Le 5 migliori VPN per Linux gratis nel 2024 — Veloci e sicure

Aggiornato: 21 maggio 2024
Raven Wu Raven Wu
Aggiornato: 21 maggio 2024

Sei di fretta? Ecco la migliore VPN gratis per Linux nel 2024:

  • 🥇ExpressVPN: Non è esattamente gratuita, ma ExpressVPN è la top VPN per Linux nel 2024. Offre una garanzia di rimborso di 30 giorni, quindi puoi provarla senza rischi e ottenere un rimborso completo se non risponde alle tue esigenze – senza fare domande. ExpressVPN ha sia opzioni GUI che CLI per Linux, supporta una vasta gamma di distro Linux e offre le velocità più rapide sul mercato.

Le VPN gratuite generalmente non sono la scelta migliore, poiché spesso hanno dei limiti sul traffico dati, velocità di connessione lente e mancano di funzionalità di sicurezza essenziali.

Trovare una buona VPN gratis per Linux può essere ancora più impegnativo a causa della relativa scarsa popolarità del sistema operativo – molte VPN non supportano Linux, e tra quelle che lo fanno, poche offrono una GUI (interfaccia grafica) per le loro app Linux.

Tuttavia, ci sono comunque alcune valide soluzioni VPN gratuite disponibili per gli utenti Linux. Ho testato le migliori VPN per Linux sul mercato e ho stilato una lista delle migliori VPN gratuite per Linux. Questi 5 provider offrono velocità eccellenti e ottima sicurezza e supportano un buon numero di distro.

La mia scelta preferita è ExpressVPN. Potrebbe non avere un piano gratuito, ma è senza dubbio la migliore VPN per Linux gratis nel 2024. Inoltre, ha una garanzia di rimborso di 30 giorni, quindi puoi provarla senza rischi.

PROVA ORA EXPRESSVPN

Riassunto veloce delle migliori VPN gratuite per Linux:

🥇1. ExpressVPN — La miglior VPN in assoluto per Linux nel 2024

🥇1. ExpressVPN — La miglior VPN in assoluto per Linux nel 2024

ExpressVPN non è gratuita, ma è indubbiamente la migliore VPN per Linux nel 2024 e puoi provarla senza rischi grazie alla sua garanzia di rimborso di 30 giorni. ExpressVPN supporta una vasta gamma di distro Linux popolari, tra cui Ubuntu, Debian, Fedora, Arch e Mint.

Penso sia fantastico poter controllare l’app sia con una GUI che con una CLI (interfaccia a riga di comando). Sebbene la maggior parte degli utenti Linux abbia familiarità con il terminale, avere alternative è sempre un vantaggio, e ExpressVPN è una delle poche VPN che dispone di una GUI — che puoi utilizzare tramite le estensioni per Chrome e Firefox (entrambe disponibili in italiano).

E le funzionalità di privacy e sicurezza di ExpressVPN sono eccellenti:

  • Politica no-log. Non registra il tuo indirizzo IP, le attività online o i download. Inoltre, la politica no-log è stata verificata da molteplici audit indipendenti.
  • Protezione completa da perdite. Mantiene i tuoi dati nascosti prevenendo perdite di IPv6, DNS e WebRTC.
  • Server solo RAM. I tuoi dati non vengono mai memorizzati su un hard disk e vengono cancellati ogni volta che i server vengono spenti/riavviati.
  • Perfect forward secrecy. Cambia frequentemente la chiave di cifratura che protegge i tuoi dati. In questo modo, se una singola chiave di cifratura viene compromessa, i tuoi dati delle sessioni passate e future rimangono al sicuro.
  • ExpressVPN Keys. Un ottimo gestore di password incluso in ogni abbonamento ExpressVPN gratuitamente. Memorizza in modo sicuro le password, compila automaticamente i dettagli di accesso e ti aiuta a generare password robuste.
  • Threat Manager. Protegge dai siti di phishing e dai siti web dannosi e limita la quantità di dati che terze parti (come gli inserzionisti) possono raccogliere su di te.

Apprezzo quanto sia semplice configurare e utilizzare ExpressVPN sui dispositivi Linux. Il processo di installazione è semplice e sul sito di ExpressVPN sono disponibili guide dettagliate passo dopo passo (anche in italiano, sia in formato scritto che video) se hai bisogno di aiuto: mi ci sono voluti solo circa 5 minuti per far funzionare tutto.

Questo provider è in cima alla lista delle VPN più veloci, rendendolo la scelta ideale per la navigazione, il gaming, lo streaming e il torrenting. Nei miei test, i siti web e i video si sono caricati istantaneamente e sono riuscito a guardare contenuti in HD senza alcun buffering.

È anche eccellente per lo streaming e il torrenting — la maggior parte delle VPN gratuite non supporta né l’uno né l’altro. ExpressVPN funziona con più di 100 servizi di streaming, tra cui Netflix, Amazon Prime, Disney+, Hulu, RaiPlay e BBC iPlayer, e permette il torrenting su tutti i suoi server in più di 90 Paesi (inclusi Italia e Svizzera).

I piani di ExpressVPN partono da US$ 6,67 / al mese, che potrebbe sembrare un po’ caro, ma ne vale la pena, poiché offre il miglior rapporto qualità-prezzo per Linux. Inoltre, ho visto che ExpressVPN propone offerte promozionali che includono un paio di mesi gratuiti.

ExpressVPN: risparmia il 49% sul 12-month plan + mesi in OMAGGIO!
Ottieni 12 mesi + 3 mesi gratis con 49% di sconto (coupon applicato automaticamente al pagamento).

Conclusione:

ExpressVPN non offre un piano gratuito, ma è la mia VPN preferita per Linux nel 2024. La sua app può essere controllata sia con una GUI che con una CLI, supporta tutte le principali distro Linux, tra cui Ubuntu, Debian e Fedora, offre velocità fulminee e presenta robuste funzionalità di sicurezza. Tutti gli acquisti sono coperti da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Leggi la recensione completa di ExpressVPN

🥈2. CyberGhost VPN — Ottima VPN per lo streaming su Linux

🥈2. CyberGhost VPN — Ottima VPN per lo streaming su Linux

CyberGhost VPN non offre un piano gratuito, ma presenta una generosa garanzia di rimborso di 45 giorni per i suoi piani a lungo termine, decisamente più lunga delle politiche di rimborso di molti altri provider. È anche compatibile con le principali distro Linux, come Ubuntu, Fedora e Mint, rendendola una solida VPN per Linux.

Purtroppo, CyberGhost non ha una GUI per la sua app Linux come ExpressVPN. Tuttavia, le eccellenti guide disponibili sul suo sito rendono l’installazione della VPN su varie distro Linux molto semplice. Inoltre, ho trovato l’app CLI estremamente facile da usare, ideale per chi cerca una VPN per Linux gratis.

Inoltre, è eccezionale per lo streaming. Offre oltre 100 server dedicati allo streaming in più di 20 Paesi (anche in Italia e Svizzera), che sono compatibili con più di 50 piattaforme di streaming, tra cui servizi popolari come Netflix, Amazon Prime e Disney+.

CyberGhost mantiene velocità elevate sia sui server locali che su quelli distanti. Durante i miei test, i siti web e i video si sono caricati all’istante, le mie sessioni di streaming non sono mai state interrotte da buffering e ho potuto godermi diverse partite di Dota 2 senza subire ritardi o disconnessioni.

Offre anche un ottimo supporto P2P. Funziona con i principali client di torrenting come qBitorrent, uTorrent e Transmission e ha una vasta rete di server P2P dedicati (oltre 8.500 server in più di 70 Paesi, inclusi Italia e Svizzera). Ciò facilita la connessione a un server nelle vicinanze per velocità di download più rapide e per evitare server affollati.

Beneficerai anche di un’ottima privacy e sicurezza. CyberGhost utilizza la perfect forward secrecy e server solo RAM. Inoltre, la politica no-log di CyberGhost è stata verificata da una società indipendente e la VPN pubblica regolarmente rapporti di trasparenza che dettagliano le richieste legali di dati degli utenti ricevute dall’azienda e come non ha potuto soddisfarle.

CyberGhost VPN è un’opzione molto conveniente, con prezzi che partono da US$ 2,19 / al mese. Oltre alla garanzia di rimborso di 45 giorni sui suoi piani a lungo termine, offre anche una garanzia di rimborso di 14 giorni per il suo piano più breve.

CyberGhost: risparmia il 83% sul 24-month plan + mesi in OMAGGIO!
Puoi risparmiare 83% se ti muovi ora.

Conclusione:

CyberGhost VPN non offre un piano gratuito, ma è una VPN dal prezzo ragionevole per Linux. Dispone solo di un’app CLI, ma è estremamente intuitiva e compatibile con le più popolari distro Linux, tra cui Ubuntu, Fedora e Mint. Inoltre, offre velocità molto elevate per la navigazione, lo streaming e il torrenting, oltre a fantastiche funzionalità di privacy e sicurezza. I piani a lungo termine di CyberGhost sono supportati da una garanzia di rimborso di 45 giorni.

Leggi la recensione completa di CyberGhost VPN

🥉3. Proton VPN — La miglior VPN per Linux gratis con dati illimitati

🥉3. Proton VPN — La miglior VPN per Linux gratis con dati illimitati

Proton VPN è una delle poche top VPN ad offrire un piano gratuito con dati illimitati, rendendola una scelta eccellente per la navigazione e una delle migliori VPN gratuite sul mercato. Tuttavia, il suo piano gratuito consente solo 1 connessione, l’accesso a server in 3 Paesi (Stati Uniti, Paesi Bassi e Giappone) e non supporta lo streaming o il torrenting.

Come ExpressVPN, anche l’app Linux di Proton VPN dispone di una GUI, ma se preferisci una app CLI completamente funzionale troverai anche quella. Ed è compatibile con una vasta gamma di distro Linux, tra cui Ubuntu, Debian, Mint e Fedora.

In termini di privacy e sicurezza, Proton VPN è molto affidabile. Utilizza la perfect forward secrecy e ha una politica no-log verificata indipendentemente. E sebbene non disponga di server solo RAM, ha la crittografia full-disk che rende i dati sui suoi server illeggibili. Apprezzo anche il fatto che tutte le app di Proton VPN siano open-source, quindi chiunque può ispezionarne il codice alla ricerca di vulnerabilità.

Proton si è comportata molto bene nei miei test di velocità — i siti web si sono caricati in 2-3 secondi, i video in HD si sono caricati in 3 secondi e c’era solo un lieve buffering all’inizio degli stessi. Apprezzo anche il fatto che il piano gratuito ti dia accesso alla funzionalità VPN Accelerator, che aumenta le velocità di connessione sui server lontani.

I piani a pagamento di Proton VPN partono da appena US$ 4,49 / al mese e includono l’accesso al supporto per streaming e torrenting, server in oltre 60 Paesi (inclusi Italia e Svizzera) e un eccellente blocco pubblicità. La VPN supporta tutti gli acquisti con una garanzia di rimborso proporzionale di 30 giorni.

Proton VPN: risparmia il 55% sul 24-month plan!
55% di sconto su 24-month plan!

Conclusione:

Proton VPN è una ottima VPN per Linux gratuita per tutte le attività online. È veloce, sicura, offre dati illimitati, dispone anche di una GUI nella sua app Linux ed è compatibile con le distro Linux più popolari come Ubuntu, Debian, Mint e Fedora. I suoi piani premium offrono velocità più elevate e un supporto costante per streaming e torrenting. Tutti i piani a pagamento sono supportati da una garanzia di rimborso proporzionale di 30 giorni.

Leggi la recensione completa di Proton VPN

4. Windscribe — Ottima VPN gratuita per lo streaming con molte posizioni server

4. Windscribe — Ottima VPN gratuita per lo streaming con molte posizioni server

Windscribe consente lo streaming nel suo piano gratuito e funziona in modo affidabile con i principali servizi di streaming, quindi è una buona opzione se hai bisogno di una VPN per Linux per lo streaming di contenuti su Netflix, Disney+ e Amazon Prime. Inoltre, il piano gratuito ti dà accesso a server in più di 10 Paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Paesi Bassi e Hong Kong, il che è più di quello che otterrai con la maggior parte dei piani gratuiti.

Apprezzo molto che il suo piano gratuito offra fino a 15 GB di dati al mese (2 GB di default, 8 GB in più se verifichi il tuo indirizzo email e 5 GB in più twittando), sufficienti per circa 15 ore di streaming su Netflix. Inoltre, è l’unica VPN gratuita in questa lista che consente connessioni simultanee illimitate, quindi puoi installarla su tutti i tuoi dispositivi.

Windscribe offre un ottimo supporto per Linux. La sua app Linux presenta una GUI ed è compatibile con le principali distro Linux come Ubuntu, Fedora, Debian e Arch. Detto ciò, ritengo che l’app di ExpressVPN sia più user-friendly.

Sono rimasto colpito dalle velocità di Windscribe. Nei miei test sui server locali, siti web e video si sono caricati all’istante, mentre sui server lontani hanno impiegato solo circa 2-3 secondi.

E Windscribe ha buone caratteristiche di sicurezza. Utilizza la perfect forward secrecy, dispone di server solo RAM e include un discreto blocco pubblicità chiamato R.O.B.E.R.T (ma è una versione limitata nel piano gratuito).

I piani premium di Windscribe partono da US$ 5,75 / al mese. Effettuando l’upgrade, avrai a disposizione dati illimitati, un maggior numero di server e funzionalità aggiuntive. Tuttavia, Windscribe garantisce un rimborso solo per un periodo di 3 giorni.

Conclusione:

Windscribe si posiziona come una delle migliori VPN per Linux gratis per lo streaming — funziona in maniera impeccabile con i più noti servizi di streaming e offre velocità sorprendenti. Il suo piano gratuito dà anche accesso a oltre 10 posizioni server, consente connessioni simultanee illimitate e offre fino a 15 GB di dati al mese. Tutti i piani sono supportati da una garanzia di rimborso di 3 giorni.

Leggi la recensione completa di Windscribe

5. hide.me — Buona VPN gratuita per il torrenting

5. hide.me — Buona VPN gratuita per il torrenting

hide.me è una delle poche VPN che consente il torrenting nel suo piano gratuito, rendendola quindi una scelta eccellente se desideri proteggere il tuo traffico P2P su Linux senza spendere un euro. Funziona molto bene con client torrent come uTorrent e qBittorrent, ma hai a disposizione solo 10 GB di dati mensili, sufficienti solo per un paio di piccoli file torrent. Inoltre, hai accesso a oltre 5 posizioni server, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Singapore e Germania.

L’app di hide.me per Linux è disponibile solo tramite CLI, e l’installazione sul tuo dispositivo può risultare un po’ tecnica poiché richiede una configurazione manuale e l’utilizzo dello script di installazione di hide.me. Inoltre, l’app funziona solo con Ubuntu, anche se è possibile configurare manualmente hide.me su altre distro che supportino la configurazione VPN manuale. Onestamente ritengo che ExpressVPN sia più intuitiva.

La buona notizia è che l’app Linux offre robuste funzionalità di sicurezza, tra cui server solo RAM, perfect forward secrecy e protezione completa da eventuali perdite.

Offre anche velocità decenti. Durante i miei test, i siti si sono caricati immediatamente, i video in HD hanno impiegato solo circa 2-3 secondi per caricarsi e c’era un buffering minimo.

I piani economici di hide.me partono da US$ 2,22 / al mese e offrono l’accesso al supporto streaming, server in più di 50 Paesi e altro ancora. Tutti i piani sono accompagnati da una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Conclusione:

hide.me è una valida VPN gratuita per la condivisione di file P2P su Linux. Offre 10 GB di dati al mese e accesso a più di 5 posizioni server. Supporta anche tutte le distro Linux che consentono la configurazione manuale della VPN e dispone di funzioni di sicurezza avanzate. Passando a un piano a pagamento si ottiene una quantità illimitata di dati e accesso a più server. hide.me protegge tutti gli acquisti con una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Leggi la recensione completa di hide.me

Confronto delle migliori VPN gratuite per Linux nel 2024

VPN Prezzo di partenza Interfaccia grafica Distribuzioni Linux supportate Banda Limiti di velocità Numero di Paesi
🥇1. ExpressVPN US$ 6,67 / al mese ✅ (con un’estensione per browser disponibile in italiano) Ubuntu, Debian, Fedora, Arch, Raspberry Pi (armhf), Mint Illimitata 90+ (inclusi Italia e Svizzera)
🥈2. CyberGhost VPN US$ 2,19 / al mese Ubuntu, Fedora, Mint, Kali, CentOS, Pop!_OS Illimitata 90+ (inclusi Italia e Svizzera)
🥉3. Proton VPN US$ 4,49 / al mese Ubuntu, Debian, Mint, MX Linux, Kali Linux, Elementary OS, Fedora, Archlinux / Manjaro Illimitata 3
4. Windscribe US$ 5,75 / al mese Ubuntu, Debian, Fedora, CentOS, Arch Fino a 15 GB / mese 10+
5. hide.me US$ 2,22 / al mese Ubuntu 10 GB / mese 5+

Come scegliere la miglior VPN gratuita per Linux nel 2024

  • Cerca una VPN con un buon supporto per Linux. Tutte le VPN in questa lista offrono applicazioni Linux GUI o CLI user-friendly e supportano molte delle distro Linux più popolari, come Ubuntu, Fedora, Debian, Mint e Arch.
  • Scegli una VPN con un alto limite di dati. Le VPN gratuite spesso hanno un limite sul trasferimento dati. Ho selezionato VPN con limiti di dati generosi, permettendoti di navigare o guardare contenuti in streaming senza preoccuparti troppo dei dati consumati. Proton VPN è l’unica VPN gratuita in questa lista che offre dati illimitati.
  • Opta per una VPN con velocità elevate. Tutte le VPN ridurranno le tue velocità di Internet a causa del processo di crittografia, e alcune VPN gratuite limitano la tua velocità. Le VPN in questa lista mantengono velocità molto elevate: con ExpressVPN ho avuto le connessioni più veloci.
  • Scegli una VPN che includa server nel tuo Paese di preferenza. Molte VPN limitano il numero di server accessibili agli utenti gratuiti, quindi ti conviene verificare che il provider abbia server nel Paese a cui desideri connetterti. In alternativa, cerca provider con server in Paesi vicini, poiché collegarsi a un server vicino ti garantirà velocità migliori.
  • Trova una VPN con una forte sicurezza. Consiglio una VPN con funzionalità di sicurezza standard del settore come la crittografia AES a 256 bit, una politica no-log rigorosa e un kill switch (interrompe la tua connessione Internet se ti disconnetti dalla VPN).
  • Opta per una VPN che offra piani premium convenienti. Le VPN elencate qui offrono piani premium a prezzi ragionevoli, nel caso in cui decidessi di passare dalla loro versione gratuita a quella a pagamento. Inoltre, offrono tutte una garanzia di rimborso, permettendoti di provare i loro servizi senza rischi prima di impegnarti a lungo termine.

Rischi e svantaggi nell’uso di una VPN gratuita

  • Nessun supporto per Linux. Poche VPN gratuite offrono un buon supporto per Linux. Alcune non hanno un’app per Linux, mentre altre potrebbero non essere compatibili con la tua distro Linux. Inoltre, molte VPN per Linux gratis non dispongono di un’interfaccia GUI, rendendole più difficili da utilizzare.
  • Velocità di connessione lente. Le VPN gratuite impongono spesso limitazioni di velocità, causando lunghi tempi di caricamento delle pagine web e dei video, nonché frequenti buffering durante lo streaming. Le VPN a pagamento come ExpressVPN mantengono velocità ultraveloci sia su server locali che lontani, rappresentando scelte ben migliori per tutte le attività online, come streaming, torrenting e gaming.
  • Scarsa privacy e sicurezza. Molte VPN gratuite sono carenti in funzioni essenziali di privacy e sicurezza, come la protezione completa da perdite, una politica no-log o un kill switch. Ciò può esporre le tue informazioni personali a terze parti come inserzionisti o il tuo fornitore di servizi Internet (ISP). Infatti, alcuni provider monetizzano i loro piani gratuiti vendendo queste informazioni, rendendoti vulnerabile agli attacchi informatici.
  • Limiti di dati restrittivi. Le VPN gratuite impongono spesso limiti di dati giornalieri o mensili e, a seconda del tuo limite di larghezza di banda, potresti non essere in grado di utilizzare la VPN per più di poche ore al giorno. Proton VPN offre dati illimitati, consentendoti di navigare in Internet quanto vuoi senza preoccupazioni.
  • Rete di server limitata. Le VPN gratuite hanno spesso una selezione più ridotta di posizioni server. Ciò può causare sovraffollamento o costringerti a connetterti a un server più lontano, con velocità di conseguenza ridotte.
  • Mancanza di supporto per lo streaming. Molti provider non supportano lo streaming sui loro server gratuiti o hanno una dotazione di dati insufficiente per scopi di streaming. Le VPN a pagamento sono molto migliori nel fornire un accesso affidabile ai popolari servizi di streaming e non hanno restrizioni sui dati. Ad esempio, ExpressVPN è compatibile con più di 100 servizi di streaming, tra cui Netflix, Hulu, Amazon Prime, BBC iPlayer e Disney+.

Alternative economiche

  • Private Internet Access (PIA). PIA propone piani davvero convenienti, rendendola una scelta ideale se hai un budget limitato. Dispone sia di un’interfaccia GUI che di una CLI e supporta Ubuntu, Mint, Debian, Fedora e Arch. Inoltre, offre ottime velocità e sicurezza e permette connessioni simultanee illimitate. Ciò significa che puoi proteggere tutti i dispositivi di casa con un singolo abbonamento. I piani di PIA partono da soli US$ 2,03 / al mese e ogni abbonamento è coperto da una garanzia di rimborso di 30 giorni. Leggi la nostra recensione completa su Private Internet Access.
  • Surfshark. Surfshark è una VPN veloce e sicura per Linux. Ha un’interfaccia GUI e supporta le distro Ubuntu, Debian e Mint. Offre inoltre connessioni simultanee illimitate e dispone di una funzione di privacy unica chiamata Rotazione dell’IP, che cambia costantemente il tuo indirizzo IP, rendendo più difficile tracciarlo. Il suo piano di durata maggiore parte da US$ 2,29 / al mese, e la VPN prevede una politica di rimborso di 30 giorni per tutti gli acquisti. Leggi la nostra recensione completa su Surfshark.

I maggiori brand che non hanno superato la selezione

  • NordVPN. NordVPN è una delle migliori VPN sul mercato. È veloce, sicura e offre alcune funzioni davvero uniche come la protezione contro malware e uno strumento di monitoraggio per il dark web. NordVPN supporta Debian, Ubuntu, Elementary OS, Linux Mint Systems e distro basate su RPM, ma non ha un’interfaccia GUI per Linux e non dispone di un piano gratuito.
  • Hotspot Shield. Il piano gratuito di Hotspot Shield consente dati illimitati, mantiene velocità ottimali e ha una forte sicurezza, ma la sua app per Linux è disponibile solo per gli utenti paganti.
  • TunnelBear. TunnelBear è una VPN simpatica e di facile utilizzo. Il suo piano gratuito permette connessioni illimitate su diversi dispositivi e offre agli utenti gratuiti l’accesso a tutte le sue 45+ posizioni server. Detto ciò, ha un supporto molto limitato per i dispositivi Linux e il suo piano gratuito ha un limite di dati piuttosto restrittivo di 2 GB al mese.

Domande frequenti

Esistono VPN 100% gratuite per Linux?

Sì, ci sono alcune VPN gratuite piuttosto buone per Linux. La mia preferita è Proton VPN. È una delle poche VPN per Linux con un’interfaccia GUI oltre all’app CLI e supporta numerosi distro Linux, tra cui Ubuntu, Debian, Mint e Fedora. Ha anche uno dei migliori piani gratuiti sul mercato — offre dati illimitati, 3 posizioni server (negli USA, nei Paesi Bassi e in Giappone), velocità elevate e funzioni avanzate di privacy e sicurezza.

Linux ha una VPN integrata?

No, ma per compensare è semplice ottenere una VPN di terze parti. Raccomando ExpressVPN perché è la migliore VPN in assoluto nel 2024 ed ha un eccellente supporto per Linux — dispone sia di app con interfaccia grafica che di app a riga di comando ed è compatibile con la maggior parte delle distro Linux popolari, come Ubuntu, Debian, Fedora e Arch. Inoltre, offre le velocità più elevate tra tutte le VPN sul mercato e solide funzioni di privacy e sicurezza.

Ubuntu ha una VPN gratuita integrata?

No, Ubuntu non è dotato di una VPN gratuita. Tuttavia, esistono alcune VPN gratuite che supportano la distro Linux di Ubuntu. Proton VPN è particolarmente notevole — ha sia un’interfaccia GUI che un’app CLI per Linux, è una delle poche VPN gratuite senza limiti di utilizzo dei dati, offre 3 posizioni server (negli USA, nei Paesi Bassi e in Giappone), garantisce velocità elevate per la navigazione e vanta solide funzioni di privacy e sicurezza.

Come installo una VPN su Linux?

Il modo più semplice per avere una VPN su Linux è installare un client VPN. Per farlo, segui questi 3 semplici passaggi:

  • Passaggio 1: Trova una VPN compatibile con Linux. Assicurati di verificare che sia compatibile con la specifica distro Linux che stai utilizzando. ExpressVPN è la mia VPN Linux preferita e supporta le distro più popolari come Ubuntu, Debian, Fedora e Mint.
  • Passaggio 2: Procurati la VPN. Acquista un abbonamento dal provider scelto e scarica la sua app per Linux.
  • Passaggio 3: Installa la VPN sul tuo dispositivo Linux. Segui il tutorial sul sito del provider per configurare la VPN. Il processo potrebbe variare a seconda della distro Linux utilizzata.

Migliori VPN gratuite per Linux nel 2024 — Punteggio finale:

Posizione in classifica
Il nostro punteggio
Migliore offerta
1
9.8
Risparmia 49%
2
9.4
Risparmia 83%
3
8.4
Risparmia 55%
4
7.8
Risparmia
5
7.8
Risparmia 74%
Gli annunci presenti su questo sito sono di società, alcune delle quali partecipate dalla nostra capogruppo, da cui questo sito riceve compensi. Questo fatto influenza la posizione e il modo in cui gli annunci vengono presentati. 
Ulteriori informazioni
Sull'autore
Raven Wu
Raven Wu
Scrittore
Aggiornato: 21 maggio 2024

Sull'autore

Raven Wu è uno scrittore, redattore e traduttore freelance. È un convinto sostenitore della libertà su Internet e nutre una grande passione per la tecnologia. Inoltre, ha affinato le sue abilità dedicandosi alla ricerca e alla scrittura di una varietà di altri argomenti, tra cui l'istruzione, la letteratura, la salute, la cultura pop e i videogiochi. Al di fuori del lavoro, si dedica alla scrittura amatoriale di romanzi e alla storia, ama i giochi impegnativi, il cibo piccante e pensare troppo intensamente a qualsiasi cosa.