi SMS con frode.
  • Scanner Wi-Fi.
  • Gestore di password (app separata).
  • Protezione contro il furto d’identità (solo negli Stati Uniti). 
  • e molto altro…

Le protezioni anti-phishing e per gli SMS di Norton sono davvero ottime: nei miei test, Norton è stato in grado di identificare e bloccare il 100% dei siti di phishing e degli smishing text. Mi piace molto anche lo strumento di monitoraggio del dark web di Norton, che fornisce notifiche in tempo reale se i vostri login o dati personali vengono violati.

Il gestore di password di Norton è uno dei miei gestori di password abbinati ad antivirus nel 2022, che fornisce un comodo riempimento automatico, la verifica del caveau delle password e l’archiviazione illimitata delle password su tutti i dispositivi.

Norton Mobile Security è un’ottima opzione se si necessita di proteggere un solo iPhone: ha un prezzo di soli US$ 14,99 / anno e offre tutte le protezioni mobili di Norton per iOS.

Tuttavia, se disponete anche di dispositivi Windows, Android, macOS o altri dispositivi iOS, Norton 360 Deluxe offre il rilevamento del 100% dei malware e moltissime altre funzionalità fino a un massimo di 5 dispositivi a soli US$ 29,99 / anno. I piani multidispositivo di Norton sono venduti con una generosa garanzia soddisfatti o rimborsati di 60 giorni.

Prova Norton ora

Leggi qui la recensione completa di Norton >

🥈2. TotalAV — l’app di sicurezza per iOS più intuitiva

Le migliori app d sicurezza per iOS per prevenire attacchi hacker nel 2022

TotalAV Mobile Security offre un’ottima suite di strumenti di sicurezza con un’intuitiva interfaccia utente visualizzabile in italiano. La combinazione di colori scuri di TotalAV è elegante e attraente: è possibile accedere a tutte le funzioni e regolare le impostazioni con un paio di tocchi.

Sono rimasta davvero impressionata dagli strumenti anti-phishing di TotalAV, che hanno bloccato siti non sicuri e siti di phishing più efficacemente di Safari o Chrome (anche se mi piacerebbe che TotalAV includesse un filtro per lo smishing via come Norton).

Anche la VPN di TotalAV è davvero ottima e fornisce connessioni veloci e sicure a decine di server in tutto il mondo. Per gli utenti che desiderano proteggere i propri dati dai tracker del web e rimanere al sicuro sulle reti Wi-Fi pubbliche, la VPN di TotalAV è la mia VPN preferita tra quelle abbinate ad antivirus nel 2022, anche se non è valida come VPN standalone come ExpressVPN.

TotalAV offre anche strumenti di tracciamento dei dispositivi e di monitoraggio delle violazioni dei dati — Il suo sistema di tracciamento dei dispositivi è molto più facile da usare rispetto allo strumento Dov’è di Apple, ma vorrei che il suo monitoraggio delle violazioni fornisse assistenza in tempo reale e monitoraggio del dark web come fa Norton.

TotalAV Mobile Security è abbinato ai piani multidispositivo di TotalAV (che coprono fino a 6 dispositivi Windows, macOS, Android e iOS) a soli US$ 19,00 / anno, un prezzo inferiore rispetto a diverse app di sicurezza per iOS standalone. TotalAV supporta tutti gli acquisti con una garanzia soddisfatti o rimborsati di 30 giorni.

Prova TotalAV ora

Leggi la recensione completa di TotalAV qui >

🥉3. Avira — il miglior piano gratuito con buone funzionalità per la privacy

Le migliori app d sicurezza per iOS per prevenire attacchi hacker nel 2022

Avira Free Mobile Security for iOS è un’ottima app di sicurezza gratis disponibile in italiano, che offre protezione per la privacy, una VPN limitata e molto altro. Il suo Privacy Manager è un profile di configurazione scaricabile che può impedire a Siri di condividere dati con i server di Apple.

Avira offre molti altri strumenti di sicurezza per iOS, tra cui molte funzioni offerte solo con il piano Mobile Security Pro a pagamento.:

  • Antifurto.
  • VPN (100 MB di dati al giorno, illimitati con Pro).
  • Rimozione delle foto.
  • Blocco delle chiamate di spam.
  • Monitoraggio delle violazioni (solo Pro).
  • Anti-phishing (solo Pro).
  • Gestore di password.

Il blocco delle chiamate spam e le protezioni antifurto di Avira sono ottimi strumenti gratuiti. Ma gli utenti a pagamento hanno a disposizione gli strumenti anti-phishing e di monitoraggio delle violazioni di Avira, che sono tra i migliori in circolazione (anche se il monitoraggio delle infrazioni non è efficace come quello di Norton). Inoltre, il gestore di password di Avira è stato inserito nella nostra lista dei migliori gestori di password del 2022.

Il piano Avira Prime permette di sfruttare tutte le funzionalità di Avira su un massimo di 5 dispositivi a soli US$ 59,99 / anno. I piani di Avira includono una garanzia soddisfatti o rimborsati di 60 giorni.

Prova Avira ora

Leggi la recensione completa di Avira qui >

Comparazione delle migliori app di sicurezza per iOS nel 2022

App di sicurezza per iOS Anti-Phishing Monitoraggio di sicurezza Wi-Fi VPN Gestore di password Monitoraggio delle infrazioni ai dati Funzionalità principale UI in italiano
🥇1. Norton ✅ (più filtro per SMS fraudolenti) ✅ (app separata) ✅ (più monitoraggio in tempo reale del dark web) Monitoraggio in tempo reale del dark web
🥈2. TotalAV Tracciamento antifurto della posizione del dispositivo
🥉3. Avira ✅ (più blocco delle chiamate spam) ✅ (app separata) Privatizzazione dei dati dei comandi vocali Siri

Come scegliere la miglior app di sicurezza per iOS

  • Sicurezza web. Cercare app per iOS in grado di bloccare siti di phising, messaggi fraudolenti e altri link e siti web non sicuri. Safari e altri browser web dispongono di discreti strumenti di sicurezza incorporati, ma app come Norton e TotalAV miglioreranno ulteriormente la vostra sicurezza online.
  • Funzionalità per la privacy. Anche se il nuovo rapporto sulla privacy delle app di Apple può aiutarvi a controllare le impostazioni sulla privacy e sulle autorizzazioni delle diverse app, una buona app di sicurezza per iOS può aggiungere ulteriori protezioni per i vostri dati. Funzionalità come VPN sicure e monitoraggio delle violazioni ai dati (offerte da tutte e tre le app della mia lista) oltre alla funzione Privacy Monitor di Avira migliorano nettamente la vostra privacy online.
  • Facilità di utilizzo. Cercare app che offrono funzionalità in un’unica interfaccia, dispongono di tutorial utili e rendono semplice accedere ai diversi strumenti. Pens oche TotalAV sia l’app di sicurezza per iOS più intuitiva tra quelle di questa lista.
  • Rapporto qualità-prezzo. Sebbene non esistano molte buone app di sicurezza gratuite per iOS (quella di Avira è discreta), è possibile ottenere una buona app di sicurezza per iOS a un prezzo davvero conveniente. Confrontate i prezzi delle app con il numero di funzioni offerte per assicurarvi di ottenere un buon rapporto qualità-prezzo e assicuratevi che qualsiasi app acquistiate offra una garanzia di rimborso. Ad esempio, Norton offre una garanzia soddisfatti o rimborsati di 60 giorni.

iPhone e spyware Pegasus di NSO Group

Lo spyware Pegasus per iOS di NSO Group ha fatto parlare molto di recente dopo i sospetti di utilizzo per spiare giornalisti, avvocati e attivisti in tutto il mondo.

Pegasus è stato sviluppato dal gruppo israeliano NSO per supportare le unità antiterrorismo e le agenzie di intelligence nella lotta ai crimini violenti.

Questo spyware frutta le vulnerabilità di sicurezza di iOS (che sono state poi corrette con gli ultimi aggiornamenti di iOS) per consentire ad agenti esterni di accedere a tutti i dati del telefono, comprese le app di messaggistica crittografate. Sebbene questa tecnologia da incubo sia stata utilizzata da regimi oppressivi per sorvegliare attivisti e giornalisti, è altamente improbabile che il vostro dispositivo venga preso di mira da Pegasus.

Poiché dipende da exploit zero-day per infettare i dispositivi degli utenti, Pegasus non può essere distribuito su larga scala senza che gli sviluppatori di Apple ne vengano a conoscenza e chiudano le vulnerabilità del software che attacca.

Quindi, a meno che non siate un attivista ambientale che si oppone ai narcotrafficanti in Messico, un giornalista che denuncia le violazioni dei diritti umani negli Emirati Arabi Uniti o un avvocato che fa causa al governo della Giordania per tortura, non dovete preoccuparvi di Pegasus o di altri sofisticati attacchi zero-day che colpiscono il vostro dispositivo.

Come capire se un iPhone è stato hackerato?

Se il display di un iPhone è cambiato, se avete nuove app sul dispositivo o se il dispositivo funziona molto lentamente o si surriscalda, è possibile che il dispositivo sia stato violato. L’unico modo per installare malware direttamente su un iPhone è il jailbreak: se qualcun altro ha accesso al vostro iPhone, potrebbe aver effettuato il jailbreak e modificato il sistema operativo. Se pensate che sia stato effettuato il jailbreak sul vostro iPhone, portatelo da un tecnico professionista.

La maggior parte delle violazioni di iPhone sono rappresentate da attacchi di phishing, violazioni di dati, applicazioni “fleeceware” o violazioni tramite reti Wi-Fi non sicure. È difficile dire se i dati sono stati compromessi, ma ho dato istruzioni in precedenza con alcuni metodi semplici per mantenere al sicuro il proprio iPhone. Inoltre, app di sicurezza per iOS come Norton possono proteggervi dalla maggior parte degli attacchi su iPhone nel 2022.

Cosa fare se un iPhone è stato hackerato?

Se l’iPhone è stato sottoposto a jailbreak e vi è stato installato del malware, è necessario eseguire un reset di fabbrica e ripristinare l’installazione originale di iOS. Ma se avete semplicemente installato alcune app sospette o scaricato un profilo di configurazione non sicuro, è possibile sistemare il dispositivo in modo molto semplice. Per disinstallare le app e i profili di configurazione bastano pochi tocchi.

Tuttavia, se pensate che gli hacker abbiano ottenuto l’accesso alle vostre credenziali, seguite le mie istruzioni passo-passo fornite in precedenza per mettere al sicuro gli account. L’opzione migliore è sempre utilizzare l’autenticazione a due fattori su quanti più account possibile (un’operazione molto più semplice con un buon gestore di password), e di proteggersi da attacchi futuri usando una buona app di sicurezza per iOS come Norton.

Gli iPhone sono più sicuri degli Android?

Sì, gli iPhone hanno un sistema operativo molto più limitato rispetto ad Android, che impedisce agli utenti di scaricare applicazioni di terze parti o di accedere ai file di sistema. I dispositivi Android forniscono molta più flessibilità e ciò può essere ottimo per sviluppatori e utenti che gradiscono una maggior personalizzazione dei propri dispositivi. Tuttavia, iOS è molto più difficile da violare rispetto ad Android (anche se gli iPhone sono comunque vulnerabili a una serie di attacchi hacker).

Quale iPhone dispone della miglior sicurezza?

Qualsiasi iPhone con una versione completamente aggiornata di iOS è altamente sicuro. iOS 15 è compatibile con gli iPhone a partire dal modello 6s, ma anche i modelli più vecchi continueranno a ricevere aggiornamenti occasionali del sistema operativo, anche se con l’implementazione di iOS 16, gli iPhone più vecchi non riceveranno più aggiornamenti di sicurezza regolari. Ho già fornito le istruzioni per l’installazione di aggiornamenti di iOS in precedenza, e tutte le migliori app di sicurezza per iOS sono compatibili con un’ampia gamma di iPhone e versioni iOS. Norton Mobile Security è compatibile con iOS versione 13.0 e superiori, quindi gli iPhone utilizzabili sono dal 6s in avanti.

Posizione
Punteggio totale
Migliore offerta
1
9.6
Risparmia 72%
2
9.4
Risparmia 84%
3
9.0
Risparmia 40%
Sull'autore

Sull'autore

Kate Davidson è scrittrice ed editor con interesse per la cybersecurity e la sicurezza online. Nel tempo libero, ama passare il tempo con la sua famiglia, cucinare cibo italiano e fare yoga in riva al mare.