Recensioni professionali
Proprietà
Commissioni di affiliazione
Linee guida delle recensioni

Dashlane vs. LastPass [2022]: Il verdetto finale

Sam Boyd Sam Boyd

Dashlane vs. LastPass [2022]: Il verdetto finale

Tra tutti i 52 gestori di password disponibili, Dashlane e LastPass occupano regolarmente ogni anno le prime 5 posizioni del nostro elenco dei migliori 10. Entrambi sono sicuri, semplici da utilizzare e includono un’ampia gamma di funzioni eccellenti; sono entrambi un’ottima scelta senza alcun dubbio.

Entrambi possiedono delle funzioni che mi aspetterei di vedere da qualsiasi gestore di password di prima fascia 2022, tra cui:

  • La generazione di password, il salvataggio e l’inserimento automatici.
  • L’autenticazione a due fattori (2FA).
  • La crittografia AES a 256 bit.
  • Lo strumento di ottimizzazione della sicurezza delle credenziali di accesso.
  • La condivisione sicura delle password.
  • Applicazioni intuitive per dispositivi mobili.

Tuttavia, Dashlane e LastPass differiscono in alcune aree chiave. Dashlane offre più strumenti di alta sicurezza, tra cui il più avanzato sistema di monitoraggio del dark web disponibile (viene impiegato un team di monitoraggio interno per tenere gli utenti al corrente delle minacce più recenti). Dashlane è anche l’unico gestore di password a fornire una rete privata virtuale (VPN), ed è sorprendentemente ottima, la VPN vanta una larghezza di banda illimitata, una rigorosa politica di no-log e velocità elevate.

Dal canto suo, LastPass è leggermente migliore nell’inserimento automatico dei moduli web, offre più opzioni di recupero dell’account, è un po’ più facile da usare, fornisce più tutorial utili in-app e presenta un piano gratuito migliore.

Dopo l’annuncio di LastPass riguardo al cambiamento del suo piano gratuito, Dashlane si è affermato come la migliore alternativa a LastPass del 2022. Per questo ho deciso di fare un confronto completo tra Dashlane e LastPass, testando le funzionalità di gestione delle password di ciascuno, gli strumenti aggiuntivi, la facilità d’uso, i piani, i prezzi e l’assistenza clienti.

Dopo settimane trascorse a testare, svolgere ricerche e a confrontare, sono giunto a una conclusione con un vincitore, ovvero Dashlane, che a mio avviso risulta migliore di LastPass per vari motivi. Devo ammettere che non è stata una decisione semplice, in quanto LastPass è anch’esso un prodotto eccellente e potrebbe essere un’opzione migliore per alcuni utenti.

Hai poco tempo? Ecco il verdetto finale:

  • 🥇 Dashlane: vincitore in termini di sicurezza, funzionalità aggiuntive, piani, prezzi e assistenza clienti. Dashlane possiede procedure di alta sicurezza, monitoraggio in tempo reale del dark web, cambio automatico delle password (su oltre 300 siti), condivisione illimitata delle password e una VPN sorprendentemente efficace. Dashlane offre un ottimo rapporto qualità-prezzo e prevede una garanzia di rimborso a 30 giorni.
  • 🥈 LastPass: vincitore in termini di funzioni basilari e semplicità di utilizzo. LastPass è estremamente semplice da utilizzare ed eccelle in modo particolare per il salvataggio e l’inserimento automatici delle credenziali di accesso e dei moduli web. Offre le opzioni di recupero degli account più flessibili di qualsiasi altro gestore di password sul mercato, inoltre presenta un piano gratuito decisamente interessante (con uso illimitato sia su dispositivi mobili che su PC fisso).

Dashlane vs. LastPass: Sicurezza

Sia Dashlane che LastPass sono dei gestori di password straordinariamente sicuri in quanto offrono le seguenti funzioni di sicurezza

  • Crittografia AES a 256 bit: tutti i tuoi dati vengono criptati localmente sul dispositivo grazie a una crittografia di livello militare.
  • Protocollo a conoscenza zero: poiché i dati vengono criptati solamente a livello locale sui dispositivi, né il team di Dashlane né tanto meno quello di LastPass sarà in grado di accedere al caveau di password dell’utente.
  • Autenticazione a due fattori (2FA): utilizza una password temporanea monouso, la scansione biometrica o un token USB insieme alla tua password principale per rafforzare il caveau di password.

Dashlane: Sicurezza

Dashlane vs. LastPass: Sicurezza

Tutto ciò che viene memorizzato sui server di Dashlane viene protetto dalla crittografia AES a 256 bit. Una volta creata la tua password principale, Dashlane cripta tutti i tuoi dati usando la tua password principale in un processo chiamato “hashing” in cui quest’ultima diventa la “chiave” per decriptare i dati sui tuoi dispositivi.

Poiché la tua password principale viene memorizzata esclusivamente sul tuo dispositivo, nessun altro sarà in grado di decifrare i tuoi dati, nemmeno il personale di Dashlane. Dashlane non ha mai registrato violazioni della sicurezza, ma anche nel caso in cui venisse compromessa, non accadrebbe nulla ai tuoi dati, in quanto tutti i dati degli utenti sui server di Dashlane sono altamente criptati.  

Dashlane offre un’ampia gamma di opzioni 2FA:

  • App di autenticazione: applicazioni per dispositivi mobili, come Google Authenticator, Authy, ecc.
  • Chiavi di sicurezza USB: token fisici che forniscono l’autenticazione U2F, come YubiKey.
  • Scansione biometrica: riconoscimento delle impronte digitali e facciale sui dispositivi compatibili. 

Tutte le opzioni 2FA di Dashlane funzionano davvero bene, ma sono rimasto un po’ deluso dal fatto che l’azienda prevede di interrompere le chiavi di sicurezza USB nel prossimo futuro (Dashlane è attualmente in fase di transizione da un’app per PC fisso a un’app basata sul web e quando il passaggio verrà ultimato, il supporto U2F non sarà più disponibile). Nonostante LastPass sia anch’esso un gestore di password basato sul web, offre comunque opzioni 2FA con token USB.

Dashlane è dotato anche di un generatore di TOTP (password temporanee monouso) che puoi utilizzare come ulteriore livello di protezione per i siti web che prevedono la 2FA (come il proprio account di Google).

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

LastPass: Sicurezza

Dashlane vs. LastPass: SicurezzaCome Dashlane, LastPass memorizza i dati degli utenti sui suoi server, il che consente una facile sincronizzazione tra app, browser e dispositivi. LastPass cripta anche i dati dell’utente localmente sul dispositivo con la crittografia AES a 256 bit end-to-end. Inoltre, poiché la tua e-mail e la tua password principale vengono utilizzate per decifrare i tuoi dati, gli hacker non saranno in grado di accedere alle tue password anche nel caso in cui i server di LastPass venissero violati.

LastPass possiede le stesse opzioni 2FA di Dashlane:

  • App di autenticazione: Google Authenticator, Microsoft Authenticator, Toopher, Duo Security.
  • Chiave di sicurezza USB (solo con il piano premium): compatibilità con YubiKey per PC fisso.
  • Autenticazione biometrica (solo con il piano premium):  autenticazione tramite riconoscimento facciale e delle impronte digitali sui dispositivi compatibili.

LastPass è dotato anche di uno strumento di autenticazione TOPT integrato che consente di rafforzare la sicurezza degli account online che prevedono le opzioni 2FA.

Purtroppo, LastPass in passato ha riscontrato delle vulnerabilità sulla sicurezza e violazioni di dati. Nel 2019, è emerso che il software di LastPass presentava una vulnerabilità di sicurezza significativa che consentiva agli hacker di entrare in possesso delle password degli utenti, tuttavia il problema venne risolto tempestivamente. Anche i server online di LastPass subirono delle violazioni nel 2015, ma per via dell’architettura a conoscenza zero di LastPass, la violazione dei dati non permise di rubare i dati di alcun utente (gli hacker rubarono solamente dati criptati e codificati in modo inviolabile).

Chiusa questa breve parentesi, LastPass è stato completamente trasparente sui suoi problemi di sicurezza e ha pubblicato dati credibili sul grande impegno che il suo team ha impiegato per porre rimedio alle falle sulla sicurezza.

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Vincitore (Sicurezza): Dashlane

Dashlane e LastPass offrono delle funzioni di sicurezza quasi identiche; tra cui la crittografia end-to-end l’architettura a conoscenza zero. Entrambi i gestori di password offrono anche una vasta gamma di opzioni 2FA, tuttavia Dashlane in futuro non offrirà più il supporto per l’autenticazione USB una volta completato il passaggio a un’app completamente basata sul web. Dashlane non ha mai subito attacchi hacker, mentre LastPass ha avuto qualche problema di sicurezza nel corso degli anni (anche se non ci fu alcuna fuga di password). Dunque, le vulnerabilità di sicurezza passate di LastPass conferiscono a Dashlane un leggero vantaggio.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

Dashlane vs. LastPass: Funzionalità basilari

Sia Dashlane che LastPass sono eccellenti per la gestione basilare delle password. Entrambi funzionano con la maggior parte dei sistemi operativi e dei browser e possiedono anche funzionalità essenziali, come:

  • La memoria senza limiti per le password.
  • La sincronizzazione multidispositivo.
  • Le funzioni di salvataggio e riempimento automatici.
  • Un generatore di password.
  • La memorizzazione delle carte di credito.
  • La memorizzazione delle informazioni personali.
  • Note protette.

Dashlane: Funzionalità basilari

Dashlane vs. LastPass: Funzionalità basilari

Dashlane a breve non garantirà più il supporto della sua applicazione per PC fisso e diventerà un gestore di password basato esclusivamente sul web. Sebbene non tutti siano entusiasti di questa mossa, sono abbastanza sicuro che renderà l’accesso a tutte le funzioni di Dashlane ancora più facile di prima, in confronto, LastPass è già un gestore di password che si basa principalmente sul web, anche se offre comunque un’applicazione per PC Windows e Mac.

In ogni caso, durante questa fase di transizione di Dashlane, alcune delle sue funzioni rimangono divise tra la versione per PC fisso e quella web. Hai ancora la possibilità di scaricare l’applicazione per PC Windows e Mac, ma una volta che la transizione verrà portata a termine, l’applicazione per PC non verrà più aggiornata.

Dashlane al momento offre estensioni del browser per Chrome, Firefox, Edge, Safari, Internet Explorer e qualsiasi altro browser basato su Chromium, inoltre possiede un’applicazione per dispositivi mobili sia per Android che per iOS (le applicazioni per dispositivi mobili non sono coinvolte in tale iniziativa).

Dashlane consente l’importazione automatica del caveau delle password da una vasta gamma di browser e gestori di password, tra cui Chrome, Firefox, Safari, 1PasswordRoboFormLastPass, KeePass e PasswordWallet. Se desideri importare il tuo caveau da un gestore di password che non è presente in questo elenco, dovrai importarlo come file .csv. Dashlane non fornisce alcuna assistenza per tale processo nell’app, tuttavia è disponibile una spiegazione dettagliata su come formattare correttamente il file nella base di conoscenze di Dashlane.

Durante i miei test, le funzioni di salvataggio e inserimento automatici di Dashlane hanno funzionato in modo impeccabile. Ogni volta che ho creato delle nuove credenziali di accesso, Dashlane mi ha chiesto automaticamente di salvarle. E ogni volta che sono andato su un campo per effettuare il login, Dashlane mi ha consentito di accedere al mio account automaticamente. Dashlane offre la possibilità di scegliere di inserire le credenziali di accesso automaticamente o tramite un singolo clic sull’icona di Dashlane nel campo per il login.

Oltre alle password, Dashlane consente anche di salvare dati personali (indirizzi, numeri di telefono, ecc.), carte di credito, conti bancari, documenti d’identità (passaporto, patente, ecc.) e note protette (password Wi-Fi, documenti legali, ecc.). Nell’app per PC di Dashlane, è anche possibile salvare le ricevute, tuttavia non è chiaro se tale funzione sarà disponibile anche nell’app web.

Il generatore di password di Dashlane è piuttosto semplice, ma efficace. Hai la possibilità di creare una password composta da 4-40 caratteri, inclusi numeri, lettere, simboli e caratteri simili (per esempio, Z e 2). Purtroppo, Dashlane non genera frasi di sicurezza come “forza-albero-caduta-allungamento”, che alcuni esperti sostengono essere più sicure delle password casuali. Ciononostante, non è difficile inventare la propria frase d’accesso: basta scegliere 4 parole a caso, mettere dei trattini tra di esse e aggiungere la password al proprio caveau con pochi clic.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

LastPass: Funzionalità basilari

Dashlane vs. LastPass: Funzionalità basilari

L’applicazione per PC fisso di LastPass è disponibile per Windows e Mac. Le estensioni del browser sono disponibili su Chrome, Firefox, Edge, Internet Explorer, Safari e Opera, inoltre è disponibile un’applicazione per dispositivi mobili Android e iOS. Viene anche fornito il supporto per Linux, ma non è destinato ai PC come nel caso di Windows e Mac. LastPass è principalmente un’applicazione basata sul web, quindi potresti notare che non avrai nemmeno bisogno dell’applicazione per PC fisso (in quanto la versione basata sul web possiede tutte le stesse funzioni).

LastPass consente agli utenti di importare le password da Google Chrome oltre che da tantissimi altri gestori di password, tra cui Dashlane1PasswordRoboForm, ecc. LastPass fornisce informazioni dettagliate su come importare le password da altri gestori di password, basterà esportare le password dal tuo vecchio gestore e caricare il file su LastPass. Si tratta di una procedura semplice, ma preferisco l’importazione a clic singolo di Dashlane.

Le funzioni di salvataggio e inserimento automatici di LastPass hanno funzionato in modo ottimale durante i miei test. LastPass mi ha chiesto se desideravo salvare le informazioni dell’account ogni volta che ne creavo uno nuovo, inoltre ha inserito automaticamente le mie credenziali ogni volta che ho voluto accedere a un account. LastPass è stato anche in grado di inserire automaticamente i miei dati nelle pagine con finestre separate per nomi utente e password, cosa che persino Dashlane a volte non è riuscito a svolgere.

LastPass consente anche di salvare conti bancari, carte di pagamento, identità e note, inoltre è possibile creare voci completamente personalizzabili, cosa che Dashlane non offre. Hai anche la possibilità di allegare file al modello di identità; ho salvato il mio certificato di nascita e la mia tessera sanitaria su LastPass e ogni volta che ho avuto bisogno di accedere a tali documenti, sono bastati pochi clic (anziché perdere tempo a cercare tra le cartelle dei download sul mio computer)!

Il generatore di password di LastPass risulta leggermente migliore rispetto a quello di Dashlane; oltre a creare password con lettere (sia maiuscole che minuscole), numeri e simboli, LastPass consente di generare password che sono “facili da dire” (senza caratteri speciali) e “facili da leggere” (senza caratteri difficili da leggere, come “I, I, O e 0”).

LastPass è anche in grado di generare password lunghe fino a 99 caratteri, quindi più lunghe rispetto al limite massimo di 40 caratteri di Dashlane. Tuttavia, proprio come Dashlane, LastPass è privo di un generatore di frasi di sicurezza, il che è deludente, ma è possibile aggiungerle manualmente al caveau.

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Vincitore (Funzionalità basilari): LastPass

È stato veramente difficile scegliere un vincitore in questo round, in quanto sia Dashlane che LastPass offrono delle funzionalità eccellenti, l’importazione di password, la generazione di nuove password, il salvataggio automatico delle credenziali di accesso e l’inserimento automatico delle informazioni salvate è molto semplice con entrambi i prodotti. Tuttavia, ho trovato LastPass leggermente migliore in termini di inserimento automatico delle credenziali di accesso e dei moduli web, inoltre il suo generatore di password consente di creare password più lunghe.

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Dashlane vs. LastPass: Funzionalità aggiuntive

Dashlane e LastPass possiedono entrambi funzionalità aggiuntive che aumentano la sicurezza dei caveau delle password e forniscono agli utenti ulteriori possibilità. Possiedono entrambi molte funzionalità aggiuntive in comune, come:

  • La condivisione delle password.
  • Il controllo della sicurezza delle password.
  • Lo strumento automatico di modifica delle password.
  • Il monitoraggio del dark web.
  • L’accesso di emergenza.
  • Lo spazio di archiviazione criptato.

Oltre a queste, presentano delle funzionalità esclusive. Ad esempio, LastPass offre il monitoraggio del credito (solo negli Stati Uniti) e moltissime opzioni di recupero dell’account. Dal canto suo, Dashlane possiede una VPN e un monitoraggio in tempo reale del dark web.

Dashlane: Funzionalità aggiuntive

Dashlane vs. LastPass: Funzionalità aggiuntive

Dashlane è l’unico gestore di password sul mercato che include una rete privata virtuale (VPN); la VPN di Dashlane è gestita da Hotspot Shield, utilizza la crittografia AES a 256 bit, possiede una rigorosa politica di no-log e mantiene una velocità elevata. Durante i miei test sulla velocità, la mia velocità internet ha risentito pochissimo dell’attivazione della VPN. Sono stato in grado di effettuare lo streaming di video in HD anche quando mi sono connesso a server di altri paesi. Tuttavia, la VPN di Dashlane non dispone di un kill switch (che disattiva la tua connessione internet nel caso in cui quella alla VPN vada persa) e non è in grado di sbloccare servizi di streaming come Netflix. Se ritieni i suddetti aspetti importanti, dovrai optare per una VPN standalone.

Dashlane vanta anche il monitoraggio del dark web migliore sul mercato. Molti gestori di password offrono la scansione della violazione dei dati, di solito inviando una query al database di Have I Been Pwned? per poi inviare una notifica nel caso in cui le tue informazioni siano state oggetto di una violazione di dati resi accessibili al pubblico. Tuttavia, il monitoraggio del dark web di Dashlane è decisamente migliore in quanto si avvale di operatori in carne ed ossa che hanno accesso ai forum di hacking e ai siti del dark web. Nel caso in cui una qualsiasi delle tue informazioni venisse divulgata, verrai avvisato personalmente ricevendo assistenza per tutelare i tuoi dati e la tua identità.

Con Dashlane, hai la possibilità di condividere un numero illimitato di password e note protette con un numero illimitato di utenti Dashlane. Inoltre potrai scegliere se fornire al destinatario della password diritti limitati (solo per utilizzare il materiale) o diritti completi (per visualizzare, utilizzare, modificare e condividere il materiale). In ogni caso puoi sempre revocare l’accesso a una password condivisa in qualsiasi momento.

Dashlane dispone anche di uno strumento di controllo dello stato delle password che segnala le password deboli, ripetute, vecchie e violate. Tale strumento di ispezione del vault è davvero semplice da usare, offre punteggi codificati a colori per facilitare la comprensione di quali password debbano essere modificate.

Dashlane possiede uno strumento di modifica delle password a clic singolo che supporta oltre 300 siti web. Quest’ultimo ti consente di sostituire più password deboli con altre nuove e sicure con un solo clic. Anche se tale funzionalità non è compatibile con siti noti come Twitter o Facebook (a differenza dello strumento analogo di LastPass), supporta siti come IMDb, Reddit, Github e easyJet (cosa che non consente lo strumento di LastPass).

Dashlane offre l’accesso di emergenza basilare. Nel caso in cui venga persa la password principale o non si possa accedere al proprio account, è possibile designare un contatto di fiducia che potrà avere accesso al proprio caveau di password. Oltre a ciò, potrai accedere al tuo account utilizzando la biometria del tuo smartphone e modificare la tua password principale, sebbene questa sia l’unica opzione di recupero dell’account offerta da Dashlane.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

Scopri maggiori dettagli sulle funzioni di Dashlane leggendo la recensione completa >

LastPass: Funzionalità aggiuntive

Dashlane vs. LastPass: Funzionalità aggiuntive

LastPass consente un monitoraggio completo del vault attraverso la funzione della Dashboard di sicurezza. Quest’ultima consente di individuare le password deboli, riutilizzate e violate ed elenca anche tutti gli account che sono compatibili con le opzioni 2FA in modo da poterli sincronizzare con il generatore TOTP integrato di LastPass per garantire una maggiore sicurezza.

LastPass prevede anche una scansione basilare del dark web; nel caso in cui una qualsiasi delle tue informazioni venga coinvolta in una violazione di dati resi disponibili al pubblico, LastPass ti invierà una notifica attraverso la Dashboard di sicurezza indicandoti quali informazioni sono state violate.

Proprio come Dashlane, anche LastPass possiede uno strumento automatico di modifica delle password, ma funziona solo su circa 75 siti. Inoltre, lo strumento di modifica delle password di LastPass è in grado di modificare solo le password una per una, mentre quello di Dashlane è in grado di farlo con più password alla volta.

Per quanto riguarda le opzioni di recupero dell’account, LastPass risulta migliore. Esso fornisce una quantità sorprendente di metodi per il recupero dell’account, come ad esempio:

  • Il recupero biometrico sui dispositivi mobili.
  • Suggerimenti/promemoria per le password.
  • Il recupero dell’account tramite SMS.
  • Ripristino con la password principale precedente (nel caso in cui la password principale sia stata cambiata negli ultimi 30 giorni).
  • Il recupero tramite password monouso (LastPass genera della password monouso ogni volta che si accede al proprio caveau tramite browser).

Con molti gestori di password, dimenticare la tua password principale significa dover cancellare completamente il tuo caveau, quindi apprezzo molto l’approccio intuitivo di LastPass al recupero degli account.

LastPass prevede anche l’accesso di emergenza, che è più o meno simile a quello di Dashlane, l’unica differenza consiste nel fatto che LastPass garantisce al tuo contatto di emergenza l’accesso a tutto il tuo caveau (comprese le carte di pagamento, gli indirizzi, ecc), mentre Dashlane ti consente di scegliere se desideri condividere specifiche password e il materiale sensibile o tutte le password insieme al materiale sensibile (eccetto altri dati).

LastPass prevede anche la condivisione sicura delle password, ma a differenza di Dashlane, che offre una condivisione illimitata delle password, LastPass consente di condividere del materiale solo con un massimo di 30 altri utenti LastPass.

Un aspetto che apprezzo molto di LastPass è la possibilità di impostare delle restrizioni per paesi specifici. Quando crei un account su LastPass, hai la possibilità di bloccarlo per il paese in cui hai creato l’account. Questo ulteriore livello di sicurezza impedisce agli hacker di altri paesi di accedere al tuo account. Tuttavia, se hai intenzione di viaggiare all’estero o di utilizzare una VPN, puoi impostare una lista di paesi fidati da cui ti sarà consentito l’accesso a LastPass.

Se vivi negli Stati Uniti, LastPass offre anche un servizio gratuito di monitoraggio del credito attraverso TransUnion. Se il tuo credito registra movimenti sospetti, LastPass ti invia una notifica tramite messaggio di testo o via e-mail. LastPass ti consente anche di passare al monitoraggio del credito premium per un piccolo costo mensile, dandoti accesso ai rating creditizi da tre principali uffici di credito. LastPass ti indicherà esattamente quali cambiamenti sono avvenuti, quando e dove sono avvenuti e quali uffici li hanno segnalati.

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Scopri maggiori dettagli sulle funzioni di LastPass leggendo la recensione completa >

Vincitore (Funzionalità aggiuntive): Dashlane

Nonostante sia LastPass cheDashlane offrano entrambi degli strumenti aggiuntivi eccezionali, il monitoraggio avanzato del dark web e la VPN di Dashlane, sono alcune tra le funzionalità aggiuntive più valide presenti sul mercato dei gestori di password. In ogni caso, trovo ottime tutte le opzioni di recupero dell’account di LastPass e lo strumento di monitoraggio del credito è un grande vantaggio per gli utenti USA.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

Dashlane vs. LastPass: Piani di abbonamento e prezzi

Dashlane e LastPass prevedono entrambi dei validi (ma limitati) piani gratuiti e una prova gratuita di 30 giorni per le loro versioni premium. I prezzi dei loro piani premium sono molto simili ed entrambi offrono dei piani di condivisione convenienti per le famiglie. Tuttavia, i piani Dashlane offrono anche una garanzia di rimborso a 30 giorni senza rischi, mentre LastPass non prevede tale privilegio.

Dashlane: Piani di abbonamento e prezzi

Dashlane vs. LastPass: Piani di abbonamento e prezzi

Dashlane presenta un piano gratuito e tre piani a pagamento differenti per privati e famiglie. Avrai la possibilità di scegliere tra fatturazione mensile o annuale. Il piano gratuito include una prova gratuita di 30 giorni del piano premium e tutti gli acquisti premium di Dashlane offrono una garanzia di rimborso a 30 giorni.

Dashlane Free presenta ottime funzionalità aggiuntive, ma ha un limite di 50 password e può essere utilizzato solamente su un singolo dispositivo.

Dashlane Free include anche i seguenti strumenti:

  • Un generatore di password.
  • Le funzioni di salvataggio e riempimento automatici.
  • L’autenticazione a due fattori (2FA).
  • La condivisione delle password (fino a 5 account).
  • Notifiche di sicurezza
  • Il monitoraggio del caveau delle password.
  • Una prova gratuita di 30 giorni del piano premium.

Dashlane Essentials è un piano base di tutto rispetto che offre una buona gamma di funzionalità a dei prezzi davvero convenienti. Prevede tutte le stesse funzioni di Dashlane Free, con l’aggiunta delle seguenti caratteristiche:

  • La memoria senza limiti per le password.
  • L’uso su massimo 2 dispositivi.
  • La condivisione delle password senza limiti.
  • Lo strumento automatico di modifica delle password.

Dashlane Premium e Dashlane Family offrono la migliore varietà di funzionalità di sicurezza sul mercato. Dashlane è leggermente più caro di LastPass, ma LastPass non possiede una VPN e non presenta il monitoraggio avanzato del dark web.

Dashlane Premium possiede tutte le stesse funzioni del piano Dashlane Essentials, oltre a:

  • La sincronizzazione multidispositivo.
  • Il monitoraggio del dark web.
  • La VPN con dati illimitati.
  • Uno spazio di archiviazione criptato da 1 GB.

Dashlane Family include tutte le suddette funzioni per massimo 6 utenti, inoltre fornisce una dashboard per la gestione famigliare davvero semplice da utilizzare.

Tutti i piani per privati di Dashlane offrono una garanzia di rimborso a 30 giorni. Avrai anche la possibilità di iscriverti per provare gratuitamente per 30 giorni tutti i piani di Dashlane, tra cui quelli aziendali.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

LastPass: Piani di abbonamento e prezzi

Dashlane vs. LastPass: Piani di abbonamento e prezzi

LastPass offre tre piani a disposizione per l’uso personale: Free, Premium e Families.

LastPass Free è uno dei migliori gestori di password gratuiti presenti sul mercato, in quanto prevede:

  • La memoria senza limiti per le password.
  • L’utilizzo su un numero illimitato di dispositivi mobili o PC fissi (ma non su entrambi).
  • Un generatore di password.
  • Le funzioni di salvataggio e riempimento automatici.
  • Lo strumento automatico di modifica delle password.
  • La compatibilità 2FA con le applicazioni di autenticazione.
  • La condivisione di password one-to-one.
  • Un generatore di TOTP.
  • Il monitoraggio del credito (solo per utenti USA).

LastPass era ben noto per il suo piano gratuito, che includeva la memorizzazione senza limiti delle password su un numero illimitato di dispositivi. Tuttavia, di recente la situazione è cambiata, in quanto adesso gli utenti sono costretti a sincronizzare le credenziali di accesso solo sui dispositivi mobili o solo su PC fisso.

LastPass Premium e LastPass Families vantano entrambi delle funzioni di sicurezza eccellenti e hanno dei prezzi leggermente più abbordabili rispetto a Dashlane.

LastPass Premium possiede tutte le funzioni incluse nel piano gratuito, con l’aggiunta delle seguenti:

  • La sincronizzazione multidispositivo.
  • Il monitoraggio delle password e la scansione del dark web.
  • La condivisione one-to-many (fino a 30 utenti).
  • La 2FA con token USB.
  • Gli accessi biometrici.
  • L’accesso di emergenza.
  • Uno spazio di archiviazione criptato da 1 GB.

LastPass Families possiede tutte le suddette funzioni, con una copertura di massimo 6 utenti, nonché cartelle condivise senza limiti e una dashboard per la gestione famigliare.

Hai la possibilità di provare gratuitamente LastPass Premium per 30 giorni, ma non è prevista alcuna garanzia di rimborso.

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Vincitore (Piani di abbonamento e prezzi): Dashlane

LastPass presenta un piano gratuito superiore rispetto a quello di Dashlane e dei prezzi più abbordabili. In ogni caso, ritengo personalmente che Dashlane offra complessivamente un rapporto qualità-prezzo migliore per via delle sue funzioni di alta sicurezza e della VPN inclusa. Sono disponibili delle prove gratuite per entrambi i prodotti e forniscono entrambi dei gestori di password di prim’ordine ad un ottimo rapporto qualità-prezzo. Dashlane prevede una garanzia di rimborso a 30 giorni, mentre LastPass non ne prevede alcuna.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

Dashlane vs. LastPass: Facilità di utilizzo

Sia Dashlane che LastPass sono molto intuitivi ed entrambe le interfacce utente sono disponibili in italiano, tuttavia Dashlane al momento è in fase di transizione dalla sua app per PC fisso a quella per il web, quindi gli utenti dovranno passare da un’app all’altra per utilizzare tutte le funzioni di Dashlane. LastPass è molto più semplice da utilizzare al momento e mette a disposizione anche dei tutorial integrati davvero utili.

Dashlane: Facilità di utilizzo

Dashlane vs. LastPass: Facilità di utilizzoDashlane è davvero semplice da utilizzare una volta appreso dove si trovano tutte le funzioni, tuttavia si è creata un po’ di confusione con il passaggio a una versione solo per il web. Fino a quando Dashlane non completerà questo passaggio, molte delle sue funzionalità rimarranno inaccessibili se non si scarica l’applicazione per PC fisso. Dashlane non fornisce alcuna istruzione su come farlo, quindi dovrai navigare nelle impostazioni fino a trovare il download per PC fisso nella scheda “Altre funzioni” e questo è davvero frustrante!

Ad ogni modo, dopo aver preso una certa familiarità con tutto, navigare nell’interfaccia di Dashlane sarà molto semplice. Dall’estensione del browser, hai la possibilità di generare delle password con varie opzioni di personalizzazione con un solo clic. Avrai anche la possibilità di visualizzare la cronologia delle password generate nel caso in cui si desideri accedere a una password generata in precedenza per qualsiasi motivo. L’estensione del browser ti consente di visualizzare tutte le tue password, di salvare e inserire le credenziali di accesso per i siti web e di aprire l’applicazione web.

L’applicazione web è già abbastanza facile da utilizzare, grazie a strumenti intuitivi come la condivisione delle password e la verifica della sicurezza delle password. Tuttavia, per utilizzare le funzioni 2FA, lo strumento per il cambio automatico delle password, l’accesso di emergenza o la VPN, è necessario passare all’app per PC fisso, fatta tale premessa, tutte queste funzionalità sono anche molto intuitive.

Inoltre, dato che le applicazioni per dispositivi mobili di Dashlane non sono interessate dal passaggio alla versione web, le applicazioni per Android e iOS di Dashlane sono estremamente intuitive, con tutte le funzioni disponibili in un unico posto (tranne l’accesso di emergenza, che non viene supportato sui dispositivi mobili).

Nel complesso, Dashlane è un gestore di password semplice da utilizzare e intuitivo, sono più che sicuro che diventerà ancora più intuitivo una volta che verrà completato il passaggio alla sola versione web.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

LastPass: Facilità di utilizzo

Dashlane vs. LastPass: Facilità di utilizzo

L’app per PC fisso/web e l’estensione del browser di LastPass sono anch’esse molto intuitive. Tuttavia quest’ultime non condividono nessuno dei problemi di navigazione di Dashlane; per accedere a tutte le funzionalità di LastPass ho dovuto utilizzare soltanto la mia dashboard web e l’estensione del browser.

Uno degli aspetti più interessanti di LastPass è la messa a disposizione di istruzioni concise e chiare su come utilizzare l’applicazione e tutte le sue funzionalità. In ogni caso, anche se si ignorano i tutorial integrati, l’interfaccia utente di LastPass rimane comunque molto semplice da utilizzare. Questa intuitività rende LastPass uno dei migliori gestori di password per principianti, utenti non esperti di tecnologia o famiglie, in quanto a prescindere dall’età o dal livello di abilità, sarai in grado di individuare e utilizzare la maggior parte delle funzioni di LastPass senza alcuna difficoltà.

Anche tutte le funzioni avanzate di LastPass sono semplici da utilizzare, tra cui la condivisione delle password, l’accesso di emergenza e la Dashboard di sicurezza. Inoltre, l’applicazione per dispositivi mobili di LastPass è una delle migliori in circolazione; tutte le funzionalità sono le stesse sia su PC fisso che su dispositivo mobile, l’applicazione è ben strutturata ed è anche molto intuitiva.

Complessivamente, LastPass è anch’esso un’ottima opzione per la maggior parte degli utenti, i principianti rimarranno soddisfatti dell’interfaccia intuitiva e dei tutorial in-app, mentre gli utenti avanzati saranno in grado di personalizzare le impostazioni in base alle loro esigenze.

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Vincitore (Facilità di utilizzo): LastPass

Dashlane e LastPass sono entrambi dei gestori di password eccellenti, ma Dashlane presenta qualche difficoltà in più di apprendimento anche per via del suo passaggio alla versione web. Sebbene sia abbastanza sicuro che Dashlane sarà molto semplice da utilizzare una volta completata la fase di transizione, LastPass fornisce un’esperienza estremamente semplice e lineare fin dall’inizio, in più offre dei pratici tutorial in-app per spiegare ogni singola funzione nel caso in cui si abbiano dei dubbi.

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Dashlane vs. LastPass: Assistenza clienti

Dashlane e LastPass forniscono opzioni di assistenza clienti simili, ma ho trovato i tempi di risposta via e-mail di Dashlane leggermente più lenti rispetto a quelli di LastPass. In compenso, Dashlane offre una live chat, cosa che la maggior parte dei servizi della concorrenza non forniscono. Sia Dashlane che LastPass dispongono di basi di conoscenza esaustive, ed è facile ottenere risposte alle proprie domande tecniche.

Dashlane: Assistenza clienti

Dashlane vs. LastPass: Assistenza clienti

Dashlane è uno dei pochi gestori di password ad avere una live chat, inoltre mette a disposizione un servizio di assistenza via e-mail, una vasta base di conoscenze, il supporto su Twitter e una pagina ufficiale su Reddit. La live chat di Dashlane è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00 EST. Dopo aver stabilito una connessione attraverso un bot automatico, sono stato in grado di mettermi in contatto con un operatore in meno di un minuto, il quale si è dimostrato cordiale e professionale ed è stato in grado di rispondere a tutte le mie domande.

Ciononostante, sono rimasto abbastanza deluso dall’assistenza via e-mail in quanto ho dovuto attendere più di due giorni per una risposta. Dashlane sta ricevendo un numero elevato di richieste di assistenza a causa del suo passaggio alla versione web, quindi spero che i tempi di risposta saranno molto più brevi una volta che il passaggio verrà completato. Note that also email support is offered in {{language}}.

D’altra parte, poiché Dashlane possiede un’eccellente base di conoscenze, così come il supporto su Twitter e Reddit, la maggior parte degli utenti non avrà mai bisogno di contattare l’assistenza clienti, poiché gran parte delle domande trovano già risposta attraverso tali canali di assistenza.

Prova Dashlane adesso (Download gratuito)

LastPass: Assistenza clienti

Dashlane vs. LastPass: Assistenza clientiLastPass fornisce assistenza tramite e-mail, una base di conoscenze, un forum di utenti attivo e supporto su Twitter. Oltre ad articoli molto dettagliati in {{italiano}} della base di conoscenze, apprezzo molto il fatto che il centro di assistenza fornisca anche dei video tutorial completi per rendere semplice l’apprendimento delle funzionalità di LastPass.

LastPass offre anche un chatbot in inglese, ma non consente di mettersi in contatto con un operatore, come accade con Dashlane. Nonostante ciò, il team di assistenza via e-mail di LastPass si è dimostrato molto più veloce di quello di Dashlane. Hai anche la possibilità di comunicare via e-mail in {{italiano}}, il che è geniale. Quando ho inviato un’e-mail a LastPass, ho ricevuto una risposta dettagliata in circa 5 ore, davvero ottimo. La maggior parte dei gestori di password impiegano almeno un giorno per rispondere e con Dashlane i tempi di attesa sono andati anche oltre.

L’unica cosa che non apprezzo dell’assistenza di LastPass è la difficoltà nel trova un link per l’assistenza via e-mail. LastPass invita gli utenti a trovare le risposte alle loro domande attraverso altri canali di supporto, offrendo un link all’assistenza via e-mail solo in fondo alla pagina delle FAQ,

Prova LastPass adesso (Download gratuito)

Vincitore (Assistenza clienti): Dashlane

Dashlane e LastPass possiedono delle opzioni di assistenza davvero simili, tra cui delle basi di conoscenze dettagliate, assistenza via e-mail e community di utenti. Sebbene entrambi forniscano un’ottima assistenza clienti, Dashlane è in vantaggio per via della sua live chat; è uno dei rari gestori di password che offre assistenza in tale modalità.

Prova Dashlane (Download gratuito)

Dashlane vs. LastPass: Vincitore definitivo

Dashlaneè un gestore di password altamente sicuro dotato delle migliori funzionalità aggiuntive rispetto a qualsiasi altro prodotto presente sul mercato nel 2022. Il suo monitoraggio della sicurezza delle password, il monitoraggio avanzato del dark web, la VPN, il cambio di password con un solo clic, la condivisione illimitata delle password e l’accesso di emergenza aggiungono più livelli di sicurezza alle sue funzionalità di base di gestione delle password. Oltre a ciò, Dashlane è molto semplice da utilizzare, anche se attualmente è in fase di transizione da un’applicazione per PC fisso a un’applicazione basata sul web e non tutte le funzionalità sono ancora disponibili nell’applicazione web. Dashlane vanta anche un’eccellente assistenza clienti (compresa una live chat), piani convenienti per privati e famiglie e una garanzia di rimborso a 30 giorni senza rischi.

LastPass è anch’esso molto sicuro, grazie a moltissime funzionalità intuitive e ad alcune protezioni di sicurezza aggiuntive davvero buone, fra cui opzioni 2FA avanzate (con supporto per la chiave di sicurezza USB) verifica del caveau delle password, condivisione delle password (fino a 30 utenti), scansione di base del dark web e le migliori opzioni di recupero dell’account in circolazione. La navigazione è molto più semplice rispetto a Dashlane e dispone di un’ottima assistenza clienti (ma non di una live chat), oltre a un buon piano gratuito e a piani premium economici. LastPass non prevede garanzie di rimborso.

In generale, consiglierei volentieri entrambi i prodotti a qualsiasi mio amico o familiare. Dashlane è il mio gestore di password preferito del 2022, per via delle sue incredibili funzioni di sicurezza, della sua VPN che offre gli stessi vantaggi di altre VPN standalone e dell’interfaccia ben strutturata che presto verrà anche migliorata di molto. Apprezzo molto anche LastPass, in quanto offre molte funzioni aggiuntive rispetto alla concorrenza, inoltre è molto semplice da utilizzare, possiede un buon piano gratuito ed è piuttosto economico.

Vincitore definitivo: Dashlane

Scarica Dashlane adesso

Posizione#ProviderPunteggio totaleReview
1.Leggi la recensione
9.7
Leggi la recensioneVisita il sito
2.Leggi la recensione
9.5
Leggi la recensioneVisita il sito

Dashlane è migliore di LastPass?

A mio avviso, sì, Dashlane è migliore di LastPass. Ciò è dovuto al fatto che offre maggiore sicurezza, funzionalità aggiuntive migliori, piani e prezzi migliori e anche un servizio di assistenza clienti superiore.

In ogni caso LastPass rimane una validissima opzione. Quest’ultimo presenta delle funzionalità basilari migliori ed è più semplice da utilizzare.

Dashlane offre più sicurezza rispetto a LastPass?

Sia Dashlane che LastPass vantano una sicurezza estremamente elevata. Per quanto riguarda le funzioni di sicurezza, sia Dashlane che LastPass utilizzano la crittografia AES a 256 bit, la 2FA, l’architettura a conoscenza zero e la scansione biometrica (solo LastPass Premium).

Bisogna sottolineare che LastPass in passato ha subito delle violazioni dei dati, ma ciò che è importante sapere è il fatto che non siano state compromesse le password e i dati di alcun utente. Come vincitore in termini di Sicurezza la mia scelta definitiva è stata Dashlane in quanto non ha mai riscontrato problemi simili, tuttavia LastPass è anch’esso in grado di garantire la sicurezza delle tue password, della tua identità e dei tuoi dati (rimane comunque uno dei gestori di password più sicuri sul mercato).

Quale dei due offre applicazioni per dispositivi mobili migliori?

Sono simili in questo, ma le app per dispositivi mobili di Dashlane sono leggermente migliori. Dashlane al momento detiene il primato delle migliori applicazioni Android e iOS per la gestione delle password nel 2022.

Tuttavia LastPass gode di buona fama per la sua facilità d’uso e possiede alcune delle applicazioni per dispositivi mobili più complete e intuitive rispetto a qualsiasi altro gestore di password in circolazione (incluso Dashlane).

Dashlane e LastPass hanno dei piani gratuiti?

Sia Dashlane che LastPass prevedono dei piani gratuiti ed entrambi sono due dei migliori gestori di password presenti sul mercato.

Ciononostante, entrambi presentano dei limiti frustranti. Ad esempio, Dashlane Free è limitato a 50 password su un dispositivo mentre LastPass Free ti obbliga a scegliere se effettuare la sincronizzazione tra PC fissi o dispositivi mobili, ma non di entrambi. Spesso è preferibile scegliere un piano a pagamento anziché avere a che fare con le seccature e le limitazioni di un gestore di password gratuito.

Leggi maggiori informazioni sui migliori gestori di password del 2022 >

Altri confronti di gestori di password di prima fascia:

Sull'autore
Sam Boyd
Sam Boyd
Collaboratore

Sull'autore

Sam Boyd è un avido appassionato di tecnologia con un forte interesse per gli strumenti di cybersecurity e protezione online. Quando non ricerca informazioni sulle minacce online più recenti, preferisce rilassarsi con qualche videogioco o andare in giro a esplorare il mondo con la sua famiglia.