Recensione CyberGhost VPN 2024: facile, veloce e sicura?

Il nostro punteggio
9.4
FANTASTICO!
Posizione 3 di 84 VPN
Posizione 3 di 84 VPN
Eric Goldstein
Eric Goldstein Capo redattore
Aggiornato: 27 marzo 2024
Informazioni verificate da Katarina Glamoslija
Eric Goldstein
Eric Goldstein
Pubblicato il: 27 marzo 2024 Capo redattore

Recensione di CyberGhost: riepilogo rapido dell’esperto

CyberGhost VPN è fra le migliori VPN sul mercato. Ha un’interfaccia molto intuitiva, 11,528 server in 100 Paesi e nei nostri test ha fatto registrare una riduzione media della velocità di solamente il 30%, quindi prestazioni migliori rispetto alla maggior parte delle altre VPN.

CyberGhost è eccellente per lo streaming, poiché dispone di oltre un centinaio di server dedicati in più di 20 Paesi, ottimizzati per oltre 50 piattaforme di streaming, come Netflix, Amazon Prime Video, BBC iPlayer e tante altre.

CyberGhost ha tutte le caratteristiche di sicurezza standard del settore, come la crittografia AES a 256 bit, un kill switch e una politica di no-log verificata con processi di audit indipendenti, fornendo inoltre extra come:

  • Server di sola RAM – Tutti i dati vengono cancellati al riavvio dei server, per una maggiore privacy.
  • Perfect forward secrecy – Cambia la chiave crittografica per ogni sessione, in modo che anche nel remoto caso in cui un malintenzionato compromettesse una chiave, non potrebbe comunque accedere al traffico passato e futuro.
  • Server NoSpy – Server di proprietà di CyberGhost e gestiti internamente presso la sua sede aziendale, accessibili solo ai suoi dipendenti.
  • Split tunneling – Consente di scegliere quali applicazioni debbano utilizzare il tunnel VPN e quali mantenere sulla propria connessione ordinaria.
  • Server dedicati per il gaming – Ottimizzati per garantire velocità e assenza di lag.
  • Regole intelligenti – Funzionalità che consente di personalizzare e automatizzare le connessioni VPN.
  • Ad-blocker – Blocca gli annunci su motori di ricerca e siti dannosi.
  • Tanto altro…

Mi piace molto CyberGhost VPN, ma ha margini di miglioramento in un paio di aree: purtroppo non funziona bene nei Paesi con restrizioni e l’ad-blocker non elimina tutti gli annunci.

Nonostante questo, CyberGhost VPN resta un’ottima VPN per lo streaming, il gaming, l’uso di torrent e la navigazione online nel 2024. È veloce, sicura e offre un piano di abbonamento di 2 anni molto conveniente (e che spesso include 3 mesi in più gratis). Propone anche piani mensili e semestrali, ma tutti i piani di lungo periodo riconoscono 45 giorni di garanzia, mentre il piano mensile prevede una finestra di rimborso di soli 14 giorni.

🏅 Classificazione generale 3° su 84 VPN
🌍 Server 11,528, di cui 333 in Italia
📱 Numero di dispositivi 7
💸 Prezzo di partenza US$ 2,03 / al mese
🎁 Piano gratuito
💰 Garanzia di rimborso 45 giorni (per i piani di 6 mesi e 2 anni);

14 giorni (per il piano di 1 mese)

45 giorni senza rischi – Ottieni subito CyberGhost

Recensione completa di CyberGhost VPN

Recensione completa di CyberGhost VPN

Ho trascorso diverse settimane a testare tutte le ultime funzionalità di CyberGhost VPN per scoprire se sia davvero una delle migliori VPN sul mercato.

Ho trovato che offre una privacy davvero solida: la sua politica di no-log è stata sottoposta a un audit di sicurezza indipendente e inoltre il provider rilascia periodicamente un report di trasparenza. Potrai anche contare su un’ottima sicurezza, grazie a una protezione completa contro perdite di dati, a un blocco dei siti dannosi e a una funzione che mantiene al sicuro le tue credenziali di login.

CyberGhost VPN offre prestazioni eccellenti: integra tantissime funzionalità, è efficace con tutti i servizi di streaming più diffusi ed è anche fra le VPN più intuitive e facili da usare che ci siano.

CyberGhost: risparmia il 84% sul 24-month plan + mesi in OMAGGIO!
Puoi risparmiare 84% se ti muovi ora.

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

In termini di sicurezza, CyberGhost VPN ha tutte le caratteristiche standard che mi aspetto di trovare in ogni VPN premium:

  • Crittografia AES a 256 bit, spesso definita “crittografia di livello militare”.
  • Kill switch, che taglia di netto la connessione Internet in caso di problemi della connessione VPN. Il kill switch di CyberGhost VPN è sempre attivo, evitando ogni rischio di disattivazione accidentale con conseguente esposizione dei propri dati.
  • Politica di no-log, vale a dire che il provider non registra dati di navigazione né altri dati della connessione. Anche la politica di no-log di CyberGhost è stata sottoposta ad audit indipendenti.

CyberGhost VPN supporta 3 protocolli VPN: OpenVPN, IKEv2/IPSec e WireGuard. Garantiscono una robusta sicurezza e ottime velocità, ma non sono tutti disponibili in ogni app. Ad esempio, l’app per sistemi Android non include IKEv2/IPSec, ma potrai comunque scegliere tra WireGuard e OpenVPN, che sono alternative ottimali. L’app per iOS, invece, ha solo WireGuard, un protocollo molto sicuro ed estremamente rapido, ma gradirei comunque la possibilità di passare a OpenVPN.

È molto interessante anche il fatto che CyberGhost abbia caratteristiche di sicurezza avanzate come i server di sola RAM e la perfect forward secrecy. Se un server è basato sulla memoria RAM, ad ogni riavvio si cancellerà ogni possibile dato. La perfect forward secrecy, invece, implica che la VPN utilizzi una chiave crittografica diversa per ogni sessione di connessione, in modo che gli hacker non possano spiare il tuo traffico nell’eventualità che entrino in possesso delle tue chiavi passate o future.

CyberGhost VPN fornisce anche un’ottima protezione contro le perdite di dati. Integra una protezione contro perdite di DNS (sul suo sito è persino disponibile un apposito test) e una contro perdite dovute all’uso di IPv6 (ne disabilita tutto il traffico). Collegato a server di oltre 10 Paesi diversi, ho eseguito altrettanti test di tenuta contro le perdite e non ho mai riscontrato alcuna filtrazione di dati online.

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

CyberGhost ha anche diverse caratteristiche e funzionalità extra, tra cui:

Split tunneling

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

Solamente la versione per Android di CyberGhost VPN è dotata di split tunneling (chiamato App Split Tunnel), una funzione che consente di scegliere quali app instradare attraverso la VPN e quali mantenere sulla connessione ordinaria.

L’ho messa alla prova escludendo dalla VPN solamente la mia app di mobile banking e ha funzionato tutto come previsto. Non ho rilevato problemi né con le app sulla connessione normale né con quelle collegate alla VPN.

Tuttavia, mi piacciono di più gli split tunneling di Surfshark e Private Internet Access, perché oltre alle app permettono di escludere determinati indirizzi IP, potendo così lasciare sulla connessione normale anche solo alcuni siti specifici.

CyberGhost VPN per Windows fornisce una funzionalità simile grazie allo strumento Eccezioni (all’interno della sezione Regole intelligenti), che consente di scegliere i siti web che non si desidera instradare attraverso la VPN. Uno dei nostri tester ha escluso il sito web di Netflix come prova e ha ottenuto una velocità di streaming maggiore mentre era connesso alla sua rete locale.

In conclusione, lo split tunneling per Android è ottimo per instradare solo determinate app sulla connessione ordinaria, mentre su Windows vorrei proprio che CyberGhost VPN aggiungesse uno strumento di split tunneling completo (invece di dover utilizzare la funzione Eccezioni).

Regole intelligenti

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

La funzione Regole intelligenti (disponibile su Windows e Mac) consente di personalizzare diverse configurazioni con grande facilità: basta un clic su un pulsante per attivare o disattivare una funzione specifica. Nella sezione Regole intelligenti sono presenti quattro diverse sezioni, che offrono differenti opzioni per configurare le funzioni di sicurezza e privacy:

  • Regole avvio CyberGhost. Permette di configurare la connessione automatica della VPN a qualunque posizione server quando si apre l’applicazione, in modo da non rischiare di andare accidentalmente online senza protezione. Si può anche ritardare la connessione automatica all’avvio per tutto il tempo che si desidera, se si ritiene necessario dare al sistema il tempo di avviare le altre applicazioni. Detto questo, ciò che ho trovato davvero comodo delle regole di avvio è la possibilità di scegliere un’app (di e-mail o social media, per esempio) da aprire automaticamente dopo la connessione a CyberGhost.
  • Protezione Wi-Fi. CyberGhost VPN consente di scegliere se avviare o meno la connessione VPN quando ci si connette a una rete Wi-Fi protetta, non protetta o salvata dall’utente.
  • Eccezioni. Permette l’esclusione di determinati siti web dal tunnel VPN. Ad esempio, se devi usare i servizi di localizzazione per trovare un ristorante nelle vicinanze, puoi escludere maps.google.com. Tieni presente che è necessario usare il protocollo OpenVPN per poter attivare questa funzionalità.
  • Regole app. In questa sezione è possibile configurare CyberGhost in modo che si connetta automaticamente a un server all’apertura di un’app specifica. Io lo imposto sempre in modo che mi colleghi alla migliore posizione disponibile, in modo da poter godere della massima velocità possibile ovunque mi trovi.

CyberGhost fornisce un gran margine di controllo mediante la sua funzionalità Regole intelligenti. Molte VPN consentono al massimo di attivare/disattivare alcune di queste funzioni, ma non conosco nessun concorrente che conceda questo livello di automazione e personalizzazione.

Blocco di contenuti

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

La funzionalità “Blocca i contenuti” è pensata per rimuovere dal tuo cammino annunci e siti dannosi. È disponibile per sistemi Android, Windows, macOS, Android TV e Fire TV.

È molto efficace nel proteggere l’utente dai siti dannosi: ho provato ad accedere a 10 siti HTTP poco raccomandabili, ma questa funzione me lo ha correttamente impedito.

Purtroppo, però, non è altrettanto abile con gli annunci: ha rimosso le pubblicità sui motori di ricerca, ma non ha potuto eliminarne gran parte su siti come HuffPost.

Onestamente, penso che altre VPN del massimo livello abbiano ad-blocker di gran lunga migliori: Private Internet AccessExpressVPN sono le VPN con i migliori ad-blocker integrati, in quanto bloccano i siti dannosi e impediscono il caricamento di praticamente qualsiasi annuncio, velocizzando ulteriormente la visualizzazione delle pagine web.

Insomma, il blocco di contenuti di CyberGhost VPN è ottimo per tenerti al riparo dai siti loschi, ma non è in grado di bloccare tutti gli annunci.

Server NoSpy

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

I server NoSpy di CyberGhost VPN offrono una privacy maggiore, poiché sono ospitati presso la sua sede centrale. Vi ha accesso solo il personale interno di CyberGhost VPN, rimuovendo così il rischio che i dati possano risultare compromessi dalle azioni di soggetti disonesti o malintenzionati presso data center di terze parti. I server NoSpy sono inclusi gratuitamente nei piani a lungo termine, ma solo su Windows e macOS.

Tutti i server NoSpy si trovano in Romania, un Paese rispettoso della privacy perché non ha leggi che obblighino alla conservazione dei dati e non partecipa alla 5/9/14-Eyes Alliance (un gruppo di Paesi che condividono tra loro i dati derivanti dalle attività di sorveglianza sui propri cittadini).

Gli agenti di supporto di CyberGhost VPN mi hanno riferito che i server NoSpy sono ideali per chi ha bisogno di altissimi livelli di privacy, come possono essere attivisti politici, giornalisti, informatori e dissidenti. Oltretutto, sono server molto rapidi: nei miei test (condotti durante un viaggio per gli Stati Uniti), la mia velocità diminuiva solo del 10% circa rispetto alla connessione ordinaria. Sono prestazioni persino migliori rispetto a quando mi sono collegato a un normale server rumeno, dove la riduzione di velocità è stata del 30% (comunque ottimale).

Nel complesso, i server NoSpy di CyberGhost VPN offrono una privacy extra, in quanto si trovano in un Paese altamente rispettoso della privacy e può accedervi solo il personale dell’azienda.

Identity Guard

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

Identity Guard avvisa l’utente se la sua e-mail e le password siano filtrate online. Essendo una funzione accessibile solo dalla dashboard del proprio account sul sito della VPN, non la troverai in nessuna delle sue app.

Identity Guard si basa sui dati del servizio gratuito “Have I Been Pwned?” e sebbene sia apprezzabile che CyberGhost abbia integrato il monitoraggio del dark web, per proteggere le proprie password esistono prodotti più completi, come Dashlane, che offre una dashboard per gestire la sicurezza delle password, un monitoraggio del dark web in tempo reale (eseguito da agenti di Dashlane in carne ed ossa) e tante altre funzioni per garantire la massima sicurezza dei propri account online.

In sintesi, Identity Guard è un apprezzabile componente aggiuntivo che consente di verificare se la tua e-mail e le tue password siano state esposte.

Indirizzi IP dedicati

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

Con un piccolo costo aggiuntivo, CyberGhost VPN consente di acquistare indirizzi IP dedicati. Un IP dedicato è un indirizzo che utilizzerai solo tu, risultando molto utile per evitare ripetuti controlli CAPTCHA o per accedere senza problemi ai siti delle banche (che di solito bloccano gli indirizzi IP condivisi dei servizi di VPN).

È possibile scegliere il proprio indirizzo IP dedicato da una selezione di oltre 10 Paesi, tra cui Stati Uniti, Paesi Bassi, Canada, Svizzera e Regno Unito. Fra i migliori servizi di VPN che forniscono IP dedicati, come Private Internet Access, la maggioranza copre un numero inferiore di Paesi. NordVPN è una delle poche che fornisce indirizzi IP dedicati in più di 10 posizioni, al pari di CyberGhost VPN.

Oltretutto, CyberGhost VPN ha progettato i suoi server con IP dedicato per garantire un ottimo grado di privacy. Esegue infatti l’autenticazione della proprietà di un IP dedicato mediante token, in modo che il provider stesso non sappia mai quale IP dedicato ti sia stato assegnato. Private Internet Access gestisce i suoi indirizzi IP dedicati in modo simile.

Riepilogando, per una modica tariffa aggiuntiva, CyberGhost VPN fornisce accesso a indirizzi IP dedicati in oltre 10 Paesi e apprezzo molto che utilizzi un sistema basato su token per tutelare la privacy degli utenti.

Supporto per traffico Tor

Caratteristiche e funzioni di CyberGhost VPN

CyberGhost VPN consente il traffico di Tor (The Onion Router) su tutti i suoi server, permettendo di navigare sui siti .onion in maniera sicura e riservata. Questo aspetto è di particolare importanza se ti trovi in un Paese che limita fortemente l’accesso a Internet, poiché il tuo ISP può rilevare che stai usando Tor Browser e decidere di bloccarti l’accesso alla rete. Inoltre, CyberGhost nasconde il tuo indirizzo IP reale dai nodi d’ingresso di Tor, in modo che non sia visibile a terzi.

Usare CyberGhost con Tor Browser è molto semplice: basta connettersi a qualsiasi server della lista e aprire Tor Browser.

L’unico inconveniente è che la connessione potrebbe essere notevolmente rallentata per via dei molteplici strati di crittografia. Infatti, la rete Tor cripta il traffico diverse volte e anche CyberGhost aggiunge la sua crittografia dei dati. Nei miei test, mentre ero connesso alla VPN, ho dovuto attendere all’incirca 15-20 secondi perché si caricassero le pagine Tor. La velocità della connessione ha visto un calo del 90%.

Nonostante CyberGhost VPN offra un buon supporto per l’uso di Tor, preferisco NordVPN o Proton VPN, poiché forniscono server con un supporto per Tor migliorato, consentendo di navigare sul dark web con un browser normale come Firefox, Opera e Chrome.

Privacy e sicurezza di CyberGhost VPN

CyberGhost VPN adotta una solida politica di no-log, secondo cui non memorizza dati come l’indirizzo IP, il timestamp della connessione, la cronologia di navigazione o i file scaricati.

CyberGhost VPN raccoglie le medesime informazioni standard di tutte le VPN, come l’indirizzo e-mail e i dettagli di pagamento, ma si utilizzano solo per l’elaborazione di pagamenti e la comunicazione (ad esempio, per inviarti aggiornamenti via e-mail o per poter reimpostare la password).

Nel 2022 CyberGhost VPN si è sottoposta ai processi di audit indipendenti degli analisti di Deloitte, che hanno confermato che non registra log con dati degli utenti. Questo la pone allo stesso livello delle migliori VPN sul mercato, come ExpressVPN e Private Internet Access.

Privacy e sicurezza di CyberGhost VPN

CyberGhost VPN ha sede in Romania, dove non vigono leggi in tema di conservazione dei dati. Inoltre, il Paese non fa parte della 5/9/14-Eyes Alliance per la condivisione dei dati di intelligence.

Inoltre, ogni 3 mesi pubblica un report di trasparenza, dove mostra apertamente tutte le richieste di accesso a dati e informazioni degli utenti ricevute da agenzie governative, forze dell’ordine e altre autorità, con la chiara indicazione del fatto che l’azienda si è opposta a ogni richiesta. Il report copre richieste di dati degli utenti come le seguenti:

  • Reclami DMCA (Digital Millennium Copyright Act). I titolari di diritti d’autore inviano avvisi di violazione quando rilevano che un indirizzo IP di CyberGhost VPN è stato utilizzato per la diffusione di contenuti protetti da copyright.
  • Segnalazioni di attività dannose. Le autorità e i proprietari dei siti inviano queste richieste quando rilevano che uno degli indirizzi IP del provider è stato utilizzato per un attacco informatico.
  • Richieste della polizia. Le forze dell’ordine inviano richieste di accesso ai dati quando le loro indagini riconducono a uno degli indirizzi IP del provider.

Insomma, CyberGhost VPN offre elevati livelli di privacy e sicurezza, grazie a una politica di no-log verificata, a una sede aziendale fuori dalla giurisdizione della 5/9/14-Eyes Alliance per la sorveglianza e alla pubblicazione di un report di trasparenza dove documenta la sua indisponibilità a soddisfare ogni richiesta di accesso ai dati degli utenti da parte di terzi.

Velocità e prestazioni di CyberGhost VPN

Ho effettuato diversi test di velocità sui server di CyberGhost VPN mentre ero in viaggio negli Stati Uniti e la maggior parte di essi forniva ottime prestazioni per lo streaming, il file sharing via torrent, il gioco online e la navigazione. Ho registrato le velocità più elevate mentre ero connesso a un server locale negli Stati Uniti, dove mi trovavo al momento dei test. CyberGhost VPN ha mantenuto buone velocità anche collegandomi a un server del Regno Unito, ma ciò che più mi ha sorpreso è che le prestazioni sono state accettabili anche in Paesi lontani come l’Australia.

Questa VPN è in grado di mantenere le velocità elevate perché utilizza server da 10 Gbps, o 10 Gigabit, che indica la larghezza di banda che un server VPN è in grado di trasmettere ogni secondo: quanto maggiore è la larghezza di banda gestita da un server, meno congestionato sarà il trasferimento dei dati e, di conseguenza, maggiore sarà la velocità).

Per prima cosa ho effettuato un test di velocità senza la connessione VPN attiva, in modo da registrare la velocità della normale connessione sottostante.

Velocità e prestazioni di CyberGhost VPN

Dopodiché ho usato la funzione di connessione rapida al miglior server disponibile e la mia velocità è scesa solamente del 4%, tanto che non ho notato differenze riproducendo video in streaming, giocando online e facendo chiamate su Skype.

Poi ho provato a collegarmi a un server del Regno Unito e il calo di velocità è stato di circa il 45%. Sebbene sia un valore piuttosto significativo, ho potuto comunque guardare video che si caricavano all’istante e si riproducevano senza problemi in HD.

Velocità e prestazioni di CyberGhost VPN

Per finire, ho provato la connessione a un server di Sydney e la velocità è diminuita di circa il 23% (molto meglio rispetto al Regno Unito), però è aumentato molto il ping, e un po’ si notava. Il caricamento delle pagine web richiedeva qualche secondo, ma mi ha comunque sorpreso che la riproduzione dei video iniziasse quasi subito, anche selezionando 1440p di qualità.

Nel complesso, tra le migliori VPN del 2024, CyberGhost VPN offre velocità tra le più elevate. Se server distanti come quelli in Australia hanno comportato un ritardo nel caricamento delle pagine web, ho apprezzato molto che sostenessero senza problemi una qualità di streaming video persino a 1080p. La funzione di connessione rapida mi ha collegato a un server locale molto rapido negli Stati Uniti, sul quale non ho notato alcun rallentamento.

Server e indirizzi IP di CyberGhost VPN

Server e indirizzi IP di CyberGhost VPN

CyberGhost VPN ha 11,528 server in 100 Paesi (tra cui 265 a Milano e 68 a Roma). Si tratta di una delle reti di server VPN di maggiori dimensioni: ad esempio, Private Internet Access ha server in 91 Paesi, mentre NordVPN ne copre 111. È inoltre apprezzabile che la rete si distribuisca uniformemente su tutti i continenti:

Continente Numero di Paesi Numero di server
Europa 40+ 6.000+
America 15+ 2.100+
Asia e Oceania 20+ 900+
Africa e Medio Oriente 10+ 250+

Con server in tanti Paesi, è semplicissimo trovarne uno nelle vicinanze per godere delle migliori velocità.

La rete di CyberGhost VPN si compone anche di numerosi server virtuali, ovvero server che forniscono un indirizzo IP di un Paese ma sono posizionati altrove. Ho testato più di 10 server virtuali e mi hanno sempre fornito l’indirizzo IP corrispondente. Mi piace anche il fatto che il provider sia trasparente con le posizioni virtuali, indicandole chiaramente sul suo sito web.

Oltre a disporre dei server NoSpy, CyberGhost fornisce server dedicati per le attività di streaming, gaming e file sharing via torrent. I server di streaming sono ottimizzati per siti specifici (come Netflix e Hulu), mentre i server di gioco hanno un ping basso, fornendo una maggiore reattività della connessione per i giochi multiplayer online. I server per torrent sono presenti in più di 75 Paesi, ottimizzati per download rapidi tramite connessioni P2P. Infine, i già citati server NoSpy garantiscono maggiore privacy, poiché sono ospitati presso la sede centrale di CyberGhost VPN e vi hanno accesso solo i suoi dipendenti.

Con un costo aggiuntivo, il provider offre anche indirizzi IP dedicati, ovvero un IP assegnato a un singolo utente, utile per visitare in sicurezza i siti bancari (alcune banche bloccano gli indirizzi IP condivisi delle VPN). CyberGhost VPN dispone di indirizzi IP dedicati in più di 5 Paesi, includendo Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Canada, Francia, Australia, Singapore e Paesi Bassi. Inoltre, mi piace il fatto che, per garantire maggiore privacy, il provider utilizzi un sistema basato su token per autenticare la proprietà degli indirizzi IP dedicati, in modo da non sapere mai quale IP abbia assegnato a quale utente.

Nel complesso, CyberGhost VPN dispone di un’eccellente rete di server. Troverai server ottimizzati per lo streaming, l’uso di torrent e il gioco online, oltre ai server NoSpy per una maggiore privacy nonché gli indirizzi IP dedicati.

Supporto per lo streaming di CyberGhost VPN

Supporto per lo streaming di CyberGhost VPNCyberGhost VPN è una delle migliori VPN per lo streaming, in quanto dispone di oltre 100 server ottimizzati per più di 50 piattaforme, dalle più popolari alle locali. Fornisce server di streaming in oltre 20 Paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Germania, Italia, Svizzera e Francia. Nonostante sia un’ampia varietà, continuo a preferire ExpressVPN perché funziona con oltre 100 app di streaming.

CyberGhost VPN è anche una delle migliori VPN per Netflix perché funziona costantemente con più di 15 cataloghi locali, tra cui Netflix USA, Regno Unito, Italia e Giappone (come confermato dal servizio clienti della VPN). I miei colleghi in Romania, Nuova Zelanda e Regno Unito hanno effettuato dei test e hanno confermato di aver potuto guardare Netflix nel loro Paese senza alcun problema. Il nostro tester americano ha messo alla prova la VPN collegandosi ai server dedicati per Netflix USA, Hulu, NFL+, ESPN+ e YouTube TV, potendo sempre accedere ai contenuti di questi siti. Inoltre, alcuni suoi server di streaming sono ottimizzati per funzionare con Netflix su dispositivi specifici, cosa che ho trovato piuttosto comoda: ad esempio, ci sono server per la visione di Netflix su dispositivi Android TV e Fire Stick in 5 Paesi (Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania e Italia).

Inoltre, questa VPN è efficace anche con altre popolari piattaforme di streaming, come Max, Disney+, BBC iPlayer e Amazon Prime: dall’assistenza clienti hanno confermato che funziona con più di 5 cataloghi locali di Amazon Prime (come USA, UK e Italia), più di 5 librerie di Max e 3 di Disney+ (includendo Disney+ USA e IT). È compatibile anche con Crunchyroll, Comedy Central, Canal+, Yle, DAZN (USA, Italia e altri) e RaiPlay. È interessante che CyberGhost VPN elenchi apertamente sul proprio sito web tutti i servizi di streaming con cui funziona. In questo modo, è molto più semplice scoprire se ti sarà utile con una specifica piattaforma che ti interessa, invece di dover contattare l’assistenza per conferma.

Supporto per lo streaming di CyberGhost VPN

Un’altra cosa importante è che CyberGhost VPN dispone di una funzionalità smart DNS, che ne consente l’uso su dispositivi che non supportano in maniera nativa le app VPN, come le console di gioco e alcune smart TV. Alcuni dei suoi migliori concorrenti, come Proton VPN, non dispongono di smart DNS. CyberGhost VPN sostiene che il suo smart DNS funziona costantemente con Netflix USA e UK, oltre che con Hulu.

Nel complesso, CyberGhost VPN offre un ottimo supporto per lo streaming: dispone di oltre 100 server di streaming in più di 20 Paesi, funzionanti con oltre 50 piattaforme (incluse le più importanti, come Netflix e Amazon Prime) e fornisce anche uno strumento smart DNS.

Supporto per torrent di CyberGhost VPN

Supporto per torrent di CyberGhost VPN

CyberGhost VPN è una delle migliori VPN per attività P2P, consentendo l’uso di torrent su più di 8.900 server ottimizzati in oltre 75 Paesi. Pertanto, è semplicissimo scambiare file via torrent su server vicini alla propria posizione e non sovraffollati, per ottenere sempre velocità elevate.

Ho inoltre testato CyberGhost VPN con tantissimi client P2P, come qBittorrent, Vuze e uTorrent, e ha sempre funzionato senza problemi.

qBittorrent
Vuze
Deluge
uTorrent
BitTorrent
Transmission

Nonostante tutto questo, ritengo che altri concorrenti di alto livello siano migliori per torrent, perché dispongono di un maggior numero di funzionalità per il P2P. Ad esempio, Private Internet Access supporta il port forwarding (che consente di connettersi a più peer) e fornisce un server proxy SOCKS5 (che cambia l’indirizzo IP come una VPN, ma non applica crittografia), quindi è in grado di offrire velocità significativamente maggiori.

CyberGhost VPN offre anche una solida sicurezza mentre si usa torrent, in quanto è dotata di un kill switch sempre attivo e di una protezione completa contro perdite di dati, quindi non c’è rischio che le tue informazioni possano trapelare online durante il file sharing. Prima di avviare qualsiasi attività via torrent, ho eseguito dei test di tenuta dei suoi server P2P in più di 15 Paesi e non ho mai riscontrato alcuna perdita di dati. Ho eseguito anche dei test per verificare eventuali perdite di IP su 3 client per torrent, per assicurarmi che le app per il file sharing non facciano trapelare il mio vero indirizzo IP ad altri peer: i risultati mostravano sempre gli indirizzi IP di CyberGhost VPN.

Raccomando inoltre di attivare la funzione “Blocca i contenuti” durante l’uso di torrent, in modo da evitare connessioni a siti dannosi come i portali P2P fasulli: ho testato lo strumento di blocco cercando di accedere a 3 siti torrent loschi e me lo ha sempre impedito.

Nel complesso, CyberGhost VPN offre un ottimo supporto per torrent: dispone di oltre 8.900 server P2P in più di 75 Paesi, funziona con i maggiori client per torrent e fornisce una potente sicurezza con protezione completa contro perdite di dati, kill switch e blocco dei siti dannosi.

Supporto per il gaming di CyberGhost VPN

Supporto per il gaming di CyberGhost VPN

CyberGhost VPN è davvero ottima per il gioco online, disponendo di server dedicati per il gaming in Germania, Francia, Regno Unito e Stati Uniti, ottimizzati per fornire ping e connessioni stabili. Ho provato i suoi server statunitensi per giocare a Counter-Strike: Global Offensive su Steam e mi hanno fornito un’esperienza fluida: ho ottenuto un ping stabile intorno a 90-92 ms, non ho sperimentato lag durante l’azione e la connessione al server di gioco non è mai caduta.

Inoltre, la VPN ti protegge dagli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service), che possono mandarti forzatamente offline cambiando il tuo indirizzo IP. Tutti i suoi server sono dotati di protezione anti-DDoS. In questo modo, anche se un malintenzionato tentasse di effettuare un attacco di questo tipo, bersaglierebbe il server di CyberGhost VPN: il tuo vero indirizzo IP resterà al sicuro e il server a cui sei connesso non andrà offline.

Apprezzo inoltre la possibilità di impostare manualmente CyberGhost VPN sul router, in modo da poter godere di connessioni sicure anche per giocare su dispositivi che non supportano nativamente le VPN, come le console Xbox e PlayStation. Il provider offre tutorial dettagliati (alcuni mostrano persino le schermate di ogni passaggio) che rendono il processo di configurazione piuttosto semplice: mi ci sono voluti solo 11-12 minuti per configurare la VPN sul mio router e utilizzarla per giocare con la mia PlayStation 4.

Nel complesso, ritengo che CyberGhost VPN sia ottima per un’attività di gaming di base, in quanto fornisce connessioni stabili tramite server ottimizzati per il gioco, offre una protezione anti-DDoS e funziona sui router. Tuttavia, se sei un giocatore incallito, fossi in te sceglierei ExpressVPN perché fornisce supporto per piattaforme di cloud gaming (come Google Stadia e GeForce Now) e ha un’applicazione per router molto semplice da installare e utilizzare: non a caso si tratta della migliore VPN per il gioco online del 2024.

Eludere la censura con CyberGhost VPN

CyberGhost VPN non può garantire che il suo servizio funzioni appieno in Paesi restrittivi come Cina, Russia, Iran, Arabia Saudita e Indonesia. Se cerchi una VPN che funzioni costantemente anche in questo caso, raccomando ExpressVPN.

Eludere la censura con CyberGhost VPN

Piani e prezzi di CyberGhost VPN

Piani e prezzi di CyberGhost VPN

CyberGhost VPN ha un costo molto accessibile: offre piani di abbonamento da 1 mese, 6 mesi e 2 anni (quest’ultimo con 3 mesi aggiuntivi gratuiti), con prezzi a partire da soli US$ 2,03 / al mese. Tutti i piani danno accesso alle stesse funzioni e caratteristiche.

Supporta fino a 7 connessioni in simultanea, un numero al di sotto della media del settore: se hai bisogno di collegare più dispositivi, sappi che Private Internet Access offre connessioni illimitate ed è altrettanto conveniente.

CyberGhost VPN accetta carte di credito (Visa, American Express, MasterCard e Discover), PayPal, Amazon Pay, Google Pay e Bitcoin.

I suoi piani più lunghi riconoscono una generosa garanzia soddisfatti o rimborsati di 45 giorni (gran parte dei concorrenti, tra cui ExpressVPNPrivate Internet Access, concedono solo 30 giorni). Il piano mensile, invece, è coperto da una garanzia di soli 14 giorni.

In conclusione, CyberGhost VPN ha prezzi ragionevoli, in particolare con il piano di 2 anni, che offre il miglior rapporto qualità-prezzo. Il servizio propone piani di pagamento flessibili e riconosce fino a 45 giorni di garanzia di rimborso sui piani di lungo periodo.

Usabilità di CyberGhost VPN su dispositivi mobili e desktop

CyberGhost VPN fornisce app fra le più intuitive del settore, tutte di aspetto simile, ben progettate, semplici e prive di bug.

CyberGhost VPN supporta tutte le principali piattaforme, tra cui Android, iOS, Windows, macOS, Linux, smart TV, oltre a fornire estensioni per browser Firefox e Chrome e compatibilità con i router. Inoltre, la sua interfaccia è disponibile anche in italiano, garantendo ulteriore facilità d’uso. Mi piace che su tutte le piattaforme fornisca l’accesso gratuito a Private Browser, che rimuove dati sensibili come la cronologia di ricerca, i cookie e le password, oltre a bloccare i tracker pubblicitari e altri elementi.

Scaricare e installare CyberGhost VPN è molto semplice e rapido: ho impiegato solo un paio di minuti per configurare la VPN su tutti i miei dispositivi.

Come installare CyberGhost VPN (in 3 semplici passaggi)

  • Passo 1: sottoscrivi un abbonamento a CyberGhost VPN. Scegli il piano che preferisci e crea il tuo account.
  • Passo 2: scarica e installa le sue applicazioni. Richiede al massimo 2 minuti.
  • Passo 3: avvia l’applicazione VPN. Scegli il server desiderato, collegati con un semplice clic e inizia a navigare online in tutta sicurezza.

Android

Usabilità di CyberGhost VPN su dispositivi mobili e desktop

Con l’app di CyberGhost per Android è semplicissimo connettersi a un server. Toccando il gran pulsante di accensione nella schermata principale, CyberGhost ti collegherà automaticamente al server più veloce. Se invece vuoi connetterti manualmente a un server in una posizione specifica o usare un server ottimizzato per lo streaming, è sufficiente toccare il pulsante Best Location (Migliore posizione) sotto al pulsante di accensione.

Mi piace che CyberGhost VPN fornisca una protezione Wi-Fi personalizzabile sull’app Android. Ad esempio, può inviare un avviso ogni volta che rileva una nuova rete Wi-Fi, così come avviare automaticamente una connessione VPN o disconnettere l’utente dal server VPN quando ci si collega a una rete Wi-Fi. Se vuoi mantenere costantemente la connessione VPN e non richiedi automazioni di questo genere, puoi sempre chiedere a CyberGhost di ignorare qualsiasi rete Wi-Fi che rileva e non ti invierà alcuna notifica.

Quel che non mi piace dell’app per Android è che non spiega bene alcune impostazioni, come ad esempio l’opzione per la dimensione MTU. La dimensione MTU indica la quantità di dati che il dispositivo Android può inviare contemporaneamente su una rete e può influire sulla velocità della connessione. L’app non indica cosa sia la dimensione MTU o perché sia importante, lasciando così un po’ confusi gli utenti inesperti.

I server dedicati per l’uso di torrent e il gaming e i server NoSpy non sono disponibili su Android. Manca anche il protocollo IKEv2, ma non è un gran problema, considerando la presenza di OpenVPN e WireGuard (che sono comunque migliori).

Nel complesso, l’app di CyberGhost VPN per Android è ben progettata, facile da usare ed è l’unica app di questo provider che include lo split tunneling. Tuttavia, non dà accesso ai server ottimizzati per attività di gaming e file sharing via torrent, come neppure ai server NoSpy e al protocollo IKEv2, ma credo che questo non sia un problema per la maggioranza degli utenti.

iOS

Usabilità di CyberGhost VPN su dispositivi mobili e desktop

L’app per iOS è simile a quella per Android, ma ha meno funzioni: non dispone del protocollo OpenVPN, mancano lo split tunneling e il blocco di contenuti e non permette di modificare la dimensione MTU. Detto questo, la maggior parte delle VPN non dispone di split tunneling per iOS. Inoltre, WireGuard è più veloce di OpenVPN e la maggior parte degli utenti non sentirà alcuna mancanza del blocco di contenuti né dell’opzione per la dimensione MTU.

L’app per iOS integra anche un paio di funzionalità in più rispetto alla versione per Android: può aprire automaticamente Private Browser di CyberGhost (che è un’app separata) quando ci si connette alla VPN e fornisce un widget che consente la connessione rapida alla VPN senza aprire l’app.

Per riassumere, l’app di CyberGhost VPN per iOS è davvero ottima, anche se mi piacerebbe che includesse alcune delle funzioni già presenti nella versione per Android (come il protocollo OpenVPN). Ad ogni modo, la sua app per iOS offre eccellenti funzionalità ed è facile da usare, quindi la consiglio pienamente.

Windows/Mac/Linux

Usabilità di CyberGhost VPN su dispositivi mobili e desktop

L’app di CyberGhost VPN per dispositivi desktop è molto intuitiva, esattamente come le app per i sistemi Android e iOS. Con un semplice clic sul pulsante per la migliore posizione server, CyberGhost VPN ti collegherà al server più rapido, ma puoi anche selezionarne uno manualmente.

Una volta stabilita la connessione a un server, CyberGhost ne fornisce utili dettagli, come il protocollo in uso, l’indirizzo IP e le velocità di download e upload. Il pannello di connessione di CyberGhost è molto utile così com’è, ma ampliandolo si potranno vedere la lista completa di server di CyberGhost e i suoi server dedicati per il gaming, lo streaming e l’uso di torrent.

Usabilità di CyberGhost VPN su dispositivi mobili e desktop

L’applicazione per Mac è simile alla versione per Windows, ma non integra lo split tunneling né il protocollo OpenVPN. Nonostante questo non rappresenti un problema per gran parte delle persone, consiglio agli utenti Mac di dare un’occhiata a ExpressVPN, che supporta sia OpenVPN che lo split tunneling sui dispositivi Mac.

CyberGhost VPN dispone anche di un’applicazione Linux con interfaccia a linea di comando, quindi è necessaria certa competenza per configurarla e utilizzarla. L’app è disponibile su oltre 5 distribuzioni Linux, tra cui Fedora, Ubuntu, Kali e CentOS. Consente di utilizzare OpenVPN o WireGuard e dà accesso ai server di streaming e P2P, ma purtroppo manca un kill switch. Ritengo sia più adatta per utenti avanzati: se non vuoi usare le linee di comando, ti consiglio ExpressVPN perché offre un’applicazione per Linux dotata d’interfaccia grafica (se la si utilizza insieme a un’estensione per browser) e che integra anche un kill switch.

Riassumendo, CyberGhost VPN fornisce buone app per Windows e macOS, ma preferisco la versione Windows perché più ricca di funzioni. C’è anche un’applicazione per Linux che funziona pure bene, però manca di un kill switch e di interfaccia grafica.

Estensioni per browser (Chrome e Firefox)

Usabilità di CyberGhost VPN su dispositivi mobili e desktop

CyberGhost VPN offre estensioni per browser Chrome e Firefox con interfaccia in italiano e grande facilità d’uso per i principianti: c’è solo un gran pulsante di accensione e spegnimento per la connessione VPN e un menu a tendina da cui è possibile scegliere la posizione server. Purtroppo, però, le estensioni per browser consentono di collegarsi solo a 4 posizioni server: Stati Uniti, Paesi Bassi, Germania e Romania.

Non è necessario avere un account di CyberGhost per utilizzare le sue estensioni per browser, poiché sono completamente gratuite.

Tuttavia, alle estensioni mancano le funzionalità extra delle app di CyberGhost, come Regole intelligenti, i server NoSpy e il blocco di contenuti.

Insomma, le estensioni di CyberGhost per browser sono dei buoni proxy, ma preferisco quelle di ExpressVPN e Private Internet Access poiché consentono di accedere a un maggior numero di server e funzioni di sicurezza.

Router

È possibile configurare manualmente CyberGhost VPN sul proprio router, ma solo se quest’ultimo supporta una VPN. Fortunatamente CyberGhost è compatibile con una gran varietà di modelli di router e firmware, quando alcuni dei principali concorrenti, come ad esempio TunnelBear, non forniscono alcun supporto per router.

Apprezzo che CyberGhost VPN fornisca utili guide dettagliate (con tanto di screenshot), perché in genere è difficile configurare manualmente una VPN su un router. Seguendone le indicazioni, ho impiegato meno di 15 minuti per eseguire la configurazione manuale: ottimo!

Tuttavia, se il tuo principale interesse è impostare una VPN sul router, suggerisco di utilizzare ExpressVPN, uno dei pochissimi servizi a disporre di un’app per router che rende molto semplice la configurazione iniziale (mi ci sono voluti solo 7-8 minuti), offre un’intuitiva interfaccia e utilizza il protocollo proprietario Lightway, che fornisce le velocità più elevate nel mercato VPN.

Nel complesso, CyberGhost VPN offre un buon supporto per router: permette la configurazione manuale su un discreto numero di modelli e firmware, fornendo utili tutorial dettagliati.

App di CyberGhost VPN: sono facili da usare?

CyberGhost fornisce app di buon livello per sistemi Android, iOS, Windows e Mac, oltre a una discreta applicazione Linux.

Tutte le app hanno un design semplice e intuitivo, con tante funzionalità facili da trovare e utilizzare. Le app hanno già un’ottima configurazione predefinita per gran parte delle opzioni (come la disabilitazione dell’IPv6), quindi gli utenti possono ignorare questi dettagli tecnici e utilizzare fin da subito la connessione VPN appena installata l’app. L’applicazione per Linux funziona a dovere, ma è un peccato che manchi un kill switch e che per configurarla e utilizzarla sia necessario utilizzare le righe di comando, risultando quindi adatta solo a utenti esperti.

Android iOS Windows macOS Linux
Interfaccia grafica (GUI)
Kill switch
Split tunneling
Blocco di contenuti
Regole intelligenti

Assistenza clienti di CyberGhost VPN

Assistenza clienti di CyberGhost VPN

La sezione di assistenza di CyberGhost è eccezionale. Include guide chiare e approfondite e dà accesso a un supporto attivo 24 ore su 24 tramite e-mail e live chat. Non fornisce assistenza telefonica, ma questo è piuttosto comune nel settore VPN: IPVanish è l’unica VPN leader che include un supporto via telefono.

La sezione di aiuto di CyberGhost è ordinata in 3 categorie: risoluzione di problemi, guide ai prodotti e domande frequenti. Ogni sezione contiene informazioni esaustive e guide d’installazione per ogni piattaforma compatibile.

Il formulario “Submit a Request” (Invia una richiesta) è disponibile in inglese, tedesco, francese e rumeno. Ho provato a inviare una richiesta via e-mail e ho ricevuto risposta il giorno successivo. Alcune VPN, come ExpressVPN, rispondono in meno di un giorno, ma almeno la risposta di CyberGhost è stata pertinente e dettagliata.

Ho trovato ottima l’assistenza tramite live chat, con un team reattivo, multilingue ed efficiente nel soddisfare le richieste degli utenti. Anche il fatto che i rimborsi vengano elaborati tempestivamente (nel mio caso, i fondi sono tornati sul mio conto nel giro di 5 giorni), la dice lunga sull’impegno del team di CyberGhost VPN per la soddisfazione dei clienti.

Insomma, CyberGhost VPN ha un’ottima assistenza clienti, con una sezione di aiuto che rende semplice trovare ogni risposta e una live chat disponibile 24/7 con agenti reattivi, disponibili e cordiali.

In cosa può migliorare CyberGhost

CyberGhost VPN è una delle migliori VPN sul mercato, ma ha margini di miglioramento.

Il blocco di contenuti è un buon punto di partenza, poiché fa un buon lavoro solo con le pubblicità sui motori di ricerca, mentre riesce a bloccare solamente alcuni annunci su siti strapieni come i portali P2P e quelli di notizie. A titolo di confronto, Private Internet Access e la sua funzionalità MACE hanno bloccato quasi tutti gli annunci durante i miei test. Tuttavia, resta uno strumento eccellente per evitarti di accedere a siti web potenzialmente dannosi.

Apprezzerei inoltre che CyberGhost estendesse il supporto P2P a tutti i suoi server. Attualmente, CyberGhost consente l’uso di torrent su server di 75+ Paesi (su una copertura totale di 105). Sono server ben distribuiti per il mondo ed è facile trovarne uno con supporto P2P nelle vicinanze a prescindere da dove ci si trovi. Tuttavia, concorrenti come ExpressVPN supportano il traffico P2P sull’intera rete, agevolando agli utenti l’uso di torrent senza dover cambiare server.

Sarebbe interessante anche che CyberGhost offrisse l’offuscamento, una funzionalità che nasconde il traffico VPN e che consentirebbe alla VPN di funzionare in Paesi restrittivi. Per ora, infatti, CyberGhost non funziona in luoghi come la Cina o la Russia, dove i governi applicano severe regolamentazioni di censura e bloccano l’uso delle VPN. ExpressVPN e Private Internet Access, invece, funzionano in tutte queste località.

Per finire, mi piacerebbe che CyberGhost integrasse una protezione integrata contro le perdite WebRTC. Non si tratta di una grave mancanza, considerato anche la facilità con cui è possibile attivare tale protezione nel proprio browser, ma è molto più comodo che sia tutto integrato nell’app, come nel caso di ExpressVPN e Private Internet Access.

CyberGhost VPN offre un buon valore?

CyberGhost VPN è una delle migliori VPN sul mercato nel 2024. Ha una rete di 11,528 server posizionati in 100 Paesi. Insieme al mio team internazionale, abbiamo testato i server in ogni Paese, ottenendo sempre velocità decenti e la capacità di vedere contenuti in HD, scaricare rapidamente file via P2P e caricare pagine web con al massimo un leggero ritardo.

CyberGhost VPN offre eccellenti caratteristiche di privacy e sicurezza. Oltre alle cose standard, come la crittografia AES a 256 bit, un kill switch e una rigorosa politica di no-log verificata da enti indipendenti, CyberGhost VPN offre i server NoSpy (server super veloci e ancora più sicuri, poiché situati presso la sua sede centrale in Romania), Identity Guard (che avvisa l’utente se le sue e-mail e password siano risultate esposte) e Regole intelligenti (che consente di personalizzare le impostazioni di sicurezza e privacy).

CyberGhost VPN ha anche una delle interfacce più intuitive fra le VPN disponibili sul mercato. Tutte le app di CyberGhost VPN sono facili da usare, ricche di funzioni e prive di bug, permettendo la connessione a un server con un semplice clic. CyberGhost VPN fornisce anche server ottimizzati per le attività di streaming, gaming e uso di torrent. È inoltre possibile configurare impostazioni predefinite per molti aspetti, come i protocolli da usare e la disabilitazione delle connessioni IPv6.

Pur fornendo buone performance in molte aree, CyberGhost VPN ha margini di miglioramento. Non funziona con costanza nei Paesi restrittivi, il suo blocco di contenuti si lascia sfuggire molte pubblicità e l’utile funzione di split tunneling è disponibile solo per Android.

Detto questo, sono un grande fan di CyberGhost VPN: è semplice, ha una vasta rete di server, mantiene un’ottima velocità, integra ottime funzioni di sicurezza, supporta fino a 7 connessioni e i suoi abbonamenti hanno prezzi accessibili, con i piani da 6 mesi e 2 anni che includono pure una garanzia soddisfatti o rimborsati di ben 45 giorni.

Se c'è qualcosa che ti incuriosisce e che non abbiamo trattato nella nostra recensione di CyberGhost, scrivici un messaggio: saremo lieti di effettuare ulteriori test e dare risposta a qualsiasi dubbio o domanda.

Domande frequenti

È possibile usare CyberGhost VPN gratis?

No, CyberGhost VPN non offre un piano gratuito, però riconosce una lunga garanzia soddisfatti o rimborsati di 45 giorni se si acquistano i piani di 6 mesi o 2 anni (il piano mensile, invece, prevede solo 14 giorni di garanzia). Questa finestra di rimborso di 45 giorni offre un tempo più che sufficiente per testare la velocità delle connessioni, i server dedicati per attività di streaming, gaming e file sharing via torrent e le tante funzioni di sicurezza di CyberGhost VPN. Se durante tale periodo capisci che non fa per te, ti basterà effettuare la richiesta di rimborso tramite la live chat. Ho messo alla prova il procedimento e ho ricevuto indietro i soldi nel giro di 5 giorni.

Online si trovano miriadi di VPN gratis, ma in genere non ne consiglio l’uso. Molte VPN gratuite non forniscono funzioni di sicurezza robuste, registrano l’attività degli utenti, offrono velocità inferiori, pongono limiti al consumo di dati e non hanno un’interfaccia user-friendly.

CyberGhost VPN è sicura?

Sì, CyberGhost VPN è molto sicura: oltre alle funzionalità e caratteristiche di sicurezza standard, come kill switch, crittografia AES a 256 bit e politica di no-log, CyberGhost VPN dispone dei server NoSpy (ancora più sicuri degli altri server), protezione completa contro perdite di dati, protocolli sicuri, protezione dell’e-mail e uno strumento che consente di personalizzare le impostazioni di sicurezza e privacy.

CyberGhost VPN ha sede in Romania, che non ha leggi che obblighino alla conservazione dei dati e che non fa parte della 5/9/14-Eyes Alliance (gruppo di Paesi che condividono dati di intelligence sui propri cittadini). CyberGhost VPN ha sottoposto a un audit indipendente la sua informativa sulla privacy e le sue misure di sicurezza. Inoltre, l’azienda pubblica ogni tre mesi un report di trasparenza, dove documenta come si rifiuta sempre di soddisfare le richieste di accesso ai dati degli utenti ricevute da forze dell’ordine, governi e altre autorità. Insomma, CyberGhost VPN è una delle VPN più sicure che esistano.

CyberGhost VPN funziona con Netflix?

Sì, CyberGhost VPN funziona con Netflix. CyberGhost VPN fornisce server specializzati per lo streaming, ottimizzati per funzionare con oltre 15 cataloghi Netflix, inclusi Netflix Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti. Oltre a Netflix, CyberGhost VPN funziona bene anche con altri siti di streaming, come Amazon Prime Video, DAZN e Disney+.

CyberGhost VPN supporta l’uso di torrent?

Sì, CyberGhost VPN consente l’uso di torrent su server dedicati per connessioni P2P in più di 75 Paesi. I server ottimizzati per torrent sono rapidi e funzionano con molti dei più noti client torrent (tra cui Bittorrent, qBittorrent e uTorrent).

CyberGhost rallenta la velocità della connessione Internet?

Sì, ma è improbabile che si arrivi a notare della latenza. Tutte le VPN rallentano la velocità della connessione, perché criptano il traffico e lo instradano attraverso uno dei loro server, quindi i dati impiegano più tempo per giungere a destinazione. Tuttavia, con una VPN di alto livello come CyberGhost, non dovresti notare differenze perché la perdita di velocità è davvero minima.

Nei nostri test, CyberGhost ha sempre fornito velocità davvero elevate e adatte a qualunque attività online: navigazione, streaming, gaming e uso di torrent.

CyberGhost è una buona VPN per il gaming?

Sì, CyberGhost è eccellente per il gioco online. Dispone di server specializzati per il gaming in 4 Paesi (Regno Unito, Stati Uniti, Germania e Francia), ottimizzati per minimizzare il ping e il lag della connessione. Quando li ho testati, non ho mai riscontrato lag né ping elevati.

Quali dispositivi supporta CyberGhost VPN?

CyberGhost fornisce applicazioni per tutte le principali piattaforme, tra cui:

  • Smartphone, tablet e TV con sistema operativo Android 5.0 (Lollipop) o superiori.
  • iPhone, iPad e iPod con iOS 13.2 o versioni successive.
  • PC con sistema operativo Windows 7, 8.1, 10 e 11.
  • MacBook, iMac e Mac con qualsiasi versione superiore a High Sierra (10.13).
  • PC con Linux, distribuzioni Ubuntu 19.04, 18.04 e 16.04; Fedora 29, 30 e 31; Mint 19; Kali; CentOS 17; PoP!_OS.
  • Estensioni per browser Chrome e Firefox.
  • Dispositivi Amazon Fire Stick (seconda generazione o superiori).

Grazie alla funzione smart DNS, è possibile utilizzare CyberGhost anche su dispositivi che non supportano le VPN, come smart TV e console di gioco. Funziona su Roku, smart TV Samsung e LG, Apple TV e Amazon Fire TV, oltre che su Xbox One, Xbox 360 e PlayStation 3 e 4.

CyberGhost funziona anche sui router, ma bisogna eseguirne la configurazione manuale (a condizione che il proprio router sia compatibile con le VPN). La buona notizia è che nella sezione di supporto sul sito di CyberGhost ci sono tante guide dettagliate: non dovrai far altro che seguire le istruzioni.

Su quanti dispositivi è possibile usare CyberGhost?

CyberGhost VPN consente di tenere collegati contemporaneamente fino a 7 dispositivi con un singolo account. Questo la posiziona nella parte bassa rispetto alla media del settore, che va da 5 a 10 connessioni. Ad ogni modo, dovrebbe bastare per coprire tutti i dispositivi di un utente. Se vuoi proteggere i dispositivi di tutta la famiglia, puoi configurare la VPN sul router grazie alle guide complete che trovi sul sito di CyberGhost.

Come si possono ottenere velocità maggiori con CyberGhost VPN?

CyberGhost VPN è abbastanza veloce, ma esistono modi per aumentare le tue velocità, se stai notando rallentamenti evidenti:

  • Evita di usare il protocollo OpenVPN. OpenVPN offre buone velocità, ma in alcuni casi può anche causare rallentamenti evidenti. Consiglio quindi IKEv2/IPSec o WireGuard, poiché molto più rapidi.
  • Collegati a un server vicino. Maggiore è la distanza tra l’utente e il server VPN, più tempo impiegheranno i dati a viaggiare tra il dispositivo e il server. Per ottenere le migliori velocità, effettua la connessione a un server del tuo Paese o comunque nelle vicinanze.
  • Usa lo split tunneling (solo su Android). Questo strumento permette di inviare attraverso la VPN solo il traffico di applicazioni specifiche, come ad esempio l’app di Netflix. Se la VPN ha meno dati da criptare e instradare, i rallentamenti che genera saranno meno evidenti.
  • Chiudi le applicazioni in background. Può giovare chiudere tutte le applicazioni connesse e in esecuzione in background che non si utilizzano attivamente con la VPN. Lasciarle in funzione non farà altro che assorbire la larghezza di banda necessaria alla VPN.
  • Usa una connessione via cavo. Le connessioni con cavo sono molto più stabili e veloci del Wi-Fi. Quindi, se nessuno dei suggerimenti precedenti ha funzionato, fai quest’ultimo tentativo.

CyberGhost Prodotti & Prezzi

24-month plan
US$ 2,03 / al mese
45 Days Money Back
6-month plan
US$ 6,99 / al mese
45 Days Money Back
1-month plan
US$ 12,99 / al mese
14 Days Money Back
Conclusione

CyberGhost VPN fornisce un’eccellente rete di server, velocità elevate e applicazioni ben progettate e complete di funzioni molto facili da usare. È ottima per l’uso di torrent, per lo streaming e per il gioco online. Offre funzioni aggiuntive davvero utili come gli IP dedicati, il monitoraggio del dark web, un blocco contro pubblicità e phishing e “Regole intelligenti”, uno strumento per personalizzare la propria esperienza d’uso della VPN. Il piano di 2 anni di CyberGhost VPN include spesso 3 mesi aggiuntivi gratis ed è una delle opzioni più convenienti sul mercato. I piani da 6 mesi e 2 anni riconoscono una generosa garanzia soddisfatti o rimborsati fino a 45 giorni.

Gli annunci presenti su questo sito sono di società, alcune delle quali partecipate dalla nostra capogruppo, da cui questo sito riceve compensi. Questo fatto influenza la posizione e il modo in cui gli annunci vengono presentati. 
Ulteriori informazioni
Sull'autore
Eric Goldstein
Eric Goldstein
Capo redattore

Sull'autore

Eric Goldstein è capo redattore di SafetyDetectives. In qualità di ricercatore sulla sicurezza di Internet e giornalista nel settore informatico, ha oltre 2 anni di esperienza nella scrittura e nella redazione di testi e articoli di blog su VPN, antivirus, gestori di password e controlli parentali oltre a prodotti e strumenti per la protezione dell'identità. Inoltre, Eric scrive e revisiona notizie su temi di sicurezza informatica per SafetyDetectives. Ha inoltre lavorato per oltre 20 anni come giornalista sportivo per diversi canali di informazione e ha ricoperto un ruolo di comunicazione per un'azienda nazionale. Quando non lavora, lo si può trovare intento a trascorrere del tempo con la sua famiglia, ad allenarsi e a guardare le sue squadre sportive preferite.

Controlla le prime alternative VPN
Il nostro punteggio
9.8
Leggi la recensione
Il nostro punteggio
9.6
Leggi la recensione
Il nostro punteggio
9.2
Leggi la recensione
CyberGhost Recensioni Utenti

*Le recensioni degli utenti non sono verificate

0 3
Su 3 recensioni in 1 lingua 2.0
Non ci sono al momento delle recensioni per CyberGhost in italiano, se desideri, puoi essere il primo a scrivere una recensione in italiano
La fiducia dei nostri utenti è la nostra priorità! Le aziende di antivirus non possono pagarci per cambiare o cancellare recensioni.
Non è stata trovata alcuna recensione utente. Diventa il primo recensore di CyberGhost!
Scrivi recensione
Lascia una recensione
0.0/ 10.0
Inserisci il tuo indirizzo email per inviare la tua recensione