Le 5 migliori VPN per Ubuntu del 2024: testate e comprovate

Aggiornato: 20 giugno 2024
Informazioni verificate da Katarina Glamoslija
Gjurgjica Panova Gjurgjica Panova
Aggiornato: 20 giugno 2024 Autrice

A corto di tempo? Ecco la miglior VPN per Ubuntu nel 2024:

  • 🥇ExpressVPN: Dispone di un’app per Linux facile da installare con un terminale e una GUI (interfaccia grafica). Offre anche funzionalità di sicurezza avanzate, velocità leader del settore e un eccellente supporto per lo streaming. Tutti i piani includono una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Sono una grande fan di come Ubuntu gestisca regolarmente aggiornamenti di sicurezza e patch. Ciò detto, non mi piace affidarmi esclusivamente alle impostazioni di Ubuntu per proteggere i miei dati e la mia privacy. Per questo motivo, preferisco utilizzare una VPN con Ubuntu.

La maggior parte delle VPN, però, non possiede un’app per Linux o non è compatibile con Ubuntu. Inoltre, molte VPN compatibili con Ubuntu hanno interfacce scadenti e mancano di funzionalità disponibili invece su macOS e Windows.

Ho così trascorso alcune settimane testando decine di VPN e ho trovato le migliori per Ubuntu. La mia soluzione preferita è ExpressVPN, che ha un’app completamente attrezzata per Linux e che è compatibile con Ubuntu, garantisce le velocità più elevate sul mercato e include funzionalità di sicurezza tra le più avanzate del settore.

PROVA SUBITO EXPRESSVPN

Riepilogo rapido delle migliori VPN per Ubuntu nel 2024:

  • 1. 🥇ExpressVPN — La miglior VPN in assoluto per Ubuntu.
  • 2. 🥈Private Internet Access — Ottima per il torrenting e altamente personalizzabile.
  • 3. 🥉CyberGhost VPN — Eccellente per fare streaming con Ubuntu.
  • 4. NordVPN — Funzionalità di sicurezza di alto livello per Ubuntu.
  • 5. Surfshark — VPN facile da usare e con piani economici.

🥇1. ExpressVPN — La miglior VPN in Assoluto per Ubuntu

Approvato dai nostri esperti
ExpressVPN
Approvato dai nostri esperti
La maggioranza dei lettori sceglie ExpressVPN
Numero di Paesi con server
105
Funzioni chiave
Le migliori velocità nel settore
Numero di dispositivi
8
Compatibilità con sistemi operativi
Garanzia di rimborso
30 Giorni
expressvpn.com

ExpressVPN è la mia VPN preferita per Ubuntu perché dispone di un’app per Linux ricca di funzionalità e compatibile con Ubuntu. È piuttosto facile da configurare grazie alle guide dettagliate, disponibili sia in forma scritta che video. Inoltre, puoi scegliere tra un’interfaccia a riga di comando (CLI) o un’interfaccia grafica (GUI) disponibile sulle estensioni di Chrome, Firefox ed Edge.

Il provider offre delle avanzate funzionalità di sicurezza, tra cui:

  • Server RAM-only — Questo tipo di server conserva i dati solo sulla RAM, il che significa che con ogni riavvio del server, i dati vengono cancellati.
  • Politica “no-log” sottoposta ad accertamenti — La politica “no-log” di ExpressVPN è stata accertata in modo indipendente, dimostrando che la VPN non registra i tuoi dati personali, la cronologia di navigazione o i file che scarichi.
  • Perfect forward secrecy — Questa funzione di sicurezza sostituisce regolarmente la tua chiave di cifratura. In questo modo, anche se gli hacker accedessero alla tua chiave attuale, non potrebbero accedere a quelle precedenti o future.
  • Protezione completa dalle perdite — ExpressVPN protegge da perdite DNS, WebRTC e IPv6. Ho eseguito test su più di 5 server e non ho mai riscontrato perdite.
  • Threat Manager — Impedisce ai tracker pubblicitari di spiare la tua navigazione e blocca le connessioni a siti malevoli.
  • Blocco degli annunci pubblicitari — Filtra la maggior parte degli annunci pubblicitari impedendo il loro caricamento e la loro visualizzazione sul browser.

Questa VPN ha le velocità più elevate sul mercato. Nei miei test, i siti web si sono caricati all’istante e sono riuscita a guardare contenuti in qualità HD e 4K senza problemi. Ho anche potuto giocare online a giochi come World of Warcraft senza alcun lag. Inoltre, il download dei file è stato velocissimo: mi ci sono voluti meno di 3 minuti per scaricare un file da 2 GB.

ExpressVPN offre un supporto eccellente per lo streaming: l’assistenza clienti ha confermato che funziona con più di 100 siti di streaming, inclusi Netflix, Amazon Prime, Hulu e Disney+, oltre a servizi meno noti come CBC in Canada, RaiPlay in Italia o Canal+ in Francia.

ExpressVPN sostiene anche di funzionare con i social media (come Facebook, Twitter, TikTok e Instagram).

Mi piace il fatto che la VPN funzioni con tutte le app di torrenting su Linux, incluse qBittorrent, Deluge e Transmission. Inoltre, consente il torrenting su tutti i suoi server in più di 100 Paesi, comprese le località server in Italia e Svizzera. Questo facilita la ricerca del server più veloce nella tua zona.

Purtroppo, la VPN non offre lo split tunneling sull’app per Linux, ma ha altre funzionalità utili per Linux come la protezione DDoS per il gaming, le notifiche desktop e la funzione Smart Location, che sceglie automaticamente il miglior server per la tua posizione.

Inoltre, se hai qualche problema, puoi contattare gli agenti di supporto in italiano utilizzando la chat dal vivo di ExpressVPN.

ExpressVPN offre diversi piani a partire da US$ 6,67 / al mese. Ogni piano include una garanzia di rimborso di 30 giorni.

ExpressVPN: risparmia il 49% sul 12-month plan + mesi in OMAGGIO!
Ottieni 12 mesi + 3 mesi gratis con 49% di sconto (coupon applicato automaticamente al pagamento).

Riassumendo:

ExpressVPN è la miglior VPN per Ubuntu: dispone di un’app per Linux compatibile con Ubuntu e presenta un’interfaccia sia CLI che GUI. Offre inoltre delle funzionalità di sicurezza avanzate, velocità leader nel settore e un eccellente supporto per streaming e torrenting. Tutti i piani sono coperti da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

PROVA SUBITO EXPRESSVPN

Leggi la recensione completa di ExpressVPN

🥈2. Private Internet Access — Ottima per il torrenting + altamente personalizzabile

Numero di Paesi con server
91
Funzioni chiave
Eccellente ad-blocker
Numero di dispositivi
Nessun limite
Compatibilità con sistemi operativi
Garanzia di rimborso
30 Giorni
privateinternetaccess.com

Private Internet Access (PIA) offre un eccellente supporto P2P su Ubuntu. Consente il torrenting su tutti i suoi server in più di 90 Paesi (inclusi Italia e Svizzera), offrendoti una vasta gamma di opzioni per trovare il server più veloce. Inoltre, dispone del supporto per il proxy SOCKS5, che modifica il tuo indirizzo IP come farebbe una VPN ma non cripta il traffico, permettendoti così di godere di velocità molto più elevate. In più, ha una funzione di port forwarding che ti permette di connetterti a più peer per velocizzare i download.

PIA propone un’app per Linux piuttosto personalizzabile e in italiano, con una GUI di facile navigazione. Ho apprezzato la facilità nel cambiare protocolli (OpenVPN o WireGuard) e i livelli di crittografia per godere di connessioni più rapide e più sicure. In più, puoi modificare l’aspetto e il layout dell’app e potrai usufruire di collegamenti illimitati di dispositivi, che consentono a tutti i membri della tua famiglia di utilizzare l’app contemporaneamente.

L’app offre anche una funzionalità di split tunneling (davvero rara su Linux) che permette velocità superiori scegliendo quali app devono usare la VPN e quali possono bypassarla. Inoltre, crea tunnel separati anche per gli indirizzi IP, così puoi instradare siti web specifici invece che interi browser.

Durante i miei miei test, PIA ha dato prova di fornire velocità elevate. Mentre ero connessa al server VPN, i siti web si sono caricati all’istante e sono riuscita a visualizzare video in HD senza alcun buffering. Tuttavia, PIA è più lenta rispetto a ExpressVPN.

La VPN presenta delle robuste funzionalità di sicurezza. Conta dei server RAM-only, una funzione di perfect forward secrecy, una politica “no-log” comprovata, una protezione completa dalle perdite di dati ed è completamente open source, per cui chiunque può ispezionarla alla ricerca di vulnerabilità. Inoltre, include il miglior strumento di blocco delle pubblicità sul mercato chiamato PIA MACE, che blocca con successo annunci, tracker pubblicitari e siti sospetti.

Private Internet Access prevede piani economici a partire da US$ 2,03 / al mese. Tutti i piani sono garantiti da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Private Internet Access: risparmia il 83% sul 24-month plan + mesi in OMAGGIO!
Puoi risparmiare 83% se ti muovi ora.

Riassumendo:

Private Internet Access offre un ottimo supporto per il torrenting e un’app per Linux personalizzabile. L’app per Linux dispone di una funzione di split tunneling e di un server proxy SOCKS5. Offre inoltre elevate velocità e funzionalità di sicurezza avanzate. Tutti i piani includono una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Leggi la recensione completa di Private Internet Access

🥉3. CyberGhost VPN — Ottimo supporto per lo streaming su Ubuntu

Numero di Paesi con server
100
Funzioni chiave
Server specializzati per lo streaming
Numero di dispositivi
7
Compatibilità con sistemi operativi
Garanzia di rimborso
Fino a 45 giorni
cyberghostvpn.com

CyberGhost VPN è davvero un’eccellente VPN per Ubuntu per fare streaming. Dispone di oltre 100 server dedicati allo streaming (compresi server in Italia) per la sua app per Linux e l’assistenza clienti ha confermato che sono ottimizzati per più di 50 app di streaming come Netflix (US, UK, IT e altri cataloghi Netflix), Amazon Prime Video, Disney+ IT e US e BBC iPlayer, così come servizi locali come RaiPlay Diretta.

Apprezzo che la VPN offra guide all’installazione per OpenVPN e PPTP su Ubuntu. Tuttavia, non mi piace che l’app per Linux disponga soltanto di un’interfaccia a riga di comando, rendendola meno intuitiva rispetto alle app per Linux di ExpressVPN e Private Internet Access.

La VPN ha mostrato velocità elevate durante i miei test. I siti web si sono caricati in 1-2 secondi e i video in HD si sono caricati in 3 secondi con un leggero buffering iniziale. Ha mostrato buone prestazioni anche per il torrenting: ha impiegato solo 7 minuti per scaricare un file da 3 GB.

CyberGhost mi piace anche per quanto riguarda il torrenting. Anche se non dispone di alcune funzionalità avanzate per il torrenting, come il port forwarding o il supporto al proxy SOCKS5 (entrambi disponibili con Private Internet Access), permette il torrenting in oltre 75 Paesi e funziona con tutti i più diffusi client P2P come uTorrent e Vuze.

Questo provider dispone di funzionalità di sicurezza avanzate come la perfect forward secrecy, server RAM-only, una politica “no-log” verificata, protezione dalle perdite DNS e IPv6. Include anche la funzione Identity Guard, che ti notifica se le tue password sono state coinvolte in una violazione dei dati.

I piani a basso costo di CyberGhost VPN (US$ 2,03 / al mese) sono supportati da una garanzia di rimborso di 45 giorni (per i piani a lungo termine) o di 14 giorni (per il piano mensile).

CyberGhost: risparmia il 84% sul 24-month plan + mesi in OMAGGIO!
Puoi risparmiare 84% se ti muovi ora.

Riassumendo:

CyberGhost VPN conta server dedicati allo streaming nella sua app per Linux. Offre guide all’installazione per OpenVPN e PPTP su Ubuntu, velocità elevate e funzionalità di sicurezza avanzate. I piani a lungo termine godono di una garanzia di rimborso di 45 giorni.

Leggi la recensione completa di CyberGhost VPN

4. NordVPN — Funzionalità di sicurezza avanzate per Ubuntu

Numero di Paesi con server
111
Funzioni chiave
Ottimo blocco anti-malware
Numero di dispositivi
10
Compatibilità con sistemi operativi
Garanzia di rimborso
30 Giorni
nordvpn.com

NordVPN vanta funzionalità di sicurezza di prim’ordine per gli utenti Ubuntu. Dispone di server RAM-only, una protezione completa dalle perdite, una funzione di perfect forward secrecy e una politica “no-log” verificata. Include anche uno strumento di blocco delle pubblicità chiamato Threat Protection nella sua app per Linux. Nei miei test ha bloccato efficacemente annunci pubblicitari, tracker e connessioni a siti malevoli. Offre, inoltre, server double VPN, i quali instradano il traffico attraverso due server VPN anziché uno solo, aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza.

Tuttavia, NordVPN non dispone di un’app GUI per Linux. Questo significa che dovrai utilizzare l’app tramite l’interfaccia a riga di comando, il che non è molto intuitivo — a differenza di ExpressVPN e Private Internet Access.

Sono rimasta soddisfatta dalle velocità elevate durante i miei test. NordVPN è una delle VPN più veloci disponibili grazie al suo protocollo proprietario NordLynx. I siti web si sono caricati in 1-2 secondi e i video in HD e 4K in meno di 4 secondi, con solo una leggera attesa iniziale. Anche il download dei file è risultato piuttosto rapido.

Sono una grande fan del supporto di NordVPN per lo streaming e il torrenting. Funziona con tutti i popolari siti di streaming, inclusi Netflix, Amazon Prime Video e Hulu. Inoltre, permette il traffico P2P su oltre 4500 server in più di 45 Paesi e funziona con le principali app P2P, quindi non avrai problemi a utilizzare i torrent su Ubuntu.

Se vuoi parlare con un operatore dell’assistenza in italiano, puoi farlo tramite email.

NordVPN offre piani competitivi (US$ 3,39 / al mese) e tutti i piani sono coperti da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Riassumendo:

NordVPN presenta notevoli funzionalità di sicurezza per gli utenti di Ubuntu. Dispone di funzioni di sicurezza avanzate e altre funzionalità aggiuntive come la double VPN. Garantisce delle velocità elevate e offre un ottimo supporto per lo streaming, ma non ha un’app GUI. Tutti i piani includono una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Leggi la recensione completa di NordVPN

5. Surfshark — VPN facile da usare e con piani economici

Numero di Paesi con server
100
Funzioni chiave
App user-friendly
Numero di dispositivi
Nessun limite
Compatibilità con sistemi operativi
Garanzia di rimborso
30 Giorni
surfshark.com

Surfshark offre un’app per Linux con interfaccia grafica intuitiva. Apprezzo il fatto che si possano etichettare i server come Preferiti, ottimizzando così la connessione con un solo clic. Inoltre, la funzione di ricerca ti consente di trovare velocemente un server, il che è davvero comodo. Permette anche connessioni simultanee illimitate e i piani di abbonamento sono piuttosto accessibili.

Il provider dispone di funzionalità di sicurezza avanzate, inclusa una politica “no-log” comprovata, server RAM-only e una funzione di perfect forward secrecy. Tuttavia, è priva di una protezione dalle perdite WebRTC e IPv6. Include anche una funzione chiamata CleanWeb che è simile (anche se non altrettanto efficace) allo strumento MACE di Private Internet Access.

La VPN è altrettanto valida per lo streaming e il torrenting su Ubuntu. È compatibile con più di 50 popolari piattaforme di streaming, ma non con Disney+. Funziona bene anche con tutti i principali client P2P e consente il torrenting su tutti i suoi server quando si utilizza Ubuntu.

Surfshark ha registrato delle velocità discrete durante i miei test. I siti web si sono caricati in 4 secondi e i video in HD hanno iniziato a riprodursi entro 5-6 secondi con rallentamenti percettibili. Surfshark, però, non è veloce come ExpressVPN, soprattutto sui server distanti.

Surfshark propone piani economici a partire da US$ 2,19 / al mese. Ogni acquisto prevede una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Riassumendo:

Surfshark dispone di piani convenienti e un’app con GUI facile da navigare. Offre anche connessioni simultanee illimitate, funzionalità di sicurezza avanzate, un ottimo supporto per lo streaming e il torrenting e velocità discrete. Tutti i piani includono una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Leggi la recensione completa di Surfshark

Confronto delle migliori VPN per Ubuntu nel 2024

VPN Prezzo di partenza Disponibilità GUI Protezione da perdite Split tunneling nell’app per Linux Numero di dispositivi Garanzia di rimborso
🥇1. ExpressVPN US$ 6,67 / al mese DNS ✅
WebRTC ✅
IPv6 ✅
8 30 giorni
🥈2. Private Internet Access US$ 2,03 / al mese DNS ✅
WebRTC ✅
IPv6 ✅
Illimitati 30 giorni
🥉3. CyberGhost VPN US$ 2,03 / al mese DNS ✅
WebRTC ❌
IPv6 ✅
7 45 giorni (per piani a lungo termine)
14 giorni (per piani mensili)
4. NordVPN US$ 3,39 / al mese DNS ✅
WebRTC ✅
IPv6 ✅
6 30 giorni
5. Surfshark US$ 2,19 / al mese DNS ✅
WebRTC ❌
IPv6 ❌
Illimitati 30 giorni

Come scegliere la miglior VPN per Ubuntu nel 2024

  • Cerca una VPN che disponga di un’app per Linux. Non tutte le VPN dispongono di un’app per Linux, quindi è fondamentale cercare un servizio VPN che ne possieda una. Tutte le VPN in questa lista sono dotate di un’app per Linux facile da utilizzare.
  • Scegli un’app per Linux intuitiva e facile da configurare. Le VPN in questa lista dispongono di app per Linux che sono semplici da impostare. Il processo di installazione non dovrebbe richiedere più di 2 minuti.
  • Opta per velocità elevate. Tutte le VPN rallentano le tue velocità perché cifrano il traffico. I brand di punta, però, sono in grado di mantenere velocità elevate su tutti i loro server. ExpressVPN ha registrato le velocità più elevate durante i miei test.
  • Trova una VPN con robuste funzioni di sicurezza. Consiglio solo VPN dotate delle funzioni standard del settore, come la crittografia AES a 256 bit, una politica “no-log” e un kill switch che disconnette la connessione a Internet nel caso la VPN dovesse subire interruzioni.
  • Assicurati che la VPN offra un buon rapporto qualità/prezzo. Le VPN di questa lista offrono diverse connessioni simultanee (Private Internet Access e Surfshark offrono connessioni illimitate). Inoltre, prevedono dei piani convenienti e garanzie di rimborso.

I migliori brand che non hanno superato la selezione

  • TunnelBear. TunnelBear presenta un supporto limitato per le versioni più recenti di Ubuntu, pertanto dovrai configurarla manualmente utilizzando OpenVPN. Non è nemmeno veloce come gli altri servizi della mia lista. Per di più, la VPN ha una rete di server piuttosto ridotta.
  • VyprVPN. VyprVPN supporta tutti i dispositivi che eseguono Ubuntu. Tuttavia, prevede soltanto un’opzione di configurazione manuale (la maggior parte delle VPN nella mia lista dispone di un’app con interfaccia grafica). In aggiunta, la VPN non include uno strumento di blocco di annunci e malware.
  • IPVanish. IPVanish è compatibile con Linux, ma supporta solo configurazioni manuali. In più, la VPN non è adatta per lo streaming, dato che non funziona con siti di streaming popolari come Amazon Prime e BBC iPlayer.

Domande frequenti

Quale VPN è la migliore per Ubuntu?

ExpressVPN è la miglior VPN per Ubuntu. Offre sia un’interfaccia a riga di comando che un’interfaccia grafica facile da navigare. Vanta le velocità più elevate sul mercato e funziona con tutti i popolari siti di streaming come Netflix, Hulu e Amazon Prime Video.

Esiste una VPN gratuita per Ubuntu?

Sì, ma io non la raccomanderei. La maggior parte delle VPN gratis per Linux presentano scarse funzionalità di sicurezza, limitano l’uso dei dati, hanno delle reti di server di piccole dimensioni e mancano di supporto per lo streaming. Consiglio invece di acquistare una VPN premium come ExpressVPN. È compatibile con Ubuntu, vanta le velocità più elevate sul mercato e offre un eccellente supporto per lo streaming.

Dovrei usare una VPN su Linux?

Sì. Come molti sistemi operativi, anche Linux può essere colpito da hacker e malintenzionati che vogliono sfruttare i tuoi dati personali. Tutte le VPN in questa lista sono dotate di funzionalità di sicurezza avanzate, come server RAM-only e una politica “no-log” verificata per proteggere appieno i tuoi dati.

È legale usare una VPN su Ubuntu?

Sì, è legale usare una VPN su Ubuntu nella maggior parte dei Paesi. Tuttavia, l’uso di una VPN per attività illegali rimane illegale, a prescindere dalla piattaforma.

Le migliori VPN per Ubuntu nel 2024 — Punteggio finale:

Posizione in classifica
Il nostro punteggio
Migliore offerta
1
9.8
Risparmia 49%
2
9.6
Risparmia 83%
3
9.4
Risparmia 84%
4
9.2
Risparmia 72%
5
9.0
Risparmia 86%
Gli annunci presenti su questo sito sono di società, alcune delle quali partecipate dalla nostra capogruppo, da cui questo sito riceve compensi. Questo fatto influenza la posizione e il modo in cui gli annunci vengono presentati. 
Ulteriori informazioni
Sull'autore
Gjurgjica Panova
Aggiornato: 20 giugno 2024

Sull'autore

Gjurgjica è un'autrice di articoli sulla sicurezza informatica, mossa dalla passione per le parole e per tutto ciò che concerne la tecnologia. Quando non fa la Detective di Sicurezza, si infila sotto una comoda coperta a guardare i suoi programmi preferiti.

Lascia un commento