La mia email è stata compromessa - Cosa devo fare ora?

La mia email è stata compromessa - Cosa devo fare ora?
Andrew Sanders
Pubblicato: 04 luglio 2019

Il solo pensiero di vedere la propria casella di posta elettronica compromessa è devastante. Personalmente, so che se dovessi perdere l’accesso alla mia email, non potrei più avere contatti con alcuni dei miei colleghi e amici più cari. Inoltre, il mio indirizzo email è la centrale che mi collega alla mia banca, ai miei account sui social media, e-commerce e altro ancora.

Chiunque abbia accesso al mio indirizzo e-mail potrebbe accedere facilmente anche a questi account collegati.

In breve, se il mio indirizzo e-mail dovesse essere violato, sarebbe una pessima giornata. Quali precauzioni dovresti prendere?

Per la maggior parte delle persone, il loro indirizzo e-mail è diventato quasi un punto nevralgico delle loro vite, come l’indirizzo di casa. Una ricerca del 2015 ha rivelato che l’americano medio ha circa 90 account associati al suo indirizzo email. Questo significa che chiunque dovesse riuscire a violare il tuo account di posta elettronica avrebbe circa 90 opportunità di estrarre dati sulla tua vita personale, rubare i tuoi soldi e fare danni in generale.

Cosa puoi fare in casi del genere e come puoi difenderti?

Cosa significa “hackato” comunque?

Spesso, la gente dice che la loro posta elettronica è stata “hackata” per tre situazioni diverse. Fortunatamente, i loro livelli di gravità sono diversi. Le persone possono riferirsi alla posta elettronica “hackata” se:

  • La gente riceve email di phishing dal tuo indirizzo, ma che tu non hai mandato
    Può capitare che qualcuno dica di aver ricevuto e-mail di phishing che sembrano provenire dal tuo indirizzo. Questo potrebbe significare che il tuo account è stato compromesso, soprattutto se controlli le tue mail inviate e trovi le e-mail di phishing. Però, è più probabile che tu sia vittima di “email spoofing”. Il termine si riferisce ai casi in cui un utente malintenzionato invia email che sembrano provenire dal tuo account per ingannare i tuoi contatti fidati. Anche se dovresti avvisare i tuoi amici per sicurezza, non significa che qualcuno abbia rubato la tua password.
  • Il proprio indirizzo email è stato pubblicato in seguito a una violazione di dati
    Nel gennaio 2019, circa 773 milioni di indirizzi e-mail sono stati divulgati come parte della cosiddetta violazione dei dati Collection #1. Se il tuo indirizzo email dovesse rientrare in una violazione dei dati, significa che uno dei servizi a cui sei iscritto è stato compromesso, ma non necessariamente che gli hacker abbiano accesso al tuo account di posta elettronica. Per sicurezza comunque sarebbe meglio cambiare la tua password. Intanto, puoi controllare qui se il tuo indirizzo email è mai rientrato in una violazione dei dati.
  • Non riesci ad accedere al tuo account di posta elettronica
    Se un giorno non dovessi riuscire ad accedere al tuo account e-mail, le persone che conosci iniziano a ricevere messaggi sospetti dal tuo indirizzo e c’è un’attività anomala sui tuoi profili dei social media, allora è probabile che il tuo account sia stato compromesso. Però, può essere comunque recuperato, se segui i seguenti passaggi.

Come recuperare un account email compromesso

1. Ripristina immediatamente la password
I servizi di posta elettronica più famosi, come Gmail, chiedono di impostare un metodo di recupero della password. Di solito bisogna indicare un indirizzo email secondario o il tuo numero di telefono. Il tuo provider invierà quindi un link all’e-mail indicata contenente le istruzioni per recuperare la password o lo invierà al tuo telefono e potrai effettuare la procedura da lì.

Se non hai impostato un’e-mail secondaria o se l’utente che ha compromesso il tuo account sta impedendo la riautenticazione (ad esempio, modificando il numero di telefono in modo che il messaggio di recupero non venga inviato al dispositivo), ci sono ancora alcune opzioni. Ad esempio, Gmail ha una pagina dedicata per il recupero dell’account che ti consente di recuperare il tuo account verificando i tuoi dati personali.

2. Avvisa i tuoi contatti

Gli aggressori solitamente utilizzano gli indirizzi e-mail compromessi per inviare messaggi di phishing ai contatti salvati. Assicurati che i tuoi amici non vengano hackati avvisandoli subito.

3. Controlla le tue impostazioni

Anche se sei riuscito a riprendere il controllo del tuo account, l’aggressore potrebbe aver lasciato una specie di bomba a orologeria modificando le tue impostazioni email. Ovvero, potrebbe aver modificato le impostazioni in modo che una copia di ogni e-mail inviata o ricevuta sia inoltrata a un account secondario controllato dall’utente malintenzionato a tua insaputa. Potrebbero anche aggiungere collegamenti spam alla tua firma o persino modificare l’indirizzo email a cui i tuoi contatti devono rispondere.

4. Acquista un programma antivirus

Gli hacker possono violare un account email in diversi modi. Alcuni potrebbero aver semplicemente indovinato la tua password. Altri potrebbero aver infettato il tuo computer con malware progettato per rubare la tua password. Qualunque sia il caso, è bene assicurarsi che, una volta compromesso l’account email, il tuo computer sia protetto al meglio, per evitare che si ripeta. Se vuoi saperne di più su come proteggere il tuo computer, dai un’occhiata al nostro elenco dei 10 antivirus migliori.